Keystone
AUSTRIA
14.12.2020 - 18:080
Aggiornamento : 18:40

Polemiche sui test di massa: ha partecipato solo il 20% della popolazione

L'esecutivo è stato accusato di aver utilizzato una campagna «dilettantistica»

VIENNA - Polemiche in Austria sul programma di test di massa contro il coronavirus al quale ha aderito solo il 20% della popolazione dopo due settimane. Un numero molto lontano dal 60% previsto dal governo di Vienna.

«È un passo positivo per contenere la pandemia in Austria», ha commentato il ministro della salute Rudolf Anschober, precisando che finora due milioni di persone hanno preso parte ai test che hanno portato all'identificazione di 4200 casi di Covid-19.

Il socialdemocratico Christian Deutsch ha attaccato l'esecutivo accusandolo di una campagna «dilettantistica». Un nuovo ciclo di test di massa inizierà intorno all'8 gennaio, mentre cominciano a circolare voci sul fatto che il governo voglia offrire degli incentivi alla popolazione per sottoporsi al test.
 
 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-20 12:39:03 | 91.208.130.85