Deposit
BANGLADESH
01.06.2021 - 12:130

Uccise circa 70 tigri: è stato catturato "Tiger Habib"

Il bracconiere eludeva le autorità da quasi vent'anni

DACCA - La polizia del Bangladesh è infine riuscita a catturare un noto bracconiere, ricercato da 20 anni, che si ritiene sia il responsabile dell'uccisione di circa 70 tigri del Bengala, una specie considerata a rischio.

Lo riportano i media locali, ripresi dall'emittente australiana ABC News. 

Il bracconiere, ribattezzato dalle autorità "Tiger Habib", viveva in una foresta a cavallo tra India e Bangladesh, e fuggiva ogni qualvolta gli agenti intentavano un'operazione per catturarlo. Alla notizia dell'arresto, l'ufficiale adibito alla conservazione della foresta ha dichiarato di aver «tirato un sospiro di sollievo».

Dopo aver ucciso le tigri, l'uomo vendeva sul mercato nero tutto ciò che riusciva: il pelo, le ossa, e persino la carne degli animali.

Secondo il Dipartimento forestale del Bangladesh, la popolazione locale di tigri del Bengala è scesa al minimo storico di 106 nel 2015 rispetto ai 440 esemplari contati nel 2004. Nel 2019, la popolazione ha avuto un piccolo rigurgito: 114 esemplari, grazie al giro di vite del governo contro il bracconaggio nella regione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luchì92 6 mesi fa su tio
lasciatelo a una tigre
Ro 6 mesi fa su tio
E adesso nella camera dell’ultimo respiro (ergastolo)
marcoro 6 mesi fa su tio
@Ro Ma quale ergastolo, nella camera con una tigre a mani nude
Marta 6 mesi fa su tio
@marcoro sono d'accordo anch'io per questa soluzione

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 04:34:31 | 91.208.130.86