CHIASSODelitto di Via Valdani, l’arma fu una sola

09.02.17 - 07:28
Angelo Falconi sarebbe stato ucciso utilizzando unicamente una spranga di ferro, impugnata da Pasquale Ignorato
TiPress
Delitto di Via Valdani, l’arma fu una sola
Angelo Falconi sarebbe stato ucciso utilizzando unicamente una spranga di ferro, impugnata da Pasquale Ignorato

CHIASSO - Angelo Falconi, il 73enne ucciso il 27 novembre del 2015 in un’autorimessa in via Valdani, a Chiasso, sarebbe stato colpito a morte utilizzando una sola arma, e non due come ipotizzato dagli inquirenti. Lo riferisce il Cdt nella sua edizione odierna.

I risultati della perizia ginevrina, richiesta lo scorso ottobre, hanno infatti stabilito che tutte le ferite rinvenute sul corpo della vittima sono compatibili con il solo utilizzo della spranga di ferro, avvalorando di fatto la versione fornita dagli Ignorato, che hanno sempre insistito sulla non partecipazione al delitto da parte di Mirko, il figlio di Pasquale Ignorato.

Il difensore del 24enne, l’avvocato Elio Brunetti, ha già depositato un’istanza di scarcerazione nei confronti del ragazzo. La procuratrice pubblica Marisa Alfier dovrà prendere posizione in merito entro tre giorni. Nel frattempo proseguono gli accertamenti per far luce sul movente e sui legami tra la vittima e i due arrestati.

NOTIZIE PIÙ LETTE