Cerca e trova immobili

CANTONELe incognite sono troppe, Estival Jazz getta la spugna

14.04.21 - 19:01
A confermarlo è l'organizzatore Andreas Wyden: «Non poteva essere fatto così come lo conosciamo»
Ti Press (archivio)
Nella foto un momento del concerto di Zara McFarlane (2019)
Nella foto un momento del concerto di Zara McFarlane (2019)
Le incognite sono troppe, Estival Jazz getta la spugna
A confermarlo è l'organizzatore Andreas Wyden: «Non poteva essere fatto così come lo conosciamo»

LUGANO - Anche quest'anno niente Estival Jazz. Vista l'impossibilità di organizzare una manifestazione senza troppi vincoli, gli organizzatori hanno deciso di gettare la spugna, dando l'appuntamento al 2022.

A confermarlo è direttamente Andreas Wyden: «Dopo aver sentito la conferenza stampa del Consiglio federale, è chiaro che Estival non può essere fatto così come lo conosciamo. Quindi abbiamo deciso ufficialmente di non farlo». 

Già l'edizione prevista la scorsa estate, che sarebbe stata la 42a, era stata annullata a causa dell'emergenza coronavirus. Per il secondo anno quindi Piazza Riforma sarà privata dei suoi concerti gratuiti.

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE