Immobili
Veicoli

CANTONEUSI, cinque accademici dall'EOC per Scienze biomediche

18.12.20 - 10:22
Le nomine sono state ratificate dal Consiglio dell’Università
TIPRESS
USI, cinque accademici dall'EOC per Scienze biomediche
Le nomine sono state ratificate dal Consiglio dell’Università

LUGANO - Cinque medici dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) hanno ottenuto recentemente il titolo di professore o libero docente presso l’Università della Svizzera Italiana (USI).

Le nomine sono state ratificate dal Consiglio dell’USI. I nuovi membri del corpo accademico USI, in ordine alfabetico, sono: PD Dr.ssa med. Sara De Dosso, Prof. Dr.ssa med. Giandomenica Iezzi, Prof. Dr. med. Matteo Moretti, Prof. Dr. med. Adam Ogna e Prof. Dr. med. Giorgio Treglia. I titoli accademici assegnati dall’USI seguono le procedure e le esigenze in vigore a livello nazionale nelle Università che dispongono di una Facoltà di scienze biomediche.

«La possibilità di ottenere un titolo di abilitazione all’insegnamento presso l’USI è una prospettiva destinata ad aumentare ulteriormente l’attrattività dell’EOC e della Facoltà di scienze biomediche stessa, perché consente di offrire ai medici una carriera accademica anche in Ticino» spiega l'EOC.

PD Dr.ssa med. Sara De Dosso - La sua formazione specialistica passa attraverso l’Istituto Europeo di Oncologia e l’Istituto Nazionale dei Tumori (Milano) fino al 2007, anno in cui inizia il suo percorso professionale in Svizzera presso l’Istituto Oncologico della Svizzera italiana. Nel 2016 ottiene il titolo FMH di specialista in Oncologia medica. È medico caposervizio e responsabile medico dell’ambulatorio di Oncologia della sede di Bellinzona ed è responsabile dell’Unità Tumori Gastrointestinali. Si occupa della cura dei pazienti affetti da neoplasie gastrointestinali e tumori neuroendocrini, con particolare interesse per la ricerca clinica e traslazionale. In ambito didattico, assicura formazioni regolari ai medici assistenti e ai candidati medici.

Prof. Dr.ssa med. Giandomenica Iezzi - Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1994 e la Specializzazione in Allergologia e Immunologia Clinica nel 2001 presso l’Università Statale di Milano. In Svizzera, ha svolto la propria attività di ricerca presso il Basel Institute for Immunology - di cui è stata membro tra il 1998 e il 2000, il Politecnico Federale di Zurigo dal 2002 al 2007, e l’Università di Basilea dove è stata Professore del Fondo Nazionale dal 2011 al 2017. Dal 2019 è a capo del Laboratorio di Ricerca Traslazionale del Dipartimento di Chirurgia dell’EOC, e studia l’interazione tra il microbiota intestinale e il sistema immunitario. 

Prof. Dr. med. Matteo Moretti - È direttore del Regenerative Medicine Technologies Laboratory (EOC, Dipartimento di ortopedia e traumatologia) e del Laboratorio d'Ingegneria Cellulare e Tissutale (IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi). Ha svolto il suo postdoc al Langer Lab (Massachusetts Institute of Technology) e ottenuto i titoli di Dottorato (Politecnico di Milano) e Master (Trinity College Dublin) in Bioingegneria. La sua ricerca è focalizzata sulla biofabbricazione di replicati biologici 3D di tessuti muscolo-scheletrici umani, attraverso modelli microfisiologici vascolarizzati e bioreattori multiscala per lo studio di patologie e terapie avanzate. È autore di più di 85 articoli scientifici peer-reviewed, e co-fondatore di 2 aziende start-up nell’ambito di tecnologie per bioreattori.

Prof. Dr. med. Adam Ogna - Si laurea in medicina a Basilea nel 1999 e ottiene il dottorato (MD) nel 2000. Nel 2006 ottiene il titolo di specialista in Medicina Interna e nel 2014 quello di Pneumologia. Dopo 2 anni a Parigi (F), assume il ruolo di capoclinica e in seguito di medico associato del Servizio di Pneumologia del CHUV di Losanna. Dal 2018 è viceprimario di Pneumologia e Medicina Interna dell'Ospedale Regionale di Locarno. Ha un’intensa attività scientifica e d'insegnamento, che gli è valsa la libera docenza (PD) all’Università di Losanna nel 2018. Coordina l’insegnamento della pneumologia all’Università della Svizzera Italiana (USI).

Prof. Dr. med. Giorgio Treglia - Nel 2007 ha ottenuto la specializzazione in Medicina nucleare. Ha continuato il suo perfezionamento all’Università cattolica di Roma in “Meta-analisi e Revisioni sistematiche” (2010) e nel 2011 ha assolto il master universitario in Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie – Health Technology Assessment”. Nel 2013 è arrivato all’EOC, dove attualmente ricopre il ruolo di caposervizio di Medicina nucleare presso l’Istituto di Imaging della Svizzera italiana. Parallelamente al ruolo clinico, è responsabile dei Servizi Ricerca e Innovazione dell’Area Formazione Ricerca e Innovazione della Direzione generale. Dal 2018 è medico associato al CHUV di Losanna e docente alla Facoltà di biologia e Medicina dell’UNIL. I suoi campi di ricerca sono le revisioni sistematiche/meta-analisi di accuratezza diagnostica e imaging ibrido. È collaboratore associato alla Cochrane Svizzera.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO