TiPress
CANTONE
20.02.2019 - 16:520

Microplastiche nei laghi: scatta la mozione

Tiziano Galeazzi e Francesco Maggi chiedono il censimento, la certificazione, incentivi e bonus per le “aziende virtuose”, ma anche controlli di qualità

BELLINZONA - L’UDC strizza l’occhio all’ambiente e a distanza di un anno dalla sua interrogazione, Tiziano Galeazzi presenta una mozione su micro e nanoplastiche, un problema preoccupante dei nostri laghi.

La mozione - firmata anche da Francesco Maggi (Verdi) - chiede al Consiglio di Stato di censire e certificare le “aziende virtuose” che si impegneranno in futuro a utilizzare materie prime e materiali, nei loro prodotti base aziendali o prodotti pronti per la vendita al grande pubblico, ecosostenibili o poco o nulla inquinanti (contenenti micro o nanoplastiche) una volta entrati nel circolo di smaltimento dei rifiuti o del riciclo.

Nella risposta all’interrogazione, il Governo spiegava che la presenza di microplastiche nei nostri corsi d’acqua «non è al momento considerata prioritaria quanto quella dei microinquinanti organici». Ma concordava sulla necessità di promuovere misure che contribuiscano a ridurre la presenza di materiali plastici nell’ambiente.

Con delle «proposte concrete», la mozione chiede quindi che da parte del Cantone si prospetti una qualsiasi forma di incentivo, bonus, o a livello fiscale (deduzioni) per queste “aziende virtuose” una volta identificate e certificate, nonché di procedere in un lasso di tempo ragionevole ai controllli di qualità e certificabilità per poter continuare ad avere gli incentivi o altre forme di contributi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volavola 2 anni fa su tio
se si vogliono elargire bonus alla aziende virtuose si devono anche comminare malus a quelle meno virtuose altrimenti è l'ennesimo sconto alle aziende ... e la differenza la paga il ceto medio !!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 11:58:24 | 91.208.130.85