Immobili
Veicoli
Slalom in moto nel traffico di punta? Dai 60 franchi al delitto

CANTONESlalom in moto nel traffico di punta? Dai 60 franchi al delitto

16.05.22 - 08:32
Torna la bella stagione e le strade si riempiono di moto. Specie in autostrada, però, l'infrazione è comune.
lettore tio/20minuti
CANTONE
16.05.22 - 08:32
Slalom in moto nel traffico di punta? Dai 60 franchi al delitto
Torna la bella stagione e le strade si riempiono di moto. Specie in autostrada, però, l'infrazione è comune.
Ecco i casi più comuni e le rispettive sanzioni. La polizia chiude un occhio? «No, ma ogni caso viene valutato applicando il buonsenso»

LUGANO - Con la bella stagione le strade tornano a riempirsi di moto e scooter. Complice la possibilità di "aggirare" le code sull'A2, però, diversi centauri si trovano (anche quotidianamente) ad adottare un comportamento che le norme della circolazione non vedono di buon grado. E nemmeno la Polizia cantonale, interpellata a tal proposito per rinfrescare la memoria al motociclista meno avveduto. 

Tra le infrazioni più comuni in moto ci viene in mente il sorpasso a destra. Cosa si rischia?
«Sorpassare a destra con manovre di uscita e di rientro - su autostrade e semiautostrade a più corsie - è vietato. Questa manovra è punita con una multa disciplinare di 250 franchi. Occorre però una precisazione: una singola situazione può comportare a volte anche la constatazione di più infrazioni. Un esempio è proprio il sorpasso a destra: spesso alla manovra, considerata “semplice” infrazione, si vanno a sommare altre infrazioni più gravi come l’inosservanza delle distanze di sicurezza (anche laterali), i rientri prematuri, la velocità e altro».

Dove, invece, è possibile compiere questa manovra?
«I conducenti possono, con la dovuta prudenza, avanzare sulla destra accanto ad altri veicoli nei seguenti casi:

    • in caso di circolazione in colonna sulla corsia di sinistra o su quella centrale;
    • sui tratti che servono alla preselezione purché, per ogni corsia, siano indicati differenti luoghi di destinazione;
    • se la corsia di sinistra è delimitata da una linea di sicurezza o, in presenza di una linea doppia, da una linea di sicurezza applicata sulla sinistra, fino al termine della demarcazione corrispondente, in particolare sulle corsie d’accelerazione delle entrate;
    • sulle corsie di decelerazione delle uscite».

Sorpassare sulla corsia di emergenza, invece, cosa comporta?
«Per la sola circolazione in corsia di emergenza la sanzione ammonta a 140 franchi. La circolazione in corsia di emergenza, il superamento di una colonna di veicoli e il non aver mantenuto il posto nella colonna (se ferma) comporta l’apertura di una procedura ordinaria».

Chi, invece, viaggia a cavallo delle due corsie quando queste vedono incolonnate le auto su ambo i lati sta commettendo un'infrazione?
«Sì. Non conservare il posto in colonna con dei motoveicoli quando la circolazione è ferma comporta una contravvenzione 60 franchi».

Se il superamento avviene invece sulla corsia di sorpasso e a sinistra dell'auto, quando questa lascia lo spazio per passare?
«Nel caso in cui non è mantenuta la distanza di sicurezza laterale, se la colonna è in movimento, vi è l’apertura di una procedura ordinaria. Se la circolazione è ferma vi è una contravvenzione di 60 franchi».

Qual è l'errore più comune sulle due ruote, e cosa si rischia?
«L’inosservanza delle distanze di sicurezza. Si tratta tra l’altro di un reato che rientra nell’ambito dei delitti e che comporta la revoca della licenza di condurre per un minimo di 3 mesi».

Considerato che il centauro medio (specie chi affronta il traffico di punta) tende a infrangere qualcuna di queste regole, qual è la tolleranza della Polizia in questo senso?
«Di principio non vige nessuna tolleranza nell’applicare la Legge. È altresì vero che ogni caso deve essere valutato applicando il buonsenso, nei limiti imposti dalle normative».

Quante sono le infrazioni commesse sulle due ruote negli ultimi 5 anni in autostrada? Quanti gli incidenti? E di questi quanti mortali?
«Non disponiamo di un dato disaggregato per quanto riguarda nello specifico le infrazioni commesse dalle due ruote in autostrada. Sul totale degli incidenti in autostrada, quelli con coinvolti motociclisti sono stati 10 nel 2017 (di cui uno mortale), 12 nel 2018 (0), 11 nel 2019 (0), 6 nel 2020 (0) e 16 nel 2021 (0).

Quali sono le campagne di sensibilizzazione in questo senso?
«Ogni anno, a livello nazionale, si svolgono puntuali campagne di sensibilizzazione in ambito di circolazione stradale. In questo contesto, la Polizia cantonale collabora in maniera attiva proponendo delle giornate di contatto con gli utenti di veicoli a due ruote in collaborazione con i Cantoni confinanti. Altre campagne sono organizzate dalle polizie comunali contestualizzate al proprio territorio. Inoltre Strade sicure, programma di prevenzione del Dipartimento delle istituzioni, contribuisce a promuovere la sicurezza stradale con campagne di sensibilizzazione stagionali, rivolte segnatamente anche a coloro che si spostano sulle due ruote (motorizzate e non). Nel contesto della sicurezza alla guida, da alcuni anni Strade sicure sostiene i corsi di post-formazione appositamente pensati per consolidare le capacità e le tecniche di guida degli utenti delle due ruote motorizzate».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO