Sciopero delle donne, assedio al Castello
Tio/20minuti
+5
BELLINZONA
14.06.2021 - 16:520
Aggiornamento : 18:51

Sciopero delle donne, assedio al Castello

Slogan, manifesti e picnic. Le donne scendono in piazza contro la violenza di genere e parità salariale

di Redazione

BELLINZONA - Anche Bellinzona si è unita alle altre città svizzere e si è tinta di viola per lo sciopero delle donne.  Il viola è il colore che in Svizzera contraddistingue le rivendicazioni di stampo femminista. 
Donne che hanno assediato il castello con slogan, manifesti, picnic e momenti di sensibilizzazione. C’è stato anche un percorso a tappe pieno di ostacoli per sottolineare le difficoltà insite nella vita di tutti i giorni delle donne. 

«Sebbene siano stati compiuti passi in avanti, le donne sono ancora sottorappresentate in Ticino. Il Consiglio di Stato è tutto al maschile mentre nei Consigli comunali la presenza delle donne è ancora troppo timida se non inesistente» hanno fatto notare.

Un’azione quella di oggi che si è svolta contemporaneamente in diverse città svizzere per ribadire ancora una volta l’importanza di migliori condizioni di lavoro per le donne, di un sistema pensionistico più idoneo e della presa a carico della cura dei bambini anche da parte della società. Una giornata per combattere contro anche la violenza di genere e, più in generale, il sessismo.

Tio/20minuti
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 12:53:14 | 91.208.130.85