Dal Mondo
21.04.2004 - 15:470
Aggiornamento : 24.11.2014 - 18:36

Scoperta archeologica a Windisch (AG): ritrovata prima matrice per coniare monete romane autentica

WINDISCH (AG), 21 apr (ats) Gli archeologi hanno scoperto a Windisch (AG) la prima matrice romana per coniare monete. Il ritrovamento è avvenuto nel corso degli scavi per riportare alla luce l'accampamento di legionari di Vindonissa.

Simili oggetti sono rari, sottolineano gli archeologi. Finora sono state scoperte in tutto 90 matrici, ma la loro autenticità non è provata. Si pensa siano imitazioni utilizzate dai falsari dell'epoca. La matrice di Windisch è l'unica che possa essere giudicata autentica visto che è stata ritrovata in un accampamento romano, stando agli specialisti.

La scoperta dimostra che l'imperatore romano Tiberio, che regnò fra il 14 e il 37 dopo Cristo, ha sicuramente coniato monete a Windisch (AG), l'antica Vindonissa. Finora si pensava che i romani coniassero denaro solo a Roma e a Lione.

L'accampamento romano di Vindonissa era coposto di edifici in legno. Secondo gli scienziati del laboratorio di archeologia della città di Zurigo, per construirlo sono stati utilizzati alberi abbattuti fra il 23 e il 25 dopo Cristo.



ATS

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 04:30:16 | 91.208.130.87