Cerca e trova immobili

STATI UNITIUndicimila migranti bloccati al confine tra il Messico e il Texas

12.05.23 - 18:52
Con la scadenza della normativa sanitaria emessa durante il Covid che limitava la migrazione la situazione si è fatta di nuovo tesa.
keystone-sda.ch (Andres Leighton)
Fonte ats ans
Undicimila migranti bloccati al confine tra il Messico e il Texas
Con la scadenza della normativa sanitaria emessa durante il Covid che limitava la migrazione la situazione si è fatta di nuovo tesa.

WASHINGTON - Sono almeno 11 mila i migranti bloccati nella regione tra Ciudad Juarez in Messico ed El Paso in Texas, nel giorno in cui termina il titolo 42 - la misura introdotta nel marzo 2020 dall'allora presidente Donald Trump che di fatto sigillava il confine meridionale consentendo di espellere immediatamente i richiedenti asilo per l'emergenza Covid-19 - e ritorna il titolo 8, che consente ai richiedenti asilo di attendere negli USA l'esito della loro richiesta.

Stando alle stime delle autorità locali e della diocesi, sono almeno cinquemila i migranti attualmente presenti a Ciudad Jaurez, anche se solo circa la metà di questi hanno cercato ristoro nei rifugi che sono stati predisposti per l'accoglienza.

Il comune di El Paso ha segnalato 6124 persone nei centri di detenzione, anche se si stima che in città siano state oltre duemila le persone che hanno dormito per strada, spiegano dall'Ufficio per le operazioni di emergenza di El Paso.

Oltre 250mila richieste da inizio anno - Sono almeno 250mila le richieste di asilo in Messico, secondo i dati dell'Unhcr, l'agenzia dell'Onu per i rifugiati, che insieme al governo ha organizzato un programma di accoglienza per migranti, coinvolgendo aziende nazionali e transnazionali per garantire la possibilità di trovare un lavoro. L'iniziativa è stata sviluppata soprattutto nelle città di confine nel nord del Messico, dove c'è una forte richiesta da parte dei migranti che non riescono a entrare negli Stati Uniti. Quest'anno, il Dipartimento di sicurezza Usa ha eseguito 225'483 tra espulsioni e rimpatri, in aumento rispetto ai 170'896 dello stesso periodo dell'anno precedente, secondo i dati del governo degli Stati Uniti.

Ticinonline è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati.
COMMENTI
 
Peter Parker 7 mesi fa su tio
Comunque secondo il Border Patrol Chief Raul Ortiz, si stimano ca. 60‘000 migranti pronti a voler attraversare il confine. Il numero di 10‘000 e‘ quello stimato per OGNI giorno…. Chissà quanti bambini usati come merce di scambio, quanta droga, armi, criminali e poveri disperati….. Ma niente, ora che c’è‘ il trio meraviglia al comando Biden-Harriss-Mayorkas, nessuna crisi, qualche articoletto qua e là….e basta. Certe cose meglio non mostrarle troppo, siamo già troppo vicino al periodo delle primarie per le prossime elezioni.
Arrabbiato 7 mesi fa su tio
Venite in Svizzera che qui si sta alla grande 🇨🇭🇨🇭🇨🇭
Max80 7 mesi fa su tio
Non credo che potranno entrare, li non si scherza.
dan007 7 mesi fa su tio
Non fateli entrare
Tirasass 7 mesi fa su tio
L'accordo Nafta del 1994 era a chiaro svantaggio del Messico che si è ulteriormente impoverito e dove regna corruzione, violenza e narcotraffico. Non c è futuro e la gente migra. È una tragedia. Quel che si vede oggi sono la conseguenza di decisioni fatte a suo tempo dai potenti Usa a discapito del suo vicino meridionale. La gente , da qualsiasi parte provenga, aspira ad una vita con un minimo di sicurezza e prospettiva. È normale
Tocqueville Alexis de 7 mesi fa su tio
Ma come è sta storia che i migranti vogliono andare a migliaia negli USA, e invece in Cina e Russia non ci vuole andare nessuno? oibó...
Emib5 7 mesi fa su tio
A parte il fatto che stai stancando con la tua campagna elettorale permanente e la lotta per una stampa meno faziosa, come se i giornali di destra lo fossero meno, abbiamo appena letto di Fox... Sono invece preoccupato per la tua salute, un qualche antiacido e tisane alla valeriana ti darebbero sollievo e scriveresti commenti con un po' meno veleno.
Peter Parker 7 mesi fa su tio
Emi. Ti ringrazio per il tuo consiglio e per preoccuparti della mia salute. Sto stancando? Ed io che pensavo che qui su TIO valesse questa facoltà: „ Questo è un blog pubblico e non una chat privata, grazie alla nostra democrazia, tu hai diritto di esprimere i tuoi commenti, mentre io quelli di metterli in dubbio“. L’ha scritto un tipo, che non conosco….. Stanco e non stanco, continuo, tranquillamente, bevendomi una tisana.
Emib5 7 mesi fa su tio
Ho forse scritto che dovrebbero proibirti di ripeterti, no! Infatti abbiamo tutti giorni conferme della libertà di scrivere qualunque cosa, anzi, qui spesso vige anche la libertà grammaticale, che sivuole di più? Mi fa piacere che usi le tisane in attesa del ritorno dei repubblicani alla Casa Bianca, speriamo non liar don
Peter Parker 7 mesi fa su tio
Vabbè come vuoi. Comunque la tisana funziona. Per il resto si, attendo novembre 2024 con trepidazione.
Peter Parker 7 mesi fa su tio
Harriss, Ocasio-Cortez, Omar, Tlaib, Mayorkas......nessuno che va a farsi i selfie sul confine, con pose di disperazione pianti disperati? Avete smesso di farlo solo dopo gennaio 2021? Ora non c'e' piu' interesse? Ipo criti, oppo rtunisti, co r rotti.
NOTIZIE PIÙ LETTE