Immobili
Veicoli

STATI UNITIBannon incriminato, rischia fino a due anni di carcere

13.11.21 - 19:55
L'ex controverso stratega di Donald Trump è atteso consegnarsi alle autorità il 15 novembre.
keystone
Fonte Serena Di Ronza, Ansa
Bannon incriminato, rischia fino a due anni di carcere
L'ex controverso stratega di Donald Trump è atteso consegnarsi alle autorità il 15 novembre.
Trump, intanto, segue da lontano gli sviluppi e festeggia due sue importanti vittorie legali.

NEW YORK  - Steve Bannon è stato incriminato da un grand jury federale per oltraggio al Congresso dopo la sua mancata risposta al mandato di comparizione e di consegna di documenti della commissione di indagine sull'attacco al Congresso del 6 gennaio.

L'ex controverso stratega di Donald Trump è atteso consegnarsi alle autorità il 15 novembre e rischia, se condannato, fino a due anni di carcere e una multa da 1000 dollari.

Con l'incriminazione il Dipartimento di Giustizia di Joe Biden si trova di fronte al difficile test di perseguire uno dei maggiori consiglieri di un ex presidente americano, rischiando di spaccare ulteriormente l'opinione pubblica. Alla luce della decisione del grand jury trema anche Mark Meadows, l'ex capo dello staff della Casa Bianca, chiamato anche lui a deporre dalla commissione del 6 gennaio. Meadow, tramite i suoi legali, ha fatto sapere che non intende adempiere al mandato ricevuto fino a che non sarà più chiara la definizione e l'applicazione del privilegio esecutivo che Trump e i suoi avvocati rivendicano.

«Dal primo giorno in cui ho assunto l'incarico ho promesso ai funzionari del Dipartimento di Giustizia che avremmo mostrato agli americani con le parole e con i fatti che il Dipartimento rispetta la legge, si basa sui fatti e sulle norme e punta a una giustizia uguale per tutti. Le accuse di oggi riflettono questo impegno», ha affermato il ministro della Giustizia, Merrick Garland, criticato per la lentezza nell'agire su Bannon dopo che la Camera votando l'oltraggio al Congresso aveva rimandato il caso alle autorità federali. I due capi di accusa contro Bannon - uno per mancata comparizione e uno per mancata consegna di documenti - prevedono ognuno fra i 30 giorni e un anno di carcere. La strada scelta da Bannon e Meadow "non prevarrà sugli sforzi della commissione per ottenere risposte sul 6 gennaio e assicurare che una cosa del genere non si ripeta", ha detto Liz Cheney, la repubblicana acerrima nemica di Donald Trump che siede nella commissione istituita dalla Speaker della Camera, Nancy Pelosi.

Trump segue da lontano gli sviluppi e festeggia due sue importanti vittorie legali. L'ex concorrente dello show televisivo "Apprentice", Summer Zervos, ha rinunciato alla causa contro l'ex presidente per diffamazione. Allo stesso tempo un giudice di New York ha accolto la mozione del tycoon per archiviare l'azione legale del suo ex avvocato Michael Cohen contro la Trump Organization. Zervos aveva fatto causa a Trump nel 2017 dopo che l'ex presidente aveva negato di averla assalita sessualmente. Un giudice di recente aveva fissato al 23 dicembre la deposizione del tycoon che, invece, ora può trascorrere - almeno su questo fronte - un Natale tranquillo.
 
 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO