Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
GERMANIA
3 ore
Il dopo-Merkel da cardiopalma, per gli exit poll Spd e Cdu sono a pari merito
Stando ai sondaggi i due partiti di maggioranza sarebbero o fermi a quota 25% o comunque molto vicino
Regno Unito
4 ore
Sabina Nessa, arrestato il presunto assassino
La 28enne è stata accoltellata a morte lo scorso 17 settembre poco lontano dalla sua abitazione
Islanda
6 ore
Prima europea con più donne che uomini in Parlamento
Il traguardo è stato raggiunto senza il bisogno d'istituire delle “quote rosa”
MESSICO
6 ore
Militari messicani sconfinano per errore negli States, arrestati
Un manipolo di 14 soldati è finito brevemente in manette, «non sapevano dell'esistenza di un confine»
FOTO
SAN MARINO
7 ore
San Marino alle urne per depenalizzare l'aborto
È una delle poche nazioni in Europa dove è ancora illegale, si vota oggi dopo una battaglia politica lunga 18 anni
GERMANIA
10 ore
Oggi in Germania si decide il volto del dopo-Merkel
Che si prospetta instabile, con un testa a testa fra Laschet e Scholz che non avranno i numeri per governare da soli
ISRAELE
12 ore
Cisgiordania, scontri e morti
Le forze di sicurezza israeliane hanno ucciso almeno quattro membri di Hamas in una vasta operazione
STATI UNITI
12 ore
Deraglia l'alta velocità: tre morti nel Montana
Un treno che correva tra Chicago e Seattle è uscito dai binari. Diversi i feriti
SPAGNA
14 ore
Altre bocche, altre eruzioni: chiuso l'aeroporto di La Palma
A preoccupare, nell'immediato, è la quantità di cenere che ha ricoperto l'isola
Regno Unito
1 gior
Uccisa a coltellate mentre raggiungeva un'amica al bar
I londinesi hanno organizzato ieri sera una veglia in suo onore
ITALIA / GERMANIA
24.06.2020 - 14:450

Sette tunnel italiani su otto non sono sicuri, secondo l'Adac

Quelle più preoccupanti in Liguria e Valle D'Aosta

BERLINO - L'Adac, l'automobile club tedesca, ha lanciato l'allarme sulla sicurezza dei tunnel italiani: nel corso di un'ispezione su otto gallerie, sette sono risultate «manchevoli» sul piano della sicurezza.

Solo un tunnel, Allocco (Emilia Romagna), si legge nel comunicato dell'associazione, risponde «in parte» agli standard di sicurezza europei.

Quelle più preoccupanti: la Galleria Giovi (Liguria), dove mancano le uscite di sicurezza e di emergenza, le zone di soccorso, gli estintori, e i telefoni d'emergenza. Non sono inoltre segnalate le vie di fuga e non è ben illuminata. Anche Les Cretes (Valle D'Aosta) ha mostrato un immagine simile all'Adac. Le vie di fuga, distanti fino a 800 metri l'una dall'altra, rendono difficile l'assistenza e l'arrivo dei veicoli di soccorso. Mancano inoltre, in entrambe, i servizi radio e gli altoparlanti, per poter informare gli autisti in caso di crisi.

Anche a Castelletto (Liguria), mancano idranti, estintori, e aree per il soccorso stradale.

La maggior parte delle gallerie italiane, ricorda l'Adac, sono di proprietà privata. Autostrade per l'Italia è uno dei maggiori operatori di strade, e gestisce sei dei tunnel testati. La società è inoltre ripetutamente vittima di critiche per le sue infrastrutture.

La preoccupazione principale dell'associazione tedesca è che gli operatori privati non realizzino i necessari lavori di ristrutturazione in modo sufficiente, nel prossimo futuro. In particolare, i miglioramenti che potrebbero essere implementati rapidamente, dovrebbero essere affrontati immediatamente. «La sicurezza del traffico non deve essere rimandata» conclude l'Adac.

L'Adac ha ispezionato complessivamente 16 tunnel: in Italia, in Croazia e in Austria. Tutte le gallerie austriache hanno superato il test e anche quelle croate sono complessivamente «solide», anche se una delle tre sottoposte al controllo non rispetta i criteri europei.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 anno fa su tio
La manutezione delle infrastrutture italiche è pressoché nulla, i soldi ci sono ma vanno a finire nelle tasche dei vari magnaccia politici, vedi ponti, viadotti, mezzi di trasporto ( bus di Roma, si sono incendiati 6 in un mese ) ieri è crollato un cornicione di un edificio facendo 3 morti...Africaaaaaa
Tato50 1 anno fa su tio
Tipico dei Benetton; ne fanno di tutti i colori ;-(
Tato50 1 anno fa su tio
@@@ Alfio Aleo Vedi di farti vedere da uno bravo !!!!! 25 morti all'anno nel tunnel del Gottardo ? Ma ci sei o ci fai; guarda dove dico io almeno non spari cavolate; per gli insulti rivolgili al tuo Governo o a quelli che controllavano il Ponte Morandi. Parabellum o Beretta !!!!
Heinz 1 anno fa su tio
@Tato50 Purtroppo il tunnel del Gottardo é diventato vecchio e pericoloso in un tempo breve, il traffico in 2 direzioni e la carreggiata stretta per i camion attuali sono la realtà. Peró c'é un progetto per risolvere il problema con un secondo tunnel (e dovrebbe essere a due corsie per senso di marcia, uno per auto uno per camion, ma non si puó...)
Tato50 1 anno fa su tio
@Heinz Fare un tunnel a una canna sola è stata la porcata più grande che potevano fare, ma avevano fretta di aver il tunnel più lungo del mondo ( due mesi dopo ne hanno inaugurato un altro in Cina, mia pare, ancora più lungo).;-(( La seconda canna che è stata votata avrà il medesimo scopo e non circoleranno autocarri come dici tu in senso contrario. Sarà unidirezionale, come il Seelisberg, e servirà come "riserva" in caso di manutenzione o incidenti. Quindi, al limite sarà bidirezionale per poco tempo anche se un risanamento previsto per quella inaugurata nel 1980 costringerà a deviare il traffico su quella che verrà. Io non so se la vedo ancora ;-))
Heinz 1 anno fa su tio
C'é solo una cosa sicuramente migliore in molte autostrade italiane rispetto alla Svizzera, l'asfalto drenante: Evita che si alzi quella nube di acqua che porta a scarsa visibilità e aumenta il grip delle ruote. Probabilmente i padroni del vapore in Svizzera non vogliono cambiare le macchine per l'asfaltatura...
Tato50 1 anno fa su tio
Sono quelli di Berlino che devono segnalare che ci in Italia ponti pericolanti ? Il Ministro dei Trasporti che compiti ha?
Heinz 1 anno fa su tio
Purtroppo è vero, 30 anni fa le imprese italiane costruivano ponti e strade nel mondo, oggi le infrastrutture italiane sono per la maggior parte malandate o da rifare. Un disastro... PS. E sono pure care e non è neppure facile il telepass per gli svizzeri.
KilBill65 1 anno fa su tio
Adac…..Dovrebbe anche andare a vedere i ponti stradali e autostradali in Italia …..Si mettono le mani nei capelli…..

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-26 21:33:36 | 91.208.130.89