Immobili
Veicoli

ITALIACrollo del ponte a Genova, le fake news invadono il web

19.08.18 - 16:00
Ponti pericolanti, salvataggi miracolosi e cani eroi. Ecco qualche esempio di bufala
Keystone
Crollo del ponte a Genova, le fake news invadono il web
Ponti pericolanti, salvataggi miracolosi e cani eroi. Ecco qualche esempio di bufala

GENOVA - Come accade per ogni tragedia, immagini e fake news si diffondono sul web. E il crollo del ponte Morandi a Genova non fa eccezione. Sono infatti numerose le foto circolanti sul web che mostrano il cattivo stato del ponte del dramma, ma la maggior parte non corrisponde all’opera in questione.

La foto qui sotto è forse tra quelle che ha circolato maggiormente su internet, ma si tratta del ponte di Riprafatta, vicino a Pisa. La foto risale al 2011. Il ponte è stato chiuso e già riparato.


Un’altra foto qui sotto mostra le cattive condizioni del ponte. Si tratta sì di un’opera dell’ingegnere Morandi, ma si trova in Sicilia, vicino ad Agrigento. È stato chiuso nel 2017 e verrà rinnovato entro il 2021.


Ma non circolano solo le foto del ponte. Hanno fatto il giro del web anche le immagini dei soccorritori, come questa qui sotto. È vero che ci sono stati dei sopravvissuti, ma la foto qua sotto ritrae un pompiere che salva un bambino dopo i crolli del terremoto dell’Aquila nel 2006.


E anche la foto che mostra il ponte con pezzi mancanti nella parte sottostante non è recente. Si pensa che sia stata scattata almeno nel 2006. Le foto scattate nel 2011 e 2015 da Google Street View infatti non presenta più le stesse caratteristiche.


E la foto del cane trainato da una specie di carrucola che tanto ha fatto commuovere gli utenti? È falsa pure quella. O meglio: il cane è vero, i danni sono reali, ma non è stata scattata a Genova, bensì a New York, quando sono cadute le torri gemelle.

Keystone
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO