Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Il premier svedese afferma che bisogna «prepararsi a migliaia di vittime».
SVEZIA
04.04.2020 - 21:350

Svezia, la terra della linea morbida: «Prepararsi a migliaia di vittime»

Il premier Stefan Lofven ha ribadito di non voler sovraccaricare il sistema sanitario ma è pronto al peggio

STOCCOLMA - In Svezia l'epidemia di coronavirus cresce più rapidamente che altrove in Scandinavia (oltre 6400 contagi e 333 morti) e sul governo ci sono pressioni affinché abbandoni la linea morbida: scuole, ristoranti e bar aperti e semplici raccomandazioni a limitare i contatti, affidandosi alla responsabilità dei singoli.

In un'intervista al quotidiano Dagens Nyheter il premier Stefan Lofven ha ribadito di non voler sovraccaricare il sistema sanitario, ma ha ammesso che bisogna «prepararsi a migliaia di vittime». Per il leader socialdemocratico la crisi andrà avanti mesi e quindi «è importante avere disciplina», ad esempio non visitare i parenti più anziani o lavarsi spesso le mani.

E sulle restrizioni degli altri paesi: «Ognuno decide come procedere per il distanziamento sociale e per rafforzare il sistema sanitario. Noi lo facciamo in un modo diverso. Certe volte dipende anche dal fatto che siamo in una fase diversa».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 07:16:05 | 91.208.130.85