Immobili
Veicoli

CANTONEMeno stress per gli studenti universitari ticinesi

18.05.22 - 11:14
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
Ti Press
CANTONE
18.05.22 - 11:14
Meno stress per gli studenti universitari ticinesi
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
Gli studenti universitari potranno usufruire di un nuovo collegamento diretto. Fra le note dolenti, il primo treno IC2 della domenica da Bellinzona a Zurigo, che verrà soppresso.

BELLINZONA - Dopo il parziale confinamento dovuto alla pandemia, i viaggiatori stanno tornando a utilizzare sempre di più i trasporti pubblici. Per far fronte a questa crescente domanda, a partire dall'11 dicembre le FFS amplieranno ulteriormente la propria offerta. «Dato che soprattutto il traffico del tempo libero sta vivendo una crescita incoraggiante, le FFS intendono potenziare in particolare questo settore e renderlo più flessibile», viene sottolineato dalle ferrovie federale. Sono infatti previsti nuovi collegamenti diretti verso le regioni turistiche, ad esempio in direzione del Ticino, e dalla Svizzera romanda ai Grigioni.

L'offerta sarà ampliata sull’asse del San Gottardo nel fine settimana, in particolare durante i mesi estivi, con treni supplementari il venerdì da nord a sud e la domenica nella direzione opposta. Inoltre, grazie a ulteriori collegamenti diretti, i viaggiatori raggiungeranno più comodamente diverse regioni turistiche. Anche l’offerta di collegamenti internazionali sarà leggermente ampliata. Poiché la domanda di traffico pendolare è ancora al di sotto del livello pre-pandemia, nella Svizzera tedesca le FFS prevedono di rinunciare ad alcuni treni poco utilizzati o per i quali sono a disposizione valide alternative. Questo consentirà alle FFS di risparmiare anche sui costi, in linea con gli obiettivi economici concordati con la Confederazione.

Le principali novità che riguardano il Ticino:

    • Grazie a due ulteriori collegamenti diretti con l’IC2, dal lunedì al venerdì sarà possibile raggiungere Zurigo dal Ticino senza cambi il mattino presto (partenza da Chiasso alle 06.04 e alle 07.04). Anche da Arth-Goldau a Zurigo sarà disponibile un collegamento supplementare di primo mattino dal lunedì al venerdì (partenza da Arth-Goldau alle 06.45).
    • La domenica sera gli studenti ticinesi potranno usufruire, durante il semestre primaverile, di un nuovo collegamento diretto da Bellinzona a Losanna via Lucerna.
    • Nel periodo estivo, viaggiatori del tempo libero e pendolari ticinesi disporranno di collegamenti supplementari con l’IC2 il venerdì pomeriggio da Zurigo al Ticino e la domenica pomeriggio in direzione opposta.
    • Il primo treno IC2 della domenica mattina da Bellinzona a Zurigo non circolerà più a causa della bassa domanda.

Le principali novità a livello nazionale: 

    • Tra Zurigo e Coira, nel fine settimana gli IC3 circoleranno a cadenza semioraria pressoché continua.
    • Nel fine settimana sono previsti due nuovi collegamenti diretti IC tra Ginevra e Coira, via Losanna e Berna, che consentiranno per la prima volta di raggiungere i Grigioni direttamente dalla Romandia.
    • Nuovi IC81 diretti tra Romanshorn e Interlaken: le destinazioni turistiche dell’Oberland bernese saranno meglio collegate alla Svizzera orientale e all’agglomerato di Zurigo, compreso l’aeroporto. Con l’IC6, Basilea e Olten potranno usufruire di ulteriori collegamenti diretti con il Vallese. Da Liestal sarà possibile raggiungere direttamente Visp e Briga. Per i collegamenti tra Zurigo e il Vallese e tra Basilea e Interlaken Est, l’offerta cadenzata non subisce variazioni, ma in determinati orari occorrerà cambiare a Berna.
    • La stazione di Altdorf sarà servita dall’IC21, anziché dall’IC2 come finora: verrà soppresso il collegamento diretto con Zurigo, a vantaggio di nuovi collegamenti diretti con Lucerna e Basilea. Inoltre, si fermeranno ad Altdorf due ulteriori treni EC da e per Milano.
    • A causa della minore domanda nel traffico pendolare, nelle ore di punta dal lunedì al venerdì saranno soppressi alcuni treni supplementari tra Berna e Zurigo (partenza da Berna alle 07.10 e 16.10 e da Zurigo alle 06.49) e tra Lucerna e Zurigo (partenza da Lucerna alle 06.20 e da Zurigo alle 16.39).
    • Sulla base della domanda, saranno soppressi alcuni collegamenti tra Zurigo e Arth-Goldau durante le ore di traffico ridotto.Verso l’Europa: più collegamenti e posti aggiuntivi.

Le principali novità per i viaggi internazionali:

    • Grazie a un treno notturno supplementare per Praga che attraversa la Germania, anche Lipsia e Dresda potranno essere raggiunte con il treno notturno.
    • L’offerta di posti sui notturni per Amburgo, Berlino, Vienna e Graz sarà gradualmente ampliata.
    • Tra Zurigo e Stoccarda è previsto un collegamento diretto supplementare e altri tre saranno aggiunti da ottobre 2023. Inoltre, dalla fine di ottobre 2023, per tutti i collegamenti diretti tra Zurigo e Stoccarda saranno impiegati treni bipiano ammodernati.
    • Nel fine settimana, circoleranno treni ICE supplementari fino a Coira anziché solo fino a Zurigo.

Progetto d’orario online dal 25 maggio 2022

Il 25 maggio 2022, l’Ufficio federale dei trasporti avvierà la procedura di consultazione del progetto d’orario 2023 su www.progetto-orario.ch. È possibile inviare richieste e segnalare eventuali incongruenze nei progetti d’orario fino al 12 giugno 2022.

Le prese di posizione dovranno essere trasmesse tramite il modulo online direttamente ai servizi cantonali competenti per i trasporti pubblici. Questi ultimi le esamineranno e, se possibile, ne terranno conto da subito oppure le considereranno per la pianificazione dell’orario dei prossimi anni.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO