Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
BLENIO
3 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
3 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
10 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
FOTO
LOCARNO
11 ore
Il festival ai tempi del coronavirus: è cominciato Locarno 2020
La 73esima edizione è stata inaugurata stasera al GranRex. Fino al 15 agosto saranno proiettati 121 film (anche online)
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Soggiorni linguistici: ESL chiude metà delle filiali
Per il futuro è inoltre prevista una collaborazione col tour operator Kuoni
CANTONE
15 ore
Il servizio postale? «Va rafforzato, non smantellato»
Il Partito Comunista prende posizione sulla proposta di Avenir Suisse di diminuire i giorni di consegna
BELLINZONA
17 ore
Con il martello dentro al Selecta
Qualcuno ha distrutto il vetro del distributore automatico, rubando parte del contenuto.
MENDRISIO
19 ore
Acqua potabile, 4,5 milioni per un nuovo pozzo
È la richiesta di credito avanzata dal Municipio per la captazione dalla falda in zona Prati Maggi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
19 ore
Centauro ferito in via Lugano
La moto si è scontrata con un'auto, per poi finire contro un altro veicolo che circolava in senso opposto
CANTONE
20 ore
La Vallemaggia reclama le sue "G": «È una questione di sicurezza»
L'Associazioni dei comuni ha scritto a Swisscom denunciando la scarsa copertura della rete telefonica mobile.
CANTONE
20 ore
Mobbing in Procura federale: «Ci rimette il Ticino?»
Giorgio Fonio e Boris Bignasca interrogano il Consiglio di Stato in merito alla situazione denunciata da due dipendenti
CANTONE
26.09.2018 - 11:460
Aggiornamento : 14:58

Non luogo a procedere: «MPS 3 - Consiglio di Stato 0»

Il movimento esprime soddisfazione per la decisione del PG di non dar seguito alla denuncia contro Pronzini: «Obiettivo raggiunto» con lo stop «all'erogazione del contributo illegale»

BELLINZONA - C’è grande soddisfazione oggi in casa MPS a seguito della decisione del Procuratore Generale di decretare il non luogo a procedere nei confronti del deputato Matteo Pronzini, avendo ritenuto «priva di fondamento» la denuncia presentata dai consiglieri di Stato Paolo Beltraminelli, Norman Gobbi, Christian Vitta e Claudio Zali.

Prima la perizia sull’illegalità dei rimborsi, poi la legittimità della richiesta di restituzione. «Si va verso il cappotto», commenta in una nota l’MPS celebrando un «3 a 0» a favore del movimento nei confronti dell’Esecutivo cantonale. Se da un lato è infatti vero che il PG ha deciso di non dare seguito alla segnalazione del deputato in merito all’indennità telefonica dei ministri, dall’altro - sottolinea il movimento - a questa decisione ha contribuito la scelta dei consiglieri di rinunciare al versamento della suddetta indennità. In altre parole, con lo stop all’erogazione del «contributo illegale», l’MPS ha raggiunto il proprio obiettivo.

Una decisione - quella decretata da Andrea Pagani - che sa di «figuraccia» per il Governo, scrive il movimento, che rincara poi la dose tornando alla carica sulla questione delle rendite, invitando l'Esecutivo cantonale a «preoccuparsi di mettere ordine e di chiarire la propria situazione pensionistica e quella dei propri predecessori».

La terza di una lista di vittorie che «non potrà che allungarsi», conclude l'MPS, ricordando il capitolo riguardante il riscatto degli anni di servizio rilanciato proprio ieri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lui63 1 anno fa su tio
Bravo Pronzini con questi politici arroganti Sicuramente qualcuno aprirà gli occhi in questo cantone di ruffiani
Loki 1 anno fa su tio
Pronzorro!
Nicklugano 1 anno fa su tio
Continua il teatrino… ma quanto siete prevedibili !
ugobos 1 anno fa su tio
prossima votazioni Pronzini avra il mio voto. consiglieri di stato del genere un disastro totale. solo fare i furbetti ma andate via per favore.
albertolupo 1 anno fa su tio
I quattro accusatori, dei quali due sono avvocati, di cui uno ex giudice, non sono stati capaci di leggere i due articoli di legge su cui hanno basato la denuncia? Cosa volevano ottenere? Figura da cioccolatai (mi perdonino i cioccolatai…).
castigamatti 1 anno fa su tio
spero solamente che nel 2019 il Popolo ticinese si ravveda e non voti più questo governo. Secondo me il peggior governo mai visto!
KilBill65 1 anno fa su tio
@castigamatti Ma speriamo che chi prendera' la "cadrega" sia perlomeno piu' verso i Ticinesi paganti invece di ristorni, logge massoniche, scandali e retrocessioni ecc. Ma ci sia perlomeno un po' piu' di buonsenso e civilta' e onesta'!!!!......
matteo2006 1 anno fa su tio
Toh che caso pochi giorni fa tutti hanno deciso di non più usufruire di questo rimborso e ora sbuca il non luogo a procedere. Repubblica delle banane non c'è altro da aggiungere!
F/A-18 1 anno fa su tio
Forti con i deboli e deboli con i forti, i nostri 4 moschettieri arroganti dimostrano parecchio nervosismo, rimediano figuracce a iosa, il nostro Beltraminelli lo paragono a l'uregiatto italico Renzi, parole parole e niente fatti. Oppure no, i fatti li fanno, i loro però!
noci 1 anno fa su tio
Governo privo di volontà a sistemare le cose, arrogante e pasticcione? Qualcuno avrebbe tuonato " ul bel vedè le poc disctant".
leopoldo 1 anno fa su tio
meno male che se uno cerca la verita e fa conoscere le schifezze non venga punito.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-06 09:51:19 | 91.208.130.89