keystone-sda.ch / STF (Frank Augstein)
REGNO UNITO
10.06.2021 - 08:370

Johnson va al G7 in jet, le critiche: «Sono solo 400 km»

Il premier britannico, attualmente in Cornovaglia per il summit, incassa e risponde

LONDRA - Ha generato molte polemiche nel Regno Unito la scelta di Boris Johnson di recarsi ad Hayle (Cornovaglia) per il meeting del G7 via jet.

Secondo diversi, perlopiù esponenti labour ed ecologisti, il premier avrebbe potuto optare per un'opzione meno inquinante, visto che si tratta di circa 400 km di viaggio, e visto che fra i temi sul tavolo del summit c'è anche l'emergenza climatica globale.

«Sono arrivato in Cornovaglia per il G7 dove chiederò agli altri leader mondiali, di impegnarsi per battere la pandemia e ricostruire per essere migliori, più equi e più verdi», ha twittato Johnson accompagnando con una foto entusiastica fuori dal portellone del suo aereo.

Alle critiche, il primo ministro ha prontamente risposto: «A chi mi attacca per la scelta dell'aereo, ci tengo a ricordare che il Regno Unito è leader mondiale per lo sviluppo di carburante per arei ecosostenibile».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 20:31:17 | 91.208.130.87