Cerca e trova immobili

CANTONETassa di collegamento, i ticinesi torneranno alle urne

16.10.23 - 19:00
Il Gran Consiglio ha approvato l'iniziativa popolare per l'abolizione dell'imposta, votata già nel 2016.
Ti Press archivio
Tassa di collegamento, i ticinesi torneranno alle urne
Il Gran Consiglio ha approvato l'iniziativa popolare per l'abolizione dell'imposta, votata già nel 2016.

BELLINZONA - Ridurre il traffico veicolare e finanziare il potenziamento del trasporto pubblico interno e transfrontaliero.

Sarebbe questo lo scopo della tassa di collegamento, a cui dovrebbero essere assoggettati generatori di importanti correnti di traffico, come aziende e centri commerciali, che dispongono di 50 o più posteggi destinati a clientela o personale. Un'imposta votata favorevolmente dal popolo ticinese nel 2016, ma mai entrata in vigore per via di tira e molla, tra votazioni, ricorsi e stand-by.  E che, forse, mai entrerà in vigore.

Nel pomeriggio, il Gran Consiglio si è espresso con 57 voti favorevoli e 6 astenuti, sull'iniziativa popolare avanzata dal comitato interpartitico composto da UDC-Centro-PLR «SÌ all’abolizione della tassa di collegamento», per la quale sono state presentate 16'045 firme, più del doppio di quelle necessarie.

Primo promotore dell'iniziativa Piero Marchesi, insieme a Gianluca Padlina, Rocco Cattaneo, Marco Chiesa, Fabio Regazzi, Cristina Maderni, Sergio Morisoli, Maurizio Agustoni, Roberta Passardi, Roberta Soldati, Claudio Isabella, Fabio Käppeli.

«I lavoratori che si recano al lavoro con il proprio veicolo dovranno pagare almeno 875 franchi in più l’anno rispetto a quanto pagano già oggi. Entro pochi anni, questo importo supererà facilmente i 1’000 franchi l’anno di maggiori costi a carico dei cittadini e delle famiglie», la motivazione principale che ha spinto a proporre l'iniziativa. Secondo i promotori infatti «tassare i lavoratori e i consumatori che non hanno possibilità di fare a meno dell’automobile non permetterà di ridurre il traffico. Bisogna piuttosto sostenere più decisamente possibilità quali la condivisione dell’auto e la mobilità aziendale».

«Abolizione di una legge ancor prima che entri in vigore»

Samantha Bourgoin, Verdi del Ticino, ha dichiarato di aver firmato con riserva: «Formalmente può essere ricevibile l'iniziativa, ma mantengono la riserva. Essendo stata votata dalla popolazione, questa iniziativa la considero un affronto alla democrazia».

«La CO2 fa bene alle piante»

Senza ombra di dubbio, Maria Pia Ambrosetti  ed Helvetica Ticino sostengono l'iniziativa: «Siamo favorevoli all’abolizione della tassa. Il popolo si espresso con oltre 16 mila firme. Inoltre, senza anidride carbonica di natura antropica cosa farebbe la vegetazione? Noi votiamo sì».

Si va al referendum

Il Gran Consiglio si è espresso a favore, sancendo dunque il primo passo verso il voto. Spetterà ancora una volta ai ticinesi esprimersi sulla questione.

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Mal 9 mesi fa su tio
"Inoltre, senza anidride carbonica di natura antropica cosa farebbe la vegetazione? Noi votiamo sì." ... É uno scherzo o é una affermazione vera?

vulpus 9 mesi fa su tio
Creata ad usum personale dal sig. Zali per ingraziarsi gli ecologisti alle passate elezioni. Ottenuto quanto desiderava poteva benissimo cassarla , senza dover tornare alle urne , con spese inutili. È evidente che sarà travolta da una valanga di nò. Altro che democrazia.Ci vuole bonsenso. Sarà poi da capire come si comporterà lo stato che ha ritenuto di applicarla preventivamente ai suoi dipendenti.

Dylan Dog 9 mesi fa su tio
🤡🤡 si vota e si rivota fino a che dalle urne non esce quello che vogliono i più prepotenti... la democrazia non esiste più neanche in Svizzera!!!!

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a Dylan Dog
Demo cosa ?? non esiste e mai é esistita quello che crediamo e definiamo democrazia sono solo zuccherini per tenerci al guinzaglio. Bastone e Carota non vi dice nulla ? Se la mano destra da la sinistra toglie. Se ti giri da un lato lo prendi nel c dall'altro. Possibile che c'é ancora chi crede di vivere in democrazia ? Confrontati con altri popoli e regioni della terra dovremmo scrivere che viviamo in una nazione meno difficile di altre ma democratica un panzanata. SVEGLIARSI dal letargo mentale.

Simulator 9 mesi fa su tio
Iniziare a denunciare questa forma di razzismo verso i frontalieri ? Questi atteggiamenti discriminatori deve finire. sono svizzero ma non mi permetto di scrivere “eliminare il frontaliero” E chiudo con una domanda semplice…se in italia vi offrirebbero cifre da capogiro per andare a lavorare cosa fate? il frontaliero o rimanere parcheggiati sul divano?

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Simulator, sto con te. Sono svizzero ma da anni risiedo in Italia, dopo essermi sposato con un'italiana. E sempre di più mi sto convincendo che ho fatto la scelta giusta, non solo economicamente. Il Ticino è diventato un focolaio di insofferenza verso tutto e tutti, in special modo il frontaliere. Che ha solamente la colpa di andare a lavorare guadagnando di più, da qualcuno che gli ha offerto il lavoro. Lo dico sempre, se si vuole evitare questo (al datore costa meno assumere un frontaliere, ma non sempre perché certi profili in Ticino è difficile reclutarli), che il "locale" diventi più intraprendente e costituisca le società, per poi assumere solamente residenti. Ma questo è solo a parole, davanti alla realtà, pure i più "schizzinosi" assumerebbero anche frontalieri. E per rispondere alla tua domanda: ma certo, andrebbero tutti a lavorare dove ti pagano meglio, salvo i pigri e i lassisti che sul divano a quattro piazze ci fanno delle belle dormitine, perché voglia di sacrifici poca e perché la disoccupazione paga mediamente bene.

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Swissabroad: Io lo scrivo da anni... é possibile anche considerare il frontalierato nazionale. Vivere in un cantone e lavorare in un altro. Avete presente i film di Jerry Calà ..... UNA LIBIDINE ... DOPIA LIBIDIE ..... LIBIDINE CON DOPPIO FIOCHETTINO..

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
In questo imbuto di infelicità si perpetua ogni giorno, che nostro signore ci regala, un continuo e costante lamentarsi, Non provano neppure a cambiare. Chi é male di se stesso faccia il piacere di TACERE. Se vi piace il SADOMASO non é che ve lo ha imposto il medico ne tanto meno il consiglio di stato a Bellinzona. Oppure avete una pistola alla tempia. Se spostate la residenza in altro cantone .... ?

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Il mondo é di chi se lo prende. Tu ... proprio TU !! che stai leggendo vuoi cambiare ? Vuoi un futuro meno difficile economicamente per te e i tuoi cari ? Ma sei sicuro di volerlo oppure BANFI !!! Come diceva un certo Gesù di Nazareth ALZATI E CAMMINA

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
In parole povere DATTI UN MOSSA. Cosa aspetti l’assistenza !!!! Se non c’è trippa per gatti cambia i tuoi orizzonti. Il datore di lavoro NON TI DARÀ MAI l’aumento che ti serve. Allora prendi il problema dal lato opposto. Migliora le tue condizioni quadro.

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Il cantone in cui risiedi non riesce a compensare adeguatamente quello che ti manca nel borsello. CAMBIA CANTONE. Poca strada = migliori condizioni quadro…. e non mi dilungo….

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Le tasche possono essere riempite con denaro LAVORATO ( stipendio ) DENARO RISPARMIATO ( Soldi in meno che devono lasciare il TUO borsellino ) SGRAVIO FISCALI o RETTE ridimensionate. SUSSIDII COPIOSI che in altre realtà Svizzere sono “castrati” .

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Per chi è scaltro è possibile avere benefici nell’ordine dei 1'000 -1’200 CHF mese per famiglia 4 persone SENZA CAMBIAREE DATORE DI LAVORO

Dan1962 9 mesi fa su tio
Eliminare il frontaliero costa meno

Marecalmo 9 mesi fa su tio
Risposta a Dan1962
Sicuro di ciò che affermi? Basterebbe un giorno senza i frontalieri per affossare il Ticino, con costi che neppure immagini...

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Dan1962
Vabbeh ma qua possono esprimersi anche i trogloditi...

Marecalmo 9 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Swiss: già, e spesso sono radicalmente convinti di avere la verità in tasca! A volte rispondo, ma sempre consapevole che comunque non si metteranno mai in discussione. Sono nato e cresciuto in Ticino, da genitori CH tedeschi, e leggere i commenti di quelli che giustamente definisci trogloditi me ne fa quasi vergognare...

Toti 9 mesi fa su tio
La tassa di collegamento doveva essere "in prova" se non ricordo male per 3 anni e poi si sarebbe deciso se applicarla definitivamente o meno. Che io sappia, durante il periodo di applicazione non mi sembra che il traffico sia diminuito, come era logico che fosse aggiungerei. Pertanto il balzello serve soltanto a fare cassa e di per se non influenza più di tanto il traffico e nemmeno le abitudini, perché chi utilizza l'auto per recarsi al lavoro, non passerà mai al trasporto pubblico se deve impiegare 2 o 3 volte tanto in termini di tempo sia per l'andata che per il ritorno.

HSF 9 mesi fa su tio
Risposta a Toti
L’introduzione della tassa di collegamento è stata posticipata e chi la incassava arbitrariamente ha dovuto restituirla, per cui non può aver avuto alcun effetto. Prima di abolirla dovremmo sapere se funziona o no…

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a Toti
Guarda Toti, in Ticino è difficile muoversi con i mezzi pubblici, ma anche quando conviene, in termini di tempo, piuttosto che lasciare l'auto il ticinese preferisce fare ore di coda.

Toti 9 mesi fa su tio
Risposta a HSF
Ti posso garantire che tanti datori di lavoro la incassavano e non ha sortito nessun effetto. Non è necessario aspettare, a me sembra molto logico che se non posso fare altrimenti, l'unica conseguenza e che mi tocchi il portafoglio. Poi libero di pensare che l'introduzione di un balzello possa far diminuire il traffico...

HSF 9 mesi fa su tio
“Si va al referendum” ma anche qua?! Stesso errore come nell’articolo sull’’iniziativa per le casse malati! È un’iniziativa, mica un referendum!!!!

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a HSF
HSF, già , sembra che qui qualcuno non conosca la differenza tra iniziativa e referendum.

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Se chi scrive vive in altro contesto politico dove tali differenze sono poco o per null apercepibili non ha neppure una vaga idea della differenza riferita alle nostre latitudini. Si limita a leggere il dizionario.....interpreta Dante e scrive scemenze.

Bstx 9 mesi fa su tio
Presto detto: Volevo andare a lugano con la famiglia alla festa d'autunno Ci siamo detti: "Ci sarà traffico, parcheggio... andaimo con il treno! E' una bella cosa anche per i bimbi!" Guardo i biglietti Balerna - Lugano 4,70 a viaggio a testa, a tratta Tot per due persone paganti 18,80 km percorsi circa 50 18,80 di benzina sono circa 9,5L km percorsi a 18 al litro 171... facciamo 150km Noi da Ex ceto medio basso... secondo voi quale mezzo di trasporto abbiamo scelto?

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a Bstx
#Bstx, vero che i biglietti normali costano molto, in particolare quando si viaggia con la famiglia, ma se si usa frequentemente il treno ci sono varie opzioni che permettono di risparmiare. Per i bambini c'è la carta famiglia che li fa viaggiare gratis con i famigliari, si possono acquistare delle carte giornaliere e con 40 Fr. viaggiare tutto il giorno in tutta la Svizzera, con il metà prezzo si trovano carte giornaliere già per 30 Fr. o biglietti risparmio con i quali vai a Basilea con pochi Fr.. Se vai in città devi calcolare anche il fastidio di trovare un parcheggio e il costo del parcheggio stesso. Un mio conoscente da quando va al lavoro con i mezzi pubblici ha una sola auto in famiglia, spende circa 500 Fr. l'anno per un abbonamento ma il risparmio è evidente. Con la galleria del Ceneri il treno fa Lugano Bellinzona in meno di 15 minuti. In Ticino è diventato impossibile circolare e se si va in Svizzera interna al Gottardo oramai c'è coda quasi ogni giorno.

87 9 mesi fa su tio
Pedaggio alle frontiere, problemi (quasi) risolti. Frontalieri in car pooling, riduzione del traffico, contribuzione anche da chi usa le strade e non paga le tasse di circolazione, colonne al Gottardo spostate prima della dogana... E per mantenere i turisti, si potrebbe chiedere il ristorno spendendo nelle 24h dal passaggio, almeno 150.- fr in ristoranti o con un pernottamento in albergo o attrazioni particolari (funicolari, piste da sci, piscina...). I residenti sono esonerati, le ditte possono pagare un forfait durante il normale orario di lavoro (comunicato tramite CPC) e tariffa piena per il dipendente che rientra a casa cercando di schivare la tassa

Bstx 9 mesi fa su tio
Risposta a 87
l'idea mi piace... Però complicata -Pedaggio alle frontiere è macchinoso e poco gestibile secondo me... -Car pooling si! si vedono molto spesso auto con una pesona sola e ormai non ce lo possiamo piu permettere. Troppo spreco prendere l'auto con una persona. -Metterei un contributo di circolazione direttamente sul permesso G. Da stornare in caso di abonamento treno ecc... In ticino, pieno di frontalieri (necessari, per carità) è essenziale farli contribuire al mantenimento delle strade... le usano piu loro che i residenti fra poco.

Thinks 9 mesi fa su tio
Risposta a 87
Proprio ma proprio non vi entra in testa neh... Non si può fare discriminazione tra stranieri e residenti x accordi bilaterali stabiliti, ogni cavolata inventata x spillare soldi a chicchessia te la paghi anche tu!!

centauro 9 mesi fa su tio
Risposta a 87
87, ancora con questi pedaggi? Ma non la volete proprio capire che non è legale?

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a 87
87...posa hli 87 fiaschi...

APR-DRONE 9 mesi fa su tio
Risposta a Thinks
Thinks: È fattibile e pure semplice e risolvibile in pochissimi giorni. È sufficente trasformare le autostrade , le cantonali in strade di diritto PRIVATO. Mi spiego. Passarle in concessione a una società che le amministra non nazzionalizzata. Cambiandone il diritto legale un privato fa pagare il pedaggio a chi vuole. Oggi tutte le auto blu domani solo le nere e via discorrendo. Stessa menata per il Gottardo ecc.. Ma a Berna vanno di Melatonina a bidoni ....... Nel fra tanto in penisola di masturbano il borsellino per ogni tratta che percorri.

Thinks 9 mesi fa su tio
Risposta a APR-DRONE
DRONE... Certo come no, vorresti "regalare" le strade e autostrade nazionali PAGATE da noi Cittadini ai privati come hanno fatto in Italia?? Così ci ritroviamo come in Italia ad ingrassare i soliti noti pagando quello che decidono a loro piacimento x ogni km, magari senza manutenzione? Tutto x rastrellare ancora più soldi?? Ricorda che in EUROPA l’uso delle autostrade è GRATUITO (pagate dalle imposte come da noi) nei seguenti paesi: Germania,Belgio,Danimarca,Estonia,Finlandia, Gran Bretagna,Islanda,Lettonia,Lituania, Lussenburgo,Olanda,Svezia …

centauro 9 mesi fa su tio
Risposta a Bstx
Bstx, ma quale contributo per il rifacimento delle strade? Ma non vedi che è pieno di cantieri per rifare strade che sono in perfetto ordine allo scopo di fare lavorare le imprese stradali? È tutta una gigantesca gabola!

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a centauro
Bravo centauro. È così. Fanno e rifanno gli stessi tratti, asfalto posato da poco e subito rimosso. E anche dove non si è intervenuto da poco, si riasfalta inutilmente, giusto per diletto...o per far lavorare le ditte.

centauro 9 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Swissbroad, allora non sono l'unico a notare questo fenomeno....

Stellina40 9 mesi fa su tio
Va bene usiamo di più i mezzi ma solo se abbassano i costi dei biglietti//abbonamenti e non solo metteteci a disposizione treni che non sono sempre in ritardo . Trovo davvero vergognoso pagare un abbonamento generali e poi si fa tutta la tratta ZH>> Lugano anche in piedi

merlux 9 mesi fa su tio
Copio e incollo: "l 14 dicembre 2015 il Gran Consiglio ha approvato la modifica della Legge sui trasporti pubblici rendendo operativa la tassa di collegamento a carico dei generatori di importanti correnti di traffico a parziale copertura dei costi del trasporto pubblico. Questa decisione è stata confermata in votazione dalla popolazione ticinese il 5 giugno 2016."

UtenteTio 9 mesi fa su tio
Se fosse per me, farei pagare i posteggi, visto che abbiamo oltre 50'000 auto targate Italia che giornalmente creano chilometri di colonna inutili, le auto vengono posteggiate per ore senza che vengano usate. Io pago il posteggio, ho sempre pagato, i miei collaboratori hanno sempre pagato, perché quelli della zona industriale di Lamone, Taverne, Losone ecc.... ma anche posteggi a Lugano sui sedimi privati, nulla???

Brissago 9 mesi fa su tio
Risposta a UtenteTio
Colonne inutili come il tuo messaggio! alzati alle 5 al mattino e vai sui cantieri nei distributori di benzina negli ospedali! azionare il cervello prima di dire eresie! Ma per il Ticinese medio al calduccio e mantenuto da mamma Svizzera troppo facile sparare contro la gente che lo fa stare comodo comodo sul divano di casa .

Thinks 9 mesi fa su tio
Risposta a UtenteTio
Povero frustrato, quindi visto che tu paghi il parcheggio (che già paghi con tasse per utilizzo del suolo Pubblico), vorresti farlo pagare a tutti invece di lottare x avere i parcheggi "gratuiti" o perlomeno trasformarli in zona blu? O forse pensi di risolvere il caos viario con i parcheggi a pagamento? Probabilmente non hai capito qual'è la radice di tutti i nostri mali... Se dovessimo dare seguito a tutti i frustrati x ogni "torto" ci sarebbero più balzelli da pagare che servizi elargiti... 😂 😂 😂

centauro 9 mesi fa su tio
Risposta a Brissago
Brissago, risposta sintetica ed esauriente.

UtenteTio 9 mesi fa su tio
Risposta a Brissago
Quindi per te sono tutti, ma tutti necessari, se escludiamo i sanitari e ramo edilizia? Per me no!

Se7en 9 mesi fa su tio
Risposta a Brissago
…. Dammi tre volte il mio salario “svizzero” e faccio anch’io quella vita …! Da su ganassa , se lo fanno è perché gli conviene eccome… altrimenti non lo avrebbero fatto neanche loro…!

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Perchè non espatri, mica è vietato, predicatore del nulla 🤣

Se7en 9 mesi fa su tio
Risposta a UtenteTio
… lasciali parlare, questi si credono di essere dei geni che sanno tutto, ma in realtà non sanno nemmeno se sono maschi o femmine…! Nel sanitario lavorano 4-5000 frontalieri, nell’edilizia e altri settori, che a loro dire, il residente non farebbero mai…, lasciali calcolare da loro…, ma per arrivare a 80’000 c’è ne passa…! E i 3/4 non sono affatto indispensabili..!

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a UtenteTio
Utente Tio: commessi nei negozi ? Ristorazione ? Logistica ? Ma anche tanti mestieri poco "appariscenti" in cui è difficile trovare un numero sufficiente di residenti col profilo idoneo. Dall'audioprotesista, al termoidraulico, dall'ingegnere in meccatronica, al fabbro. E la lista sarebbe lunga.

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
[url rimossa], Alla fine del quarto trimestre del 2022, la maggior parte dei frontalieri stranieri lavorava nel settore terziario (68,6%). .bfs.admin ch/asset/it/24310208

Rigel 9 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
vero, una parte di loro servono, ma cerchiamo di dire le cose come stanno veramente. un buon numero davvero porta via posto ai residenti. Conosco personalmente commessi, meccanici, impiegati ecc., ma anche architetti, ingegneri...che non trovano posto a meno di non accettare paghe da fame. Poi vogliamo parlare di tutte quelle ditte che hanno portato in Svizzera non solo il domicilio, ma anche gli operai con le relative automobili, i salari italiani, il sistema gestionale al limite del legale... Per quest'ultimo gruppo cari Ticinesi, dobbiamo solo ringraziare chi abbiamo eletto qualche anno fa. E se togliamo queste ditte inutili dai piedi, risolviamo più della metà dei nostri problemi...

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Tre quarti non indispensabili ah ahhhh ahh pentola di fagioli. Se domani non entrano i tre quarti voglio vedere cosa succede ahah. Tutto fermo tutto chiuso...genio della pentola. Ah ho dimenticato i ..........all'inizio e gli emoticon come se piovesse...

Se7en 9 mesi fa su tio
…. In questa Nazione, abbiamo più tasse che in qualsiasi altro paese al mondo…! Per ogni minima 💩 s’inventano tasse su tasse a discapito sempre dei cittadini…, con la scusa e/o il pretesto di migliorare qualcosa …quando in realtà sanno benissimo che non cambierebbe niente, se non solo per fare cassetta. Volete “forse” ridurre il traffico e rendere i mezzi pubblici più attrattivi e aumentare il volume delle persone che lo utilizzano? Abbassate il costo dei biglietti che è scandaloso che per percorrere quattro-cinque chilometri, il biglietto costa CHF 7.- l’andata e CHF 7.- il ritorno…, = “CHF 14.-“ 😳🥶 Prezzi gonfiati e privi di ogni logica e senso…! Altri esempi che non c’entra niente con l’articolo, lo vediamo anche nella fattura dell’elettricità, totale fattura CHF 300.- circa, utilizzo corrente CHF 75.- circa …, il resto sono tutte tasse strampalate e inventate all’inverosimile…!

Thinks 9 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Purtroppo questo balzello chiamato "furto di collegamento" è un altra votazione accettata semplicemente x farla agli Italiani, senza aver capito che anche i residenti se la pagavamo 😂😂 I servizi pubblici come x i vari park & ride come minimo devono essere gratuiti ai residenti, con ormai 100mila frontalieri che creano ricchezza (e altro) nel nostro Cantone!

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
..............

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
E tu vorresti insegnare il tuo italiano sgrammaticato agli altri ? Aiuto....

Disà 9 mesi fa su tio
fanno solo perdere tempo e soldi

Diablo 9 mesi fa su tio
Quindi se il risultato dalle urne non sarà quello sperato da taluni si rivoterà ancora ?! Ahahahha oppure se sarà quello sperato invece qualcuno dare poi ricorsi ?! Ahahhaha

baranzoS 9 mesi fa su tio
Quello che si dice sputare sulla volontà popolare.
NOTIZIE PIÙ LETTE