TURCHIAAttacco bomba a Istanbul: arrestato un sospetto

14.11.22 - 06:45
L'ha annunciato il Ministro dell'interno turco, che punta il dito contro il PKK.
Keystone
Fonte Ats
Attacco bomba a Istanbul: arrestato un sospetto
L'ha annunciato il Ministro dell'interno turco, che punta il dito contro il PKK.

ISTANBUL - Scattano le manette a Istanbul. Una persona sospettata di essere coinvolta nell'attentato sferrato ieri pomeriggio in pieno centro città è stata arrestata, ha dichiarato nella notte il Ministro dell'interno turco Suleyman Soylu. 

La responsabile dell'esplosione sarebbe Ahlam Albashir, una donna di nazionalità siriana. Quest'ultima avrebbe lasciato la bomba su una panchina, all'interno di una borsa. La sospettata ha confessato durante l'interrogatorio di essere stata addestrata dal partito curdo armato Pkk e dalle milizie curde siriane dello Ypg. Lo rende noto Anadolu.

«Ci sono due possibilità: o la borsa aveva un meccanismo al suo interno per esplodere autonomamente oppure è stata fatta esplodere con un comando a distanza», ha spiegato ieri il ministro della giustizia turco Bekir Bozdag.

Il bilancio dell'attacco è di sei morti e 81 feriti, due dei quali rischiano la vita. 

46 arresti
Quarantasei persone sono state arrestate in relazione all'attentato. Lo rende noto Anadolu citando fonti della polizia secondo cui le operazioni si sono svolte in 21 diversi punti in città.

 
 

 

COMMENTI
 
sergejville 2 mesi fa su tio
Fuori i russi dall'Ucraina!
Tiki8855 2 mesi fa su tio
Commento che c'entra come i cavoli a merenda!
ReoZH 2 mesi fa su tio
Sergej ma sei ancora qui ? Ma perché non vai in ucraina così aiuti e liberi il tuo paese . Cosa vuoi da noi Svizzeri ancora ??? Basta portare odio in Svizzera, pf ....abbia rispetto di chi non la vuole questa vostra guerra!!!!!! Basta
ReoZH 2 mesi fa su tio
State diventando molto antipatici. Voi e la vostra Ucraina! Non capisco perché non vai là e non aiuti di persona se ci tieni così tanto. Ti ripeto basta portare odio in Svizzera. Io e moltissimi altri Svizzeri non odieremo mai ne i Russi ne nessun altro , ma gente come te che continua a portare odio ne abbiamo piene le palle , oltre che beneficiare della nostra generosità e ospitalità. Rispettate chi vi accoglie!!!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE