Cerca e trova immobili

USAUsa: alla Camera si simula l'attacco della Cina a Taiwan

25.04.23 - 21:13
Il bilancio, se pur "per gioco", è stato drammatico: migliaia di soldati statunitensi morti, anche di più da parte cinese e taiwanese.
REUTERS
Fonte ATS
Usa: alla Camera si simula l'attacco della Cina a Taiwan
Il bilancio, se pur "per gioco", è stato drammatico: migliaia di soldati statunitensi morti, anche di più da parte cinese e taiwanese.

WASHINGTON - È il 22 aprile 2027 e sono trascorse 72 ore dall'inizio di un attacco di Pechino a Taiwan e della risposta militare degli Usa. Il bilancio delle vittime è già altissimo. Questo lo scenario dipinto dagli "war game" giocati qualche giorno fa dai deputati della commissione ristretta sulla Cina della Camera americana.

La simulazione si è svolta di notte, su un enorme tavolo sul quale era sistemata una cartina geografica che ricordava il Risiko, ha riportato l'agenzia di stampa statunitense Associated Press (Ap) che ha potuto assistere. Lo scopo? Esplorare le opzioni diplomatiche, economiche e militari degli Stati Uniti se si trovassero di fronte a un'invasione di Taiwan da parte della Cina.

Alla fine il bilancio se pur "per gioco" è stato drammatico: migliaia di soldati statunitensi morti, anche di più da parte cinese e taiwanese. Nella sperimentazione, inoltre, nessun alleato dell'area o partner interviene a sostegno delle forze americane che vengono lasciate sole contro il Dragone.

A gennaio lo statunitense Center for Strategic and International Studies (CSIS, Centro per gli studi strategici e internazionali) aveva fatto un esperimento del genere simulando un attacco cinese all'isola nel 2026 e aveva concluso che Pechino non vincerebbe. Secondo il "war game", alla fine di un eventuale conflitto il Pentagono perderebbe almeno due portaerei, ma la marina cinese, la più grande al mondo, «sarebbe allo sfascio». La simulazione è stata ripetuta per ben 24 volte e il risultato è sempre stato lo stesso, si legge nel rapporto: «La Cina fallirebbe e i costi sarebbero enormi».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

tulliusdetritus 12 mesi fa su tio
Adesso ci sono anche le "guerre e le sconfitte tecniche e quelle tattiche". È straordinario come la fol l1a umana riesca ogni giorno a superare se stessa e a partorire delle sup er ka ZZ ole da enciclopedia. State sintonizzati, qui il divertimento è assicurato

leobm 12 mesi fa su tio
wargames, 1983 e via andare!!!! EVVIVA che persone "sagge" governano il mondo, Ahaaaaaa.

Tocqueville Alexis de 12 mesi fa su tio
Pieno sostegno agli USA contro i vari regimi (Cina, Russia, e compagni brutta...)...

LaLussy 12 mesi fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
Ma ti pagano per scrivere certe cose o sei fanatico di tuo?

madras 12 mesi fa su tio
Loro non perdono mai sulla carta, ma poi nella realtà vanno sempre a casa con le ossa rotte vedi per esempio Vietnam e chi più ne ha ne metta. Cari USA ricordatevi che non siete i padroni dell’universo. È un giorno ve ne renderete conto da soli!!!

Tocqueville Alexis de 12 mesi fa su tio
Risposta a madras
Madras: scrivi cose errate. Dovresti capire la differenza tra sconfitte "strategiche" e "tattiche". Gli USA hanno visto tutte le guerre strategiche negli ultimi 100 anni, e infatti sono i padroni del mondo. Invece alcune guerre tattiche (Vietnam, etc...), magari le hanno perse, ma queste sconfitte non hanno intaccato minimamente la propria egemonia, infatti sono i padroni del mondo da 100 anni. In merito ai tuoi auspici..., beh... sono auspici da bar... basati sul nulla... quindi...

pharmapro 12 mesi fa su tio
ameri cani

tulliusdetritus 12 mesi fa su tio
Appena c'è la possibilità di una guerra da qualche parte del mondo gli USA ci si avventano sopra come avvoltoi su un ca da ve re. O come mosche sulle boascie. È più forte di loro, non possono farne a meno. O forse perché è l'unica cosa che sanno veramente fare?

Tocqueville Alexis de 12 mesi fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Tullius... : è un po' che scrivi su sto portale... Ma nel frattempo leggerti magari un libro di storia ben fatto? O vuoi continuare con i commenti da bar all'infinito? Gli USA sono l'IMPERO maggiore da 100 anni, prima di loro, lo è stato la Gran Bretagna per 200 anni, etc... Un Impero per pensarsi tale e sopratutto per rimanere tale, deve per forza di cose esprimere la propria volontà di potenza sugli altri paesi, altrimenti non sarebbe un IMPERO. Quindi di cosa ti meravigli? Che gli USA vogliano mantenere il dominio nell'Indopacifico che loro hanno liberato 78 anni fa?

RV50 12 mesi fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
tocq...... per iniziare dovresti leggerti tu qualche libro di storia .... l'America era una nazione "riserve" e rendendoli come persone inutili alla società levandogli ogni diritto civico da questa quando cerano i natii che i coloni bianchi di tutte le razze hanno estinto rinchiudendoli in base é partito l'IMPERO USA ...poi non soddisfatti hanno sfruttato la sottomissione per un lungo tempo in modo da arricchirsi sulle spalle della popolazione di colore e non da ultimo gli "Stati Uniti d?America" sono rappresentati da tutte le mafie mondiali da quella Russa , Cinese ,Italiana ,Irlandese ecc ecc .... Quindi se tu consideri un Impero questo "popolo" ti puoi aggregare a loro e portare i tuoi stracci in USA quì nessuno ne sentirà la tua mancanza filosofica di guerrafondaio ....quindi tanto per terminare prima di giudicare e disprezzare i commenti degli altri datti anche una ripassatina al tuo "orologio" mentale

GruetliWSAAWF 12 mesi fa su tio
Ridateci il Donald (se non dovesse fare anzitempo la stessa fine di JFK…)!

RV50 12 mesi fa su tio
I guerrafondai e imperialisti Usa stanno già progettando un'altra Ucraina e iniziano a gettare benzina sul fuoco ... e hanno già concluso che la Cina fallirà .... ma questi fenomeni si alzano il mattino già emotivamente frustrati ....statene a casa vostra e pensate a salvare la vostra nazione e a cominciare a pensare alla parità di uguaglianza tra i vostri cittadini e non ghettizzare tra etnie e che dilaga nei vostri stati democratici

Esse 12 mesi fa su tio
Risposta a RV50
Tutto vero, come il fatto che senza di loro saremmo poveri.

APR-DRONE 12 mesi fa su tio
Risposta a Esse
Esse, prova a pensare con la tua testa libera dai paletti mentali.
NOTIZIE PIÙ LETTE