Rescue Media (archivio)
ITALIA
04.07.2021 - 08:100
Aggiornamento : 08:41

Due donne morte assiderate su Monte Rosa

Erano rimaste bloccate a causa del maltempo. Hanno chiamato i soccorsi, che però si sono rivelati vani.

Si tratta di due trentenni piemontesi. Con loro c'era anche un uomo, trasportato con gravi ferite alle mani in Svizzera da un elicottero di Air Zermatt.

AOSTA - Due alpiniste italiane sono morte assiderate sul Monte Rosa. Erano rimaste bloccate ieri a causa del maltempo sotto la Piramide Vincent, a 4.150 metri di quota, e avevano chiamato i soccorsi.

Squadre a piedi del Soccorso alpino valdostano sono salite nella notte e le hanno trovate. Le vittime sono due trentenni piemontesi. Con loro c'era anche un uomo, che ha riportato gravi congelamenti alle mani ma è sopravvissuto. L'uomo è stato trasportato in ospedale in Svizzera da un elicottero di Air Zermatt.

I tre provengono da Omegna e Domodossola, nel Verbano-Cusio-Ossola. Erano partiti ieri per l'ascensione della Piramide Vincent e hanno raggiunto la vetta solo nel pomeriggio, mentre stava iniziando la bufera. Non riuscendo a rientrare a valle hanno dato l'allarme: sono stati individuati da un sorvolo dell'elicottero del Soccorso alpino valdostano ma il recupero è stato impossibile.

Sono quindi salite delle guide alpine a piedi dal rifugio Mantova. I tre sono stati raggiunti verso le 21: una scalatrice è morta pochi minuti dopo l'arrivo dei soccorritori mentre l'altra è stata trasportata al rifugio Mantova dove il medico ha tentato invano di rianimarla.


 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 08:09:22 | 91.208.130.89