Cerca e trova immobili

BELLINZONAInclusione andicap Ticino premia Bellinzona

04.06.24 - 14:54
La capitale ha ricevuto l'attestato di Merito 2024 per aver sostenuto negli ultimi anni la causa delle persone con disabilità.
Città di Bellinzona
Fonte Città di Bellinzona
Inclusione andicap Ticino premia Bellinzona
La capitale ha ricevuto l'attestato di Merito 2024 per aver sostenuto negli ultimi anni la causa delle persone con disabilità.

BELLINZONA - «Da molti anni sostiene la sua causa, credendo nell’inclusione delle persone con disabilità, affidandole la gestione e la distribuzione di servizi destinati alla popolazione e realizzando interventi atti a migliorare l’accessibilità degli spazi pubblici cittadini». È questa la motivazione per cui inclusione andicap ticino ha assegnato ieri, lunedì 3 giugno, l’attestato di Merito 2024 alla Città di Bellinzona.

Durante l’assemblea annuale tenutasi a Giubiasco, alla presenza del Direttore Marzio Proietti, il Presidente dell’associazione Sergio Mencarelli ha consegnato la distinzione nelle mani di Henrik Bang, responsabile del Dicastero Opere pubbliche. «La nostra speranza - precisa l'ente di pubblica utilità - «è che la proficua collaborazione con la Città continui a rafforzarsi in futuro».

Cos'è l'attestato di merito? - Assegnata ogni anno dall’ente con sede a Giubiasco, la distinzione ha lo scopo di valorizzare, riconoscere e ringraziare in modo ufficiale persone, enti e aziende che si sono contraddistinti per il loro disinteressato sostegno morale e personale, aiutando inclusione andicap ticino nelle sue attività intese a migliorare le condizioni di vita delle persone con disabilità nel nostro cantone. Associazione di pubblica utilità e senza scopo di lucro, inclusione andicap ticino difende i diritti delle persone con disabilità in Ticino. Fondata nel 1973, da allora partecipa alla realizzazione di una società più rispettosa delle esigenze delle persone con disabilità. Inoltre, promuove e favorisce la loro inclusione, lottando contro l’emarginazione, abbattendo le barriere architettoniche e migliorando la loro condizione dal punto di vista sociale, culturale ed economico.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE