tipress
CANTONE
25.08.2021 - 10:250
Aggiornamento : 16:42

Scandalo targhe: licenziato il funzionario

Simone Orlandi da ieri è senza lavoro. La decisione è stata presa dal governo a seguito dell'inchiesta penale

BELLINZONA - Licenziato in tronco, con effetto immediato. Simone Orlandi da ieri non è più alle dipendenze del Cantone. Il Consiglio di Stato ha deciso ieri di disdire con effetto immediato il rapporto d’impiego con il collaboratore finito sotto inchiesta penale per il commercio illegale di targhe rare, presso la Sezione della circolazione.

La misura - adottata su proposta del Dipartimento delle istituzioni - è stata annunciata oggi dal governo in una nota stampa. Orlandi era stato immediatamente sospeso, dopo che il Ministero pubblico aveva annunciato l’apertura di un’inchiesta penale nei suoi confronti. L’accesso agli atti dell’inchiesta ha confermato la gravità dei fatti, portando il Consiglio di Stato ad adottare la misura del licenziamento. L'inchiesta disciplinare è stata al contempo abbandonata. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 20:30:31 | 91.208.130.86