TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
7 ore
Salta la quarantena, denunciato
Rientrato da un paese a rischio, non ha rispettato l'autoisolamento. Rischia fino a 5'000 franchi di multa
LUGANO
8 ore
Auto in fiamme lungo il viale Cassarate
I pompieri sono intervenuti attorno alle 17.30 con quattro militi
CANTONE
9 ore
Per gli anziani il 2020 è un film horror
Isolamento da Covid. Soprattutto chi si trova in una casa di riposo continua a pagare un prezzo altissimo.  
FOTO
LUGANO
9 ore
Incidente a Viganello
Le immagini giunte in redazione mostrano un uomo a terra, nei pressi del passaggio pedonale
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
Immagini violente, propaganda, Isis e pedopornografia
C'è la richiesta di pena per i due presunti islamisti a processo: tre anni e sei mesi per uno, 34 mesi per l'altro
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
Contratti di tirocinio: «La situazione sta migliorando»
Lo afferma la Segreteria di Stato per la formazione secondo cui ne sono finora stati stipulati il 90% di quelli del 2019
BELLINZONA
12 ore
Via Mirasole, traffico deviato
I lavori si terranno tra la rotonda di viale Portone e via Chiesa fino al 28 agosto
BREGGIA
12 ore
Acqua contaminata a Cabbio e Muggio
Fino a nuovo avviso non si può bere né utilizzare per igiene orale, lavaggio e preparazione di alimenti
CANTONE
13 ore
Rinchiusi in 35 metri quadrati!
Il vignettista Stefano Frassetto, ospite di piazzaticino.ch. Segui il live ora.
LOCARNO
13 ore
Duemila mascherine gratuite per i passeggeri FART
Le trasgressioni non mancano e riguardano in particolare le linee turistiche e le corse serali
BELLINZONA
14 ore
Casa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
CADRO
14 ore
Ignoti bruciano la "casetta" dei libri
Il vandalismo questa mattina a Cadro. «Gesto inqualificabile»
LOCARNO
16 ore
«Poca chiarezza sulle nuove antenne»
A Locarno saranno sostituiti tre impianti, ma non si sa se si tratti di 5G. Scatta l'interrogazione
CANTONE
16 ore
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
17 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
LOCARNO
17 ore
Utilizzo del suolo pubblico: «Un successo da mantenere»
Diversi consiglieri comunali chiedono che l'eccezione introdotta dopo il lockdown diventi una nuova normalità.
CANTONE
18 ore
Un coleottero ci salverà dall'ambrosia?
Sta tornando il polline della pianta. Ma c'è un animale che in futuro potrebbe indebolirla
BELLINZONA
19 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
CANTONE
19 ore
Annegare è un attimo
La Società di Salvataggio mette in guardia sui pericoli in acqua. «Importante sensibilizzare»
CANTONE
21 ore
«Volevo bere qualcosa ma mi hanno mandato via»
Il gerente: «abbiamo dei divanetti lounge adibiti, ma erano pieni»
BELLINZONA
25.09.2018 - 11:470
Aggiornamento : 14:27

«Gli anni riscattati dai ministri sono costati allo Stato tre milioni»

Pronzini e l’Mps all’attacco di quello che ritengono un privilegio pensionistico senza base legale. Per ogni anno acquistato i consiglieri di Stato avrebbero pagato 50mila franchi

BELLINZONA - «È la seconda puntata della saga». Così stamattina Pino Sergi dell’Mps ha introdotto un nuovo capitolo sulle rendite pensionistiche dei consiglieri di Stato.

E come col precedente delle rendite sostitutive Avs, lo Stato avrebbe perso dei soldi: 3 milioni di franchi per l’esattezza. Ovvero quanto sarebbe venuto a mancare nelle casse pubbliche per gli anni di contributi riscattati dai ministri. La pratica sarebbe stata attuata da tre consiglieri in carica e un ex membro. Almeno. «Da nostre informazioni - ha detto il deputato Matteo Pronzini - per ogni anno riscattato sono stati pagati 50mila franchi».

L’Mps, che per dimostrare l’arbitrio delle rendite ponte si era rivolto al professor Etienne Grisel, stavolta ha affidato i calcoli ad un matematico, un attuario di cassa pensione. E le tabelle consegnate stamattina da Pronzini alla sottocommissione Finanza evidenzierebbero il fossato che separa il «privilegio del club dei cinque», da quanto il cittadino comune deve versare se vuole integrare gli anni mancanti della propria pensione.

Per arrivare al massimo della prestazione (pari al 60% dello stipendio di 244mila franchi) ai ministri servirebbero 15 anni di contributi. Un’asticella che alcuni avrebbero scavalcato comprando “centimetri” a prezzo di favore. E qui sta il punto, secondo l’Mps. «Non è che ci accaniamo contro il Consiglio di Stato, ma difendiamo l’idea liberale (e Sergi ride dicendolo, ndr.) per cui se lo Stato spende dei soldi ci deve essere una base legale». Il governo in passato, ha proseguito, è sempre stato attivo nel tagliare con le modifiche della cassa pensione dei dipendenti statali e insegnanti. «Il minimo è esigere che per le proprie pensioni rispettino almeno la legalità».

Invece, e su questo aspetto Pronzini ha usato il termine di "club", «tutto quanto riguarda le retribuzioni del CdS, se lo decidono queste cinque persone. Un fatto estremamente grave che si somma alla negligenza enorme del Parlamento nel suo compito di vigilanza. A Ginevra c’è il caso Maudet, ma qui non c’è un caso. Bensì una situazione consolidata con cifre enormi. Soldi di fatto sottratti allo Stato. Il problema? Il re è nudo e nessuno lo dice». 

Ora però, secondo l’Mps è il momento di passare alla cassa restituendo i soldi dei riscatti agevolati. E in più il Movimento, ieri, via email ha chiesto al governo di «interrompere con effetto immediato il versamento della rendita sostitutiva Avs».

Ora si attende la risposta del governo. «Se i consiglieri di Stato pensano che queste cifre siano sbagliate ci smentiscano», ha detto Sergi con il tono della sfida. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Wilson 1 anno fa su tio
Mha, 50'000 chf di riacquisto ad un aliquota del 30% fanno 15'000 chf di vantaggio fiscale. Se parliamo di 3 mio in meno di introiti fiscali si parla bho 200 anni di riacquisti in totale ? Sicuramente la situazione è ben diversa e sicuramente questo calcolo è sbagliato ... aspettiamo spiegazioni chiare prima di esporsi in commenti del tipo "ladri" ...
Anders Carlström 1 anno fa su fb
Sarebbe interessante vedere l' MPS sostituire il Partito socialista alle prossime elezioni. Così ci sarebbero due partiti storici e due partiti "nuovi", il vecchio se non è capace di cogliere i problemi attuali deve per forza prima o poi lasciar spazio al nuovo.
elvicity 1 anno fa su tio
Fazit, quando sarò grande voglio fare il consigliere di stato...
Wilson 1 anno fa su tio
Il calcolo degli anni si dovrebbe fare paragonando il salario di oggi riportato indietro fino ai 25 anni di età (come se avessi guadagnato questo salario da quando avevo 25 anni). Normalmente se ho avuto un importante aumento di salario o non ho avuto la cassa pensione perché indipendente ho possibilità interessanti di riacquisto che posso splittare su più anni fiscali (versare di tasca propria 50 000 all anno * aliquota fiscale marginale sembra interessante). Non capisco se il "maltolto" sia il totale dei riacquisti (non finanziati dai singoli ma dallo stato, cosa che mi sembra assurda) oppure sia il totale x il mancato introito fiscale avuto viste le deduzioni (ma anche in questo caso la cifra mi sembra eccessiva se no mi candido x un posto:-)). Ribadisco che il punto più assurdo è il non capire questa situazione. Chiedo gentilmente a tio se possibile di fare (o riproporre) un articolo dove veramente venga spiegata questa questione così le persone che non si occupano di questioni finanziarie possano veramente capire di cosa stiamo parlando. Eheh auguri (grazie tio)
pulp 1 anno fa su tio
@Wilson Anche io non ho capito... e non sono proprio a secco di nozioni in merito. Qui abbiamo Pronzini che strilla al ladro per 3 mio. Poi i suoi "followers" che ci credono (senza aver capito o almeno nella maggior parte dei casi). Si ci vorrebbe una spiegazione seria
madras 1 anno fa su tio
Sergi e Pronzini e tutto l MPS in governo e saremo comandati dai comunisti evviva !!!
miba 1 anno fa su tio
In un articolo parallelo leggo che Schneider-Amman ha percepito un salario di CHF 400'000 ed ora ha una pensione di CHF 200'000.... Cosa che corrisponde proporzionalmente alla situazione che i 2 sinistri hanno ora tirato in ballo. Posso quindi legittimamente supporre che contrariamente a quanto sbandierato da Pronzini e Sergi esiste comunque da qualche parte una base legale in merito come pure perfettamente legale è il procedimento di cui pulp, che mi ha preceduto, ha ben spiegato. Attenzione alle sparate di Pronzini...anche se nel mucchio una qualcuna l'ha pur azzeccata ha comunque già rimediato figuracce, ha già dovuto scusarsi, ha già subito denunce ed infine ahimé ha anche dimostrato di non essere proprio afferrato sulle leggi del nostro Paese. Pronzini ha indubbiamente trovato un buon metodo per fare propaganda/marketing elettorale, oltretutto completamente gratuito (l'impegno sta solo nell' essere sempre al centro dell'attenzione dei media ticinesi...). Ovviamente ognuno è libero di pensarla come vuole ma l'importante è che pensi e ragioni ANCHE con la propria testa, non solo con quella di Pronzini....
Simba111 1 anno fa su tio
@miba Con la situazione che molte famiglie si trovano, vedere gente come lei che ha anche il coraggio di giustificare questi personaggi! Che sono quelli che decidono per ridurre gli aiuti poi intascano soldi a go go….a partire dai telefonini ecc.. come se ne hanno bisogno! CHE CORAGGIO!!
miba 1 anno fa su tio
@Simba111 Non giustifico nessuno ma SE ci sono delle regole, delle disposizioni di legge e/o assicurative queste vanno rispettate, che faccia piacere oppure no. Ribadisco una cosa (che penso ti sia sfuggita) e cioè che ognuno dovrebbe pensare/ragionare ANCHE con la propria testa e non solo fare la grancassa di Pronzini (c'è una bella differenza tra le 2 cose!)
tip75 1 anno fa su tio
non mollare!!!avanti!
KilBill65 1 anno fa su tio
Forse e' l' unico politico delle Orsoline "credibile" ultimamente!!!....Che fa il suo dovere.....Anche se alle volte esagera un pochino........
Nicklugano 1 anno fa su tio
E dagli con primi i piani quotidiani di Sergi e Pronzini, resto dell'idea che Belen o Melania sarebbero più gradite a gran parte dei lettori.
pulp 1 anno fa su tio
Non ho capito e mi stupisco dei commenti negativi, perché probabilmente chi ha scritto conosce bene il meccanismo. Detta diversamente.... il riscatto di anni della cassa pensione, prevede un immissione di capitale da parte dell'assicurato - evidentemente la "lacuna" (la possibilità di riacquisto) è basata sul salario e sugli averi già versati in precedenza. Quello che stò ipotizzando (ma come ho scritto sopra... io non ho capito bene) qualche CDS, non aveva una cassa pensione precedente (visto che era un libero professionista) e di conseguenza nel momento dell'affiliazione si crea una "lacuna" importante che può (ma Pronzini non sembra di questo avviso) essere "colmata" - In realtà se pagano loro non ci vedo nessun problema.... o meglio hanno si un vantaggio (sul riacquisto possono fare la deduzione fiscale) oppure paga lo stato (cosa strana per un riacquisto....) Boh se qualcuno di tecnico me la spiega gli sono grato.
Pepperos 1 anno fa su tio
Finalmente qualcuno che snocciola dei numeri! Più hanno più devono togliere a qualche disgraziato=macelleria sociale.
magimi63 1 anno fa su tio
Pronzini molto meticoloso, approfondisce e svolge a dovere il ruolo del movimento in parlamento: fare opposizione.
Dzeko Bajramoski 1 anno fa su fb
Bravo bronzini
noci 1 anno fa su tio
Bravi Pronzini e Sergi, avanti così. Alle prossime elezioni via gli arroganti dal governo.
siska 1 anno fa su tio
Alla faccia dei tagli sociali e sanitari fatti all'unisono dai sarti di professione. Si esige il rispetto verso lo stato?..e non lo si pone verso i cittadini e cittadine? Vergogna marcia.
Alex Cava 1 anno fa su fb
A questo punto è lecito pensare i partiti storici intenti a rubare anche i posacenere... :-) L'MPS sta facendo un ottimo lavoro, va appoggiato alle prossime votazioni!
rojo22 1 anno fa su tio
... il marcio non c’è solo in Danimarca... anche qui da noi, i nostri ticinesissimi rappresentanti, rivaleggiano con i politici di altri paesi. Ohibò!
pillola rossa 1 anno fa su tio
Poveri cittadini... sempre più in basso
lügan81 1 anno fa su tio
Perfettamente d'accordo con Pronzini! INDIETRO IL MALTOLTO!
Bandito976 1 anno fa su tio
Tutto il mondo é paese, anche di qua della ramina
Attilio Porrini 1 anno fa su fb
Caspita, però!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 03:40:43 | 91.208.130.87