Keystone
ITALIA
08.07.2020 - 19:590

Terrore sul bus: chiesti 24 anni per Ousseynou Sy

Nel marzo del 2019 aveva dato fuoco un mezzo con a bordo 50 allievi di seconda media

L'accusa ha parlato di gesto dimostrativo contro la politica migratoria. La sentenza è attesa per il prossimo 15 luglio

MILANO - La Procura di Milano ha chiesto 24 anni di carcere per Ousseynou Sy che nel marzo dell'anno scorso ha dirottato e incendiato un pullman con a bordo 50 ragazzi di seconda media, due insegnanti e una bidella, tutti poi messi in salvo, a San Donato Milanese.

Secondo l'accusa, quella di Sy è stata un'azione dettata da una ragione politica. Si è trattato di un gesto dimostrativo contro «una politica migratoria» del Governo «vissuta da lui come un'ingiustizia» per ottenere «un intervento immediato» e una «generica riscrittura dei rapporti tra Italia e Africa».

Un gesto realizzato in «maniera consapevole» che ha portato a dire che il sequestro dell'intera scolaresca è stato per fini terroristici, in quanto l'uomo di origine senegalese, con la sua azione avrebbe avuto lo scopo di «intimidire la popolazione», «l'opinione pubblica», le istituzioni, il governo e ha «cagionato il pericolo per la pubblica incolumità». La sentenza è prevista per il 15 luglio.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 11:16:58 | 91.208.130.85