Keystone (archivio)
ITALIA
10.01.2021 - 08:320

Trasforma il garage in un arsenale, arrestato dai carabinieri

Fucile, mitraglietta, pistole, balestre e un giubbotto antiproiettile sono stati rinvenuti dai militari

MONZA - Ha portato i carabinieri a scoprire una vera e propria 'santabarbara' la denuncia per maltrattamenti che una donna ha presentato ai carabinieri di Monza. In un garage, perquisito dopo l'attivazione del cosiddetto 'codice rosso', i militari hanno trovato un fucile a canne mozze, una mitraglietta e due pistole semiautomatiche con silenziatori. Per un cinquantenne di Monza è così scattato l'arresto.

Con le relative munizioni, nel garage c'erano anche due balestre, un giubbotto antiproiettile e un cosciale magnetico, materiali sui quali dovranno essere svolti ulteriori accertamenti.

Nell'ambito delle attività per il contrasto delle violenze di genere, i carabinieri del Comando provinciale di Monza hanno anche dato esecuzione a un ordine di carcerazione per maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di armi nei confronti di un cittadino di Seregno (Monza) di 35 anni, condannato a una pena di quasi 4 anni.

Chiamati ad intervenire a seguito della denuncia della compagna del 50enne, che ha raccontato di vivere da tempo vessata e maltrattata, i militari si sono presentati nell'abitazione della coppia per poi scovare le armi, un fucile a canne mozze, una mitraglietta e due pistole semiautomatiche, oltre a due balestre un cosciale magnetico e un giubbotto antiproiettile, nascosti nel box.

Il cinquantenne è stato quindi arrestato per possesso illecito di armi e portato in carcere a Monza.
 
 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 04:29:36 | 91.208.130.87