Immobili
Veicoli

LOCARNO«Spegnere le luci e tornare a godersi le notti d'estate»

29.08.22 - 11:23
I Verdi di Locarno si complimentano con il Municipio per le misure di risparmio adottate
Tipress archivio
«Spegnere le luci e tornare a godersi le notti d'estate»
I Verdi di Locarno si complimentano con il Municipio per le misure di risparmio adottate
Quindi rilanciano con una mozione per ridurre l'illuminazione artificiale

LOCARNO - I Verdi di Locarno e indipendenti si complimentano con il Municipio per essersi prontamente attivato con l'intento di evitare ammanchi di energia, riducendo consumi e investendo in fonti alternative, ma anche ottimizzando i consumi e sostituendo, già dagli scorsi anni, l’illuminazione pubblica con luci LED.

Ora, gli stessi Verdi, tramite la mozione “Per un utilizzo parsimonioso dell’energia: spegnere le luci pubbliche e private quando non servono”, chiedono che la Città «illumini dove c’è bisogno e solo se c’è bisogno», garantendo comunque le normali attività notturne.

«La riduzione dell’illuminazione artificiale - spiegano - evita lo spreco di energia, riduce le spese dell’elettricità e gli effetti negativi sulla salute umana, oltre a quelli nefasti su fauna e flora». «E forse - concludono -, contrastando l’inquinamento luminoso, torneremo a vedere nelle notti d’estate, nei nostri giardini, nei parchi e nei prati quel caratteristico e affascinante bagliore delle lucciole».

COMMENTI
 
Sarà 2 mesi fa su tio
"Normali attività notturne": aggressioni, furti, ecc...
Evry 2 mesi fa su tio
Mandateli sul monte Leone a meditare.
vulpus 3 mesi fa su tio
Illuminazione a leed: non c'è porcheria peggiore di questa illuminazione pubblica:L accecante nello spazio di 5 m e poi il buio totale. Invasione della proprietà privata che costringe gli inquilini a chiudere le rolladen. Smantellano una lampada tradizionale per doverne montare 3 per arrivare non allo stesso risultato , ma a uno peggio, con una sensazione fastidiosa per chi ha problemi di vista. È oara e tempo di rivedere questa tipologia di lampade e smetteral di buttare risorse in impianti che ora si vorrebbero spegnere.
Meiroslnaschebiancarlengua 3 mesi fa su tio
Il grande passo in avanti è stato fatto adottando la tecnologia LED. Col consumo attuale il criterio non è più il consumo, ma la sicurezza. Va ricordato che da sempre il ruolo principale dell'illuminazione notturna è la sicurezza. Serve soprattutto a vedere e essere visti, evitando incidenti. Poi serve a preservare l'integrità dei singoli, della popolazione, così come delle cose publiche e private. Tenendo conto di quelle che ho scritto, il margine d'economia in zone urbane è praticamente nullo.
marco17 3 mesi fa su tio
Proposta virtuosa ma che in fatto di risparmio non serve proprio a niente. Anche rinunciando totalmente all'illuminazione pubblica il risparmio energetico sarebbe circa dell'1-2%. Per risparmiare veramente l'energia elettrica bisognerebbe agire su istallazioni voraci di energia, quali riscaldamenti elettrici, aria condizionata. Ma se si vuole davvero risparmiare basterebbe vietare le criptovalute, che non servono a niente e che consumano una quantità enorme di energia elettrica.
emibr 3 mesi fa su tio
Interessante come proposta, ma probabilmente il risparmio sarà minimo, utile più come esempio virtuoso da seguire e non solo per l'illuminazione.
NOTIZIE PIÙ LETTE