Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
ZURIGO
33 min
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
45 min
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
4 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
BELLINZONA
4 ore
Valascia, Tuto Rossi contro Branda: «Blocchiamo il versamento»
Secondo il consigliere comunale del gruppo Lega-Udc, il Sindaco sapeva ma ha taciuto riguardo ai problemi della società.
BELLINZONA
4 ore
Il premio Robert Wenner assegnato a Davide Rossi
Le scoperte del ricercatore di IOSI e IOR contribuiscono a migliorare la diagnosi e la terapia in ambito oncologico.
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
BLENIO
6 ore
A Campra riapre la pista di fondo
Da mercoledì si potranno percorrere circa 2,5 km, ma già nel fine settimana le piste potrebbero essere allungate.
FAIDO
10 ore
Alcuni bimbi in sciopero: niente scuola
Genitori in protesta. Manifestazione pacifica contro l'obbligo della mascherina durante le lezioni.
CANTONE / GRIGIONI
10 ore
Otto incidenti in quattro anni, ma è sicura
Positivo l'esito dello studio sulla sicurezza nonostante l’incidentalità registrata dall’apertura.
CANTONE
10 ore
Otto arresti per droga
I soggetti finiti in manette sono sospettati di aver preso parte allo smercio tra Albania, Italia e Ticino.
CANTONE / SVIZZERA
02.10.2021 - 18:020
Aggiornamento : 03.10.2021 - 09:32

Pioggia abbondante in Ticino, forte vento Oltralpe

MeteoSvizzera ha diramato allerte di grado 3 per alcune regioni, di grado 2 per altre.

Particolarmente colpita dal maltempo, fra domani e martedì, sarà la regione alpina.

LOCARNO - Fra domenica e martedì la regione alpina sarà interessata da forti piogge, accompagnate domenica da favonio tempestoso sul versante nordalpino. MeteoSvizzera ha quindi diramato le relative allerte di livello 3 per alcune zone (in sostanza gran parte del Sopraceneri), di livello due per altre (Moesano, Valle di Blenio e Sottoceneri).

È arrivato l'autunno - Il maltempo è dovuto a una vasta depressione che si è formata sulle Isole britanniche ma che, date le sue dimensioni, determinerà il tempo anche della regione alpina, fin verso martedì. Eventi di questo tipo non sono certo una rarità per il periodo autunnale, quando aria più fredda proveniente dall’Atlantico settentrionale si sposta verso sud ed entra in contatto con l’aria più mite presente sul bacino del Mediterraneo, creando un contrasto termico che può innescare delle precipitazioni anche di una certa importanza.

Precipitazioni sul Ticino e Moesano - Sul versante sudalpino le piogge inizieranno fra sabato sera e la notte su domenica, per poi prolungarsi fino a martedì in serata. Le precipitazioni, inizialmente deboli, andranno gradualmente intensificandosi a partire da domenica in serata. La fase più intensa è attesa fra lunedì pomeriggio e la notte su martedì. Infine le precipitazioni diminuiranno gradualmente nella giornata di martedì.

Le zone più colpite - L’evento toccherà in modo particolare la parte occidentale del Sopraceneri. Entro martedì sera nel Locarnese e in Vallemaggia sono attesi 170–220 mm di pioggia, con punte locali fin oltre i 250 mm. Nel Bellinzonese, in Valle Verzasca, in Riviera e in Leventina sono attesi da 110 a 160 mm. Questi quantitativi hanno dunque giustificato - secondo gli esperti di MeteoSvizzera - l’emissione di un’allerta per piogge di livello 3. Nel resto del Ticino e nel Moesano le precipitazioni dovrebbero essere comprese fra 50 e 100 mm: di conseguenza per queste regioni è emessa un’allerta di livello 2.


MeteoSvizzera

Incertezza - Benché i temporali non saranno l’elemento principale di questo evento di precipitazioni, non si esclude lo sviluppo di qualche locale temporale, in particolare a partire da lunedì in giornata. Non si può al momento nemmeno escludere completamente che le precipitazioni tocchino in modo importante anche il Sottoceneri. Il limite delle nevicate rimarrà attorno ai 3000 metri per la maggior parte dell’evento e calerà solo a partire da lunedì sera verso i 2500 metri. La quasi totalità delle precipitazioni cadrà dunque sotto forma liquida.

Favonio nelle vallate nordalpine - Al Nord delle Alpi sarà il vento l’elemento più significativo, almeno in una prima fase. A partire dalla notte su domenica il favonio si rafforzerà, con raffiche previste di 90-110 km/h alle basse quote, nella valle della Reuss fino a 120 km/h. Con l’avvicinamento di aria più fredda, a partire da domenica sera il favonio perderà gradualmente d’intensità e anche sul versante nordalpino sono attese delle precipitazioni, non solo lungo la cresta principale delle Alpi, bensì anche nelle zone prealpine e sull’Altopiano.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 22:33:47 | 91.208.130.86