Immobili
Veicoli

MONDOI paesi che (dopo un anno) non hanno ancora conosciuto il Covid

07.02.21 - 21:03
Molte isole e un paio di casi che lasciano più di un dubbio alla comunità scientifica
Depositphotos (foto d'archivio)
MONDO
07.02.21 - 21:03
I paesi che (dopo un anno) non hanno ancora conosciuto il Covid
Molte isole e un paio di casi che lasciano più di un dubbio alla comunità scientifica
La lista è stata pubblicata dall'Oms in un rapporto stilato a un anno dall'inizio della pandemia.

GINEVRA - Quattordici paesi al mondo non hanno mai conosciuto il coronavirus. Lo rivela un rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) stilato a un anno dall'inizio della pandemia che ha contagiato oltre cento milioni di persone e ne ha uccise 2,3 milioni.

Dalle Samoa americane a Sant'Elena, dodici di questi paradisi "Covid free" sono isole o isolotti a migliaia e migliaia di chilometri dalla costa che sin dall'inizio hanno attuato politiche sugli ingressi rigidissime, chiudendosi al mondo esterno. Sugli altri due, Corea del Nord e Turkmenistan, la comunità scientifica è scettica. Gli esperti dubitano dell'accuratezza dei loro dati sanitari e della volontà di renderli pubblici.

Tra paradisi e regole di ferro
Composte da 15 piccole isole nel Pacifico meridionale a oltre 3'000 chilometri dalla Nuova Zelanda, le Isole Cook sono riuscite a salvarsi dal coronavirus imponendo la quarantena obbligatoria all'ingresso e il divieto temporaneo di imbarcazioni nei suoi porti, comprese le navi da crociera.

Regole ferree anche per le Samoa americane, nel Pacifico meridionale, che un anno fa hanno chiuso i confini persino ai residenti che si trovavano all'estero. Gli isolani sono potuti tornare a casa soltanto due settimane fa.

Si è salvato dal Covid anche Narau, terzo paese più piccolo del mondo vicino a Kiribati. Poverissimo, con il più alto numero di persone in sovrappeso al mondo e un'aspettativa di vita inferiore ai 50 anni, se il virus vi fosse arrivato sarebbe stata una strage.

Palau, composta da 300 isole e vicina alle Filippine, oltre a non aver registrato nessun caso di coronavirus potrebbe essere uno dei primi paesi al mondo a vaccinare tutta la popolazione. A Sant'Elena, territorio britannico nell'Oceano Atlantico e uno dei luoghi più remoti al mondo, sono stati imposti i tamponi a chi arriva e chi lascia l'isola.

Certo favoriti dalla loro posizione geografica, da Tonga a Tuvalu questi territori sono riusciti a salvarsi dalla pandemia solo così: chiudendo porti e aeroporti, imponendo quarantena e, in alcuni casi, lockdown.

Due casi poco chiari
Diversa la situazione di Corea del Nord e Turkmenistan, i cui dati sono stati contestati dalla comunità scientifica. Kim Jong-un ha imposto restrizioni rigidissime alla popolazione che hanno colpito ulteriormente una situazione economica già in condizioni critiche. Per qualcuno, inoltre, il fatto che confini con Cina e Corea del Sud rende improbabile l'assenza di casi di Covid.

COMMENTI
 
dan007 1 anno fa su tio
In ogni caso i paesi come la Nuova Zelanda l’Australia hanno applicato regole severe di quarantena cosa che da noi e beffeggiata senza alcun ritegno eppure è la sola possibilità che abbiamo per sconfiggere il virus isolarsi da tutti i contatti con l’esterno
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO