Immobili
Veicoli

BELLINZONALicenziamenti alla Mikron, proposta di "transizione ecologica"

24.04.20 - 15:09
Fabrizio Sirica: "Chiarezza sugli aiuti pubblici"
Tipress
Licenziamenti alla Mikron, proposta di "transizione ecologica"
Fabrizio Sirica: "Chiarezza sugli aiuti pubblici"

BELLINZONA - Una settimana fa l'annuncio shock di 110 dipendenti presso la Mikron di Agno. A distanza di una settimana, e dopo le reazioni a caldo da parte di sindacati e forze politiche, oggi c'è chi chiede la "transizione ecologica".

La richiesta arriva dal socialista Fabrizio Sirica, attraverso un'interpellanza inoltrata oggi al Governo. Un'interpellanza nella quale Sirica  ricorda una verità che "non può certo essere sottaciuta", ovvero che la Mikron "nello scorso quadriennio ha beneficiato di un aiuto statale di 1'000’000 di franchi". L'azienda sarebbe dunque una delle sei "ad aver ricevuto il massimo del credito possibile secondo la Legge per l’innovazione economica".

Cos'è la transizione ecologica

All'origine del licenziamento - come è stato spiegato dall'azienda - c'è la riduzione della domanda dell’industria automobilistica. Mikron infatti fabbrica macchinari di alta precisione per produrre motori Diesel, un mercato in diminuzione che si sta riorientando.

"Se da un punto di vista generale e dal profilo ambientale - scrive Sirica - ci si può anche rallegrare il fatto che il mercato dei motori diesel sia in diminuzione per passare a tecnologie meno inquinanti e più efficienti, non possiamo che essere preoccupati di come la transizione ecologica necessaria possa portare con sé la perdita di molti posti di lavoro".
Il gruppo socialista aveva presentato nel 2019 una mozione per preparare una legge per la transizione ecologica.  "La situazione di Mikron - conclude Sirica - ci sembra che potrebbe fare da apripista per questo tipo di logica: per evitare licenziamenti che andrebbero a pesare sullo stato sociale, per promuovere un’attività avanguardistica e promuovere il valore aggiunto e il know how, il Cantone dovrebbe gettare rapidamente gettare le basi per concordare una transizione ecologica delle attività di Mikron e di altre imprese che vorranno riorientare le proprie attività". 

Le domande contenute nell'interpellanza

1.      Lo scopo della Legge per l’innovazione economica è sostenere aziende con grande potenzialità e che generano rilevanti ricadute sul territorio. Come è stata valutata Mikron?
2.      Come commenta questo credito il Consiglio di Stato, considerando che poco dopo aver preso un milione di franchi l’azienda ha annunciato l’intenzione di licenziare più di un terzo del suo personale?
3.      Come si pone il Consiglio di Stato di fronte alla proposta socialista di inserire sanzioni per aziende beneficiarie di crediti pubblici, che segnano utili ma che al contempo licenziano?
4.      Il Consiglio di Stato ha intenzione di dare rapidamente seguito alla mozione socialista sulla transizione ecologica delle attività economiche e intavolare una discussione di questo nel merito con l’azienda?

NOTIZIE PIÙ LETTE