Immobili
Veicoli

CANTONE / CONFINEParapendista scomparso, ricerche anche in Ticino

27.07.20 - 11:05
Il cellulare del 35enne si sarebbe agganciato all'antenna l'ultima volta sabato alle 18.30 a Someo.
Facebook
Parapendista scomparso, ricerche anche in Ticino
Il cellulare del 35enne si sarebbe agganciato all'antenna l'ultima volta sabato alle 18.30 a Someo.
La polizia cantonale fa sapere che «diverse segnalazioni sono in corso di verifica».

MAGGIA - Le ricerche del parapendista ticinese, scomparso sabato, si estendono al Ticino. Lo confermano le autorità cantonali: «Le ricerche sono in corso, coordinate dalla polizia cantonale, unitamente a Rega, Soccorso alpino svizzero e a enti di soccorso italiani e vallesani».

Su Facebook, intanto, si moltiplicano gli appelli a segnalare qualunque informazione utile, soprattutto relativa ad avvistamenti della vela. «Lui vola con una Nova Mentor 5 rossa con il bordo d'attacco giallo e ha un casco verde inconfondibile». Segnalazioni che, fa sapere ancora la polizia cantonale, «sono in corso di verifica».

Inizialmente le ricerche si erano concentrate sulla Val Bognanco, l'ultima zona segnalata dallo spot del parapendista ticinese. «Il problema è che il suo spot già in altre occasioni si bloccava» scrive chi volava con lui. Da qui la necessità di estendere le ricerche in territorio ticinese. «L’ultima connessione del telefono del 35enne è avvenuto sabato alle 18.30 con l’antenna di Someo» si legge sui social.

L'uomo - lo ricordiamo - è decollato con degli amici sabato attorno alle 11.30 da Cimetta. «Il piano di volo era di andare a sorvolare la zona di confine Vallese-Italia tra il Sempione e il Corno Gries». Il 35enne «è rimasto indietro» e i compagni di volo «hanno perso il contatto visivo con lui».

Questa mattina l'equipaggio della Rega si è riunito in briefing con la polizia cantonale «per capire come coordinarsi e dove esattamente sorvolare la zona», conferma la portavoce Federica Mauri.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO