Immobili
Veicoli
Deposit
ITALIA
06.12.2021 - 12:520

Uccise una bimba di 18 mesi, condannato all'ergastolo

Il 26enne è stato incriminato per l'omicidio della figlia della compagna

COMO - La Corte d'Assise di Como ha condannato all'ergastolo un cittadino romeno di 26 anni per l'omicidio di una bimba di 18 mesi, figlia della compagna, uccisa a botte e seviziata l'11 gennaio scorso a Cabiate (Como), nell'appartamento della donna.

La corte ha condannato l'imputato a risarcire il danno, fissando una provvisionale di 200 mila euro a favore della mamma della bambina e di 50 mila euro al padre. Il pubblico ministero nella sua requisitoria aveva chiesto l'ergastolo.

«Non è il tempo del perdono. È il tempo di provare a ripartire anche se non sarà facile» ha detto l'avvocato della mamma dopo la sentenza. La difesa, da parte sua, contesta la decisione della Corte di rigettare la richiesta di perizia psichiatrica sull'imputato, motivo per cui è scontato il ricorso in appello.

L'uomo aveva inizialmente attribuito le lesioni della bambina a un evento accidentale, ma gli accertamenti medici avevano invece rilevato le percosse e le sevizie.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 07:55:58 | 91.208.130.85