keystone-sda.ch / STR
CINA
24.11.2020 - 09:030

L'OMS: «In Cina al più presto per scoprire le origini del virus»

Con l'aperto supporto di Pechino, l'ultima visita risale allo scorso luglio

PECHINO - Esperti internazionali torneranno «il prima possibile» in Cina per continuare a indagare sulle origini del coronavirus ed esaminare i risultati degli scienziati cinesi.

Lo ha detto il capo delle emergenze dell'Oms Mike Ryan sottolineando di aver avuto «rassicurazioni» da Pechino che «faciliterà le operazioni sul campo».

I cinesi, ha aggiunto, hanno svolto «un incredibile lavoro di ricerca» ma è necessario che esperti internazionali si rechino sul posto per verificare i dati e «rassicurare la comunità internazionale della qualità degli studi».

Lo scorso luglio un team dell'Agenzia dell'Onu si era recato in Cina per preparare il terreno a un'analisi più approfondita. Da allora nessun esperto internazionale ha più messo piede nel Paese.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-20 18:04:01 | 91.208.130.87