Tipress
LUGANO
26.02.2021 - 14:400

Alloggi a pigione moderata: la Cooperativa Vivere Lambertenghi si aggiudica il concorso

Dovrà realizzare un edificio di 7 piani con 25 appartamenti tra i 55 e i 100 mq

LUGANO - È la Cooperativa di abitazione Vivere Lambertenghi ad aver vinto il concorso per la costruzione di appartamenti a pigione moderata in via Lambertenghi 2. L'assegnazione è stat decisa dal Municipio, sulla base del parere espresso dal gruppo di lavoro incaricato di valutare le offerte. Se il Consiglio Comunale avallerà la scelta dell’Esecutivo, l’ente di pubblica utilità potrà edificare uno stabile destinato ad alloggi a pigione moderata e ad attività commerciali e artigianali, oltre a un giardino condominiale aperto.

La “Cooperativa di abitazione Vivere Lambertenghi” è un ente di pubblica utilità costituito nell’ottobre 2020 su iniziativa del sindacato OCST, dell’Associazione GenerazionePiù e da privati interessati al tema degli alloggi a pigione moderata a Lugano.  La proposta della cooperativa ha convinto il Municipio sia per i concetti di qualità architettonica, ambientale e socioeconomica espressi, sia per il potenziale di miglioramento suggerito per il tessuto urbano del quartiere.

Il progetto promuove infatti la convivenza tra  diverse fasce di popolazione (famiglie con figli, giovani e anziani), favorendo l’integrazione generazionale. È prevista la realizzazione di un edificio di 7 piani con 25 appartamenti tra i 55 e i 100 mq (dai 2 ai 5 locali), inserito armoniosamente nel contesto circostante e con un tetto verde praticabile. Il piano terra sarà riservato a spazi per attività commerciali e di artigianato: i locali saranno occupati dalle associazioni partner, da un nuovo centro diurno per anziani (che svolgerà anche la funzione di “custode sociale”), da un bar e dall’asilo nido ‘Piccoli Passi’ per bambini fino a 3 anni, (oggi situato in via Lambertenghi 1). Non da ultimo, il progetto prevede la realizzazione di un giardino condominiale aperto agli abitanti del quartiere su un terreno attiguo di proprietà del sindacato OCST: ciò permetterà di riorganizzare gli spazi esterni del comparto, riqualificando un’area urbana oggi adibita a parcheggio.
Per la realizzazione del nuovo edificio la Cooperativa di abitazione Vivere Lambertenghi dovrà bandire un concorso di architettura coordinato con i servizi della Città, che preveda standard energetici elevati e attenti alla sostenibilità ambientale, tra cui materiali ecosostenibili, impianto di riscaldamento con sistema a pompa di calore con captazione dell’acqua di falda, pannelli fotovoltaici e collettori solari.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-12 06:35:09 | 91.208.130.89