Città di Bellinzona
BELLINZONA
21.04.2021 - 14:350
Aggiornamento : 15:05

Il Municipio della capitale si è insediato

La Giudice di pace Emma Crugnola si è congratulata con i sette eletti, tre dei quali sono volti nuovi.

«Sindaco e municipali sono chiamati ad avere spirito di servizio, vicinanza ai cittadini e ai quartieri», ha sottolineato la giudice.

BELLINZONA - Si è svolta questa mattina nella cornice di Palazzo civico la cerimonia per la firma, da parte dei sette eletti, della Dichiarazione di fedeltà alla costituzione e alle leggi.

Durante il momento ufficiale, svoltosi con un numero limitato di partecipanti nel rispetto delle limitazioni anti Covid-19, la giudice di pace del Circolo di Bellinzona Emma Crugnola si è congratulata con gli eletti, che comprendono tre nuovi volti su sette, ma anche con i municipali uscenti e con tutte le candidate e i candidati che si erano messi a disposizione. E questo in un momento di difficoltà dettato dalla pandemia, «durante il quale – ha sottolineato – è importante riuscire a mettere da parte stanchezza e rassegnazione per ritrovare slancio e fiducia in se stessi e negli altri».

Dall'osservatorio "privilegiato" del suo ruolo di autorità giudiziaria, Emma Crugnola ha definito la Città di Bellinzona una splendida realtà, dal territorio ricco e variegato e dal patrimonio storico e culturale invidiabile. «Sindaco e municipali sono chiamati ad avere spirito di servizio, vicinanza ai cittadini e ai quartieri», ha aggiunto, auspicando che sappiano promuovere la concordanza e il dialogo in modo da proporre soluzioni condivise, il tutto all’insegna del rispetto delle persone, delle istituzioni e dei fondamenti della democrazia.

La giudice ha inoltre augurato loro di essere buoni comunicatori e attenti ascoltatori delle molteplici voci che risuonano da Preonzo a Gudo, da Camorino alla Valle Morobbia e che confluiscono fino a Palazzo civico, cuore politico della città aggregata.

Il PLR decide domani - In merito al (probabilissimo) ballottaggio per la poltrona di Sindaco - Mario Branda (Unità di Sinistra) e Simone Gianini (PLR) sono separati da solo una sessantina di voti - la sezione del partito liberale comunicherà ufficialmente la propria decisione domani mattina durante una conferenza stampa che si svolgerà a Preonzo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 20:10:55 | 91.208.130.89