Keystone
REGNO UNITO
19.06.2020 - 18:230

Malala si è laureata a Oxford

«Non so per il futuro cosa mi aspetti. Al momento mi dedicherò a Netflix, alla lettura e al riposo» ha twittato

LONDRA - Era forse il suo sogno più grande e finalmente lo ha realizzato. La 22enne Malala Yousafzai si è laureata all'università di Oxford in un corso di laurea iniziato nel 2017 che comprendeva come materie di insegnamento filosofia, politica ed economia.

La giovane sopravvissuta nel 2012 in Pakistan a un atroce attentato dei talebani, che volevano eliminarla in quanto simbolo della lotta per l'istruzione e salvata dai medici britannici a Birmingham con un intervento chirurgico molto delicato per le ferite di arma da fuoco alla testa, ha scritto su Twitter che è «difficile esprimere» la sua gioia.

Oltre al messaggio, Malala ha anche pubblicato due fotografie che la mostrano mentre festeggia il diploma con amici e parenti. In una ride di cuore ricoperta di schiuma e coriandoli, come vuole la tradizione studentesca molto diffusa nell'ateneo di Oxford. In un'altra invece è ritratta in una posa molto più formale, mentre taglia la torta con la propria famiglia. Il suo commento si conclude così: «Non so per il futuro cosa mi aspetti. Al momento mi dedicherò a Netflix, alla lettura e al riposo». Migliaia le congratulazioni arrivate sul suo profilo, fra cui quelle dello scrittore Philip Pullman e dell'astronauta Anne McClain, che le fanno i migliori auguri.

Malala, che nel 2014 per il suo grande impegno in favore dell'istruzione era diventata a soli 17 anni la persona più giovane di sempre a ricevere il premio Nobel per la Pace, è arrivata al traguardo dopo i difficili mesi del lockdown in Inghilterra, dove vive da quando è sfuggita all'attentato dei talebani: come accaduto agli altri studenti britannici, ha dovuto frequentare gli ultimi corsi online e sempre in via telematica sottoporsi agli esami finali. A causa della pandemia l'università di Oxford aveva deciso di cancellare le consuete cerimonie di laurea che si tengono nel periodo fra maggio e agosto.

Lei è comunque riuscita a festeggiare la sua laurea e con il curriculum di cui già dispone può sperare nel meglio per il suo futuro, che molto probabilmente la vedrà ancora impegnata nella campagna mondiale per promuovere l'istruzione, in particolare nei Paesi più poveri e dove sono più forti le restrizioni per il diritto allo studio. Soprattutto ora che può testimoniare con la sua esperienza e la sua volontà che si può ottenere il diploma tanto desiderato a fronte di qualsiasi ostacolo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-08 23:37:28 | 91.208.130.86