Michele Santini
Le prime clienti del ristorante dell'Hotel Internazionale di Bellinzona.
+6
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Vandali in azione, ennesimo distributore K.O.
Ignoti hanno sventrato, e razziato, un altro distributore automatico
FOTO E VIDEO
CANTONE
4 ore
Perde il controllo della moto e finisce nel vigneto
Il centauro, secondo le prime informazioni, avrebbe riportato ferite lievi
CANTONE
5 ore
Ecco le località in cui spunterà un radar
La polizia cantonale informa sui controlli di velocità previsti tra dal 17 al 23 agosto 2020
BIOGGIO
5 ore
Passeggiata con amara sorpresa
Non è il primo furto che avviene ai danni dei veicoli parcheggiati in zona Mulini
BREGGIA
6 ore
Acqua di nuovo potabile a Cabbio e Muggio
Si consiglia però di farla scorrere per cinque minuti in tutti i rubinetti.
CANTONE
6 ore
Lavori notturni (con deviazioni) allo svincolo di Bellinzona Sud
Inizieranno lunedì prossimo e dovrebbero terminare entro la metà di settembre.
ASCONA
7 ore
Soppressa la fermata Via Pancaldi Mola
Dal 17 agosto e fino a nuovo avviso
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
8 ore
Auto contro un muro: ferite serie per una 82enne
L'incidente ha avuto luogo oggi poco dopo mezzogiorno in via Ravecchia a Bellinzona
FOTOGALLERY
QUINTO
8 ore
La Nuova Valascia prende sempre più forma
Procedono spediti i lavori al cantiere della futura pista dell'Ambrì-Piotta.
CANTONE
10 ore
Vedeggio-Cassarate chiusa per 7 notti
Si tratta delle notti fra il 17 e 19 agosto e tra il 23 e il 28 agosto.
FOTO E VIDEO
CANTONE
11 ore
Otto modi per scoprire la biodiversità delle foreste ticinesi
Il DT lancia un video promozionale e otto percorsi didattici sulla scia dell’omonima campagna federale.
VIDEO
CANTONE
12 ore
«Meno fatica + attenzione»
È la nuova campagna di sensibilizzazione per chi si sposta in sella a un e-bike.
CANTONE
12 ore
Il Ticino registra tre nuovi casi di coronavirus
Da inizio settimana sono 17 i tamponi risultati positivi al Covid-19 nel nostro cantone
VIDEO
CANTONE
14 ore
Ragazzo di Cadenazzo aiuta un senza tetto
Il video "gira" su TikTok. Tutta scena? No. Chi lo ha realizzato, lo ha fatto col cuore.
CANTONE
15 ore
«Non ci sono dati che il virus è più debole. Usate le mascherine»
Cifre che dicono tutto e niente. Valanghe di interrogativi. E l'epatologo Andreas Cerny non ci tira certo su di morale.
CANTONE
16 ore
Il coronavirus colpisce i Bed&Breakfast
Raiffeisen: «Probabilmente molti alloggi sono stati riconvertiti in appartamenti in affitto».
MENDRISIO
16 ore
La prima cieca laureata USI «Io, salva grazie alla lettura»
Per Cecilia Soresina, non vedente dalla nascita, la lettura ha rappresentato molto più che una semplice passione:
CANTONE
22 ore
Canicola bye bye
Il rischio di una nuova ondata di calore viene definito «molto basso» dagli esperti di Meteosvizzera
CANTONE
1 gior
La "bonaccia" prima della tempesta
«Tale dato non deve trarre in inganno» avverte Fernando Piccirilli, capo della nuova Sezione esecuzione e fallimento
FOTO
CANTONE
1 gior
Gli avvoltoi monaci sono tornati, puntualissimi
La scorsa estate ne erano stati avvistati quattro esemplari, quest'anno ce n'è (per ora) uno in più.
LUGANO
1 gior
«Tanta tristezza, ma ci sono altre priorità»
Niente rally del Ticino a causa del Covid. La delusione degli ultimi vincitori, Andrea Crugnola e Moira Lucca.
CANTONE
1 gior
Test in tempo reale, ecco il dispositivo portatile
Il progetto si chiama MicroCoVSens ed è sviluppato da SUPSI, IOR ed EPFL.
CANTONE
1 gior
Meno criminalità transfrontaliera durante il lockdown
Il fenomeno è dovuto alle restrizioni di viaggio. Per Berna i controlli sistematici alla frontiera «non sono necessari»
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Settore sanitario: il Governo risponde picche a Carobbio e Marchesi
La prima chiedeva di formare più medici, il secondo di non essere dipendenti dalla manodopera estera.
CONFINE
1 gior
Tragedia a due passi dal Gambarogno
Una donna è deceduta mentre si trovava in riva al lago. Inutile l'intervento dei soccorritori
QUINTO
1 gior
Al doppio della velocità consentita sull'A2
Un 54enne del Locarnese è stato fermato il 10 agosto in territorio di Quinto
CANTONE
1 gior
Anche il Rally del Ticino si arrende al virus
La 23esima edizione della competizione è stata rimandata al giugno del 2021.
CANTONE
1 gior
A caccia di punti (e a tutto sport) con B2Mission
B2Mission fa muovere le aziende in tutta la Svizzera. Così si rafforza lo spirito di squadra e si promuove la salute
LOCARNO
1 gior
Polizia in Piazza per aver un «maggior dialogo con la popolazione»
La campagna itinerante permetterà agli agenti incontrare i cittadini di Locarno e quelli dei Comuni convenzionati.
CANTONE
1 gior
Tre nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'463. Il bilancio dei morti resta fermo a 350.
VIDEO
ONSERNONE
1 gior
Swing the World è più dolce sul Pizzo Zucchero
L'altalena di Fabio Balassi ed Elisa Cappelletti è comparsa anche in Valle Onsernone
CASTEL SAN PIETRO
1 gior
Strada chiusa per oltre cinque mesi
Via Monte Generoso, fra la piazzetta di Gorla e la zona Croce, non sarà percorribile fino a febbraio 2021
MONTEGGIO
1 gior
Assalto al portavalori: due arresti
Un italiano in manette a Chiasso, un altro in Polonia. E cinque persone indagate all'estero
CANTONE
1 gior
Rientri dai paesi a rischio: controlli più efficienti
Ora le autorità cantonali ticinesi ricevono le informazioni sui viaggiatori direttamente dal Canton Zurigo
BIBORGO
1 gior
La Val Pontirone "ostaggio" di Swisscom
Nessuna copertura di rete mobile: un'interpellanza chiede al Comune di intervenire
FOTO
LOCARNO
1 gior
«Rilanciamo l'Astrovia con un'app»
Il percorso tra la foce della Maggia e Tegna è in stato d'abbandono. Ecco le idee per rinnovarlo
BELLINZONA
1 gior
Massaggi e minacce: mobbing in ufficio
L'azienda coinvolta sarebbe molto importante. Più dipendenti si sono rivolti ai sindacati.
LUGANO
2 gior
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
2 gior
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
LUGANO
2 gior
Rivoluzione tecnologica nel calcio, un incontro con Massimo Busacca
L'evento con l'ex fischietto e oggi capo del Dipartimento arbitrale della Fifa è previsto stasera a Lugano
CANTONE
2 gior
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
LOCARNO
2 gior
I primi premi (tutti online) del Locarno Film Festival
Sono quelli delle iniziative dedicate al cinema del Sud-est asiatico "Open Doors Hub" e "Open Doors Lab"
LUGANO
2 gior
Riconoscimento per il restauro del portale
Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini chiedono la posa di una targa commemorativa.
CONFINE
2 gior
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
MINUSIO
2 gior
Cade con la moto e si ferisce
Un centauro è finito a terra questa mattina mentre circolava su Vian San Gottardo a Minusio.
FOTO
MESOCCO (GR)
2 gior
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
CONFINE
2 gior
Valle Cannobina, anziano disperso da tre giorni
Il turista tedesco era uscito con la moglie per un'escursione sul Monte Giove, ma si sono persi di vista
CERENTINO
2 gior
Lavori di pavimentazione a Cerentino
La strada cantonale sarà chiusa completamente al traffico in località Da l'Ovi.
SONDAGGIO
CANTONE
2 gior
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
2 gior
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
CANTONE
11.05.2020 - 16:260
Aggiornamento : 22:09

La riapertura dei ristoranti è amara: tavoli semivuoti

Pochi clienti. Nonostante le misure protettive messe in atto, locali pubblici disertati. Le voci dei protagonisti.

Il viaggio di Tio/ 20Minuti tra gli esercenti, dopo due mesi di lockdown. Alcuni parlano di spettacolo desolante. Altri restano comunque fiduciosi. Non mancano le idee geniali.

Sarà stata la pioggia abbondante di oggi, o forse il timore di tornare a frequentare spazi chiusi. Ma l’affluenza nei ristoranti ticinesi è stata piuttosto bassa nelle prime ore di riapertura, dopo il lockdown. Il Covid-19, insomma, sembra avere lasciato il segno. Un giro in centro a Lugano nell’ora della pausa pranzo ha evidenziato uno scenario per certi aspetti desolante. Vuoti del tutto alcuni ristoranti. In altri invece i clienti si contavano sul palmo di una mano.

Costretti a "rifarsi il look" – Nonostante rigorose misure di protezione prese da gerenti ed esercenti, la realtà dei fatti ha confermato le ipotesi evidenziate dal sondaggio realizzato dall'Istituto di ricerche economiche (Ire) e di cui Tio/20Minuti ha riferito recentemente. Misure protettive che hanno reso in certi casi irriconoscibili alcune location popolari, come il Ristorante Manora dove la pandemia ha costretto il locale a "rifarsi il look". Appena una trentina di postazioni in cui mangiare, tavoli da due, al massimo da quattro. Non di più. Vassoi non più liberi, ma consegnati personalmente dal personale. Il pienone è un ricordo lontano, appena una quindicina di persone in tavoli ben distanziati tra loro.

Meno tavoli – La riduzione del numero dei tavoli è stata una scelta necessaria un po’ ovunque. «Abbiamo tolto una decina di tavoli – dice Riccardo Maestri, direttore del Ristorante Federale  –. Si entra tramite un percorso segnato a terra da frecce gialle, e per garantire l’igiene il foglio del menù è stato plastificato». Sforzi profusi ma «il maltempo purtroppo non ci aiuta in questa giornata». L’entusiasmo comunque non manca neanche di fronte ai nuvoloni e ai tavolini vuoti. «Accidenti alla pioggia – impreca Luca Belatti, direttore del bar Ristorante Olimpia –. La scorsa settimana la terrazza era piena di persone, sedute sulle sedie, che avrebbero voluto mangiare. Non credo molto nella paura della gente di tornare negli esercizi pubblici». Anche lui si è adeguato alle normative federali: tavoli distanziati di due metri, si può entrare nel locale anche in gruppo, non più di quattro persone. Eccezione invece per le famiglie che possono essere in cinque. Poi ci illustra fiero le novità: «l clienti vengono accolti all’entrata da un signore che li accompagna ai tavoli. Quindi arriva la chef de rang, munita di guanti bianchi che servirà le portate, mentre un’altra persona si occuperà di togliere i piatti. Insomma arrivi e partenze delle portate seguiranno due binari diversi».

Parola d'ordine: positività – L’entusiasmo e la voglia di ripartire ci sono. Al Ristorante Commercio (una decina di clienti, è uno di quelli più “affollati”) la direttrice Anna Galli, è perfino soddisfatta. «L’affluenza c’è stata. Mi ero attivata già negli scorsi giorni su Facebook invitando a prenotare il tavolo. Ne abbiamo tolti circa il 50% per poter mantenere le distanze di due metri, e tenete presente che ho calcolato per eccesso, anziché per difetto. Molti clienti sono passati anche solo per salutarmi, o per vedere». Anche qui vige la regola dell’igiene: gel disinfettante prima di entrare. «Le brioche e i gipfel li imbustiamo, abbiamo tolto le tovaglie dai tavoli per rendere al massimo il concetto di pulizia. Per ora posso ritenermi già felice così. Non mi aspettavo né di più né di meno».  Nemmeno la delusione per la pioggia? «No. Apertura bagnata, apertura fortunata».

Partenza soft a Bellinzona – Un salto anche nel Sopraceneri, dove la musica, più o meno è la stessa. A Bellinzona, il ristorante dell'Hotel Internazionale, ha aperto alle 10 di mattina, con il servizio caffetteria. «È stato divertente vedere che a quell'ora, puntualmente, c'erano due signore sulla porta – fa notare il direttore Michele Santini –. Volevano essere le prime a entrare. Detto ciò, siamo partiti in maniera soft, con una decina di coperti a pranzo. Ce lo aspettavamo. La gente deve prendere piano piano coraggio, è normale essere partiti a rilento. Sono comunque fiducioso per le settimane che verranno».

Far west per sorridere – Alla Casa del Popolo si sdrammatizza ricreando uno scenario da far west, con tanto di cactus. «I camerieri – ci indicano dallo storico locale bellinzonese – si sono vestiti da cowboy con le pistole ad acqua caricate di disinfettante». In totale sono stati una ventina gli avventori che hanno fatto colazione o pranzo nel "saloon" di fronte alla stazione. «La nostra idea è stata apprezzata dai clienti. Volevamo strappare loro un sorriso in questo periodo difficile e pensiamo di esserci riusciti».

C'è chi punta comunque sull'asporto – A Cugnasco-Gerra Mitko Gjorgiev, vice-gerente del ristorante Al Ponte, non si lamenta. «Abbiamo registrato una dozzina di coperti. E poi sono arrivati gli amanti del bianchino e del caffè. Nei due mesi di lockdown abbiamo continuato a fare pasti da asporto. La cosa curiosa è che alcune persone che potevano fermarsi a mangiare hanno continuato, anche oggi, a prendere il pranzo da asporto. Questo mostra come alcuni non siano ancora pronti psicologicamente a entrare in un locale pubblico. Noi siamo flessibili comunque e veniamo incontro a ogni esigenza».

Delusione in riva al Verbano – Bruno D'Addazio, numero 1 del Ristorante Lungolago di Locarno, un vero leader del settore, è amareggiato. «La vedo dura. Avevamo quattro persone a pranzo. Pochissime anche a colazione. Forse sarà la pioggia. Desolante». 

Poco movimento a Mendrisio – Poca gente anche a Mendrisio. Fra i pochi locali “con un po’ di movimento”, l’Osteria Vignetta. Oltre a fungere da "mensa aziendale" per tutti i militi della protezione civile impegnati nel Mendrisiotto, l’Osteria ha riaperto i battenti anche per l’abituale clientela, composta in prevalenza dagli studenti della locale Accademia di architettura. In questa prima fase, i gestori hanno deciso di aprire solo a mezzogiorno e unicamente in modalità take away.

Si naviga a vista – «L’idea è di aprire anche di sera con la modalità classica, forse già da domani. Ma valuteremo anche in base al tempo metereologico», ci spiegano. Insomma, si naviga a vista. Solo lo sfruttamento della metratura esterna permetterebbe infatti di accogliere un buon numero di clienti in sicurezza. «La situazione che si è creata ci obbliga a reinventarci – aggiungono –. Ma bisogna pensare positivamente».

 

Tio/ 20Minuti
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Corsica 3 mesi fa su tio
Sempre meglio di 0 clienti.
Cinzia Smaldino 3 mesi fa su fb
Ma perché che cosa vi aspettavate??🤔🤔
Ristorante Orologio Lugano 3 mesi fa su fb
Noi lavorato💪💪
Mar Mer 3 mesi fa su fb
E meno male, volevate gli assembramenti??
Sergio_CH 3 mesi fa su tio
Oggi sono andato con un collega a bere un caffè al bar e poi a mangiare a pranzo. Su 40 coperti c'erano 2 persone. La nota positiva che il ristorante/bar si è attrezzato con il plexi per distanziare i tavoli, inoltre tutti con la mascherina. Sicuramente ne gioverà l'igiene se si manterranno alcune di queste misure anche in futuro.
Nes Suno 3 mesi fa su fb
Io il problema della paura l'ho risolto senza tante storie... basta non aver soldi e il contagio nei bar è impossibile!
Deborah Deby 3 mesi fa su fb
Tempo al tempo,la gente scarseggia con i soldi, siamo lunedì ,il tempo la paura, qualche settimana e vedremo.
Maurizio Plutino 3 mesi fa su fb
I cari svizzeri vengono in Italia a mangiare vedi all you can eat sempre pieni spendono meno i braccini....
Rosy Cuore 3 mesi fa su fb
Cosa si aspettavano il pieno di persone con il virus ancora tra di noi io non andrò mai al ristorante Fin quando ci sarà rischio di contagio
Leila Bianchi 3 mesi fa su fb
E va beh, ma è il primo giorno! Vuoi la paura, vuoi la pioggia, vuoi un sacco di altre cose ma, non dimentichiamoci che, due mesi sono lunghi. Ci si abitua anche in altri modi. Torneranno i clienti. Ci vorrà solo ancora un po’ 👍. Auguroni a tutti🍀🍀🍀🍀🍀
Ester Barelli 3 mesi fa su fb
Oddio è solo il primo giorno e piove pure!! Un po' di pazienza!!!!
Simona Buttiglione 3 mesi fa su fb
Fate da asporto funziona meglio in Italia si compra tutto così consegna a domicilio o asporto
Nesh online 3 mesi fa su fb
Hanno ammazzato una economia già fragile👋🏼👏🏽👋🏼
Roberta Pupillo 3 mesi fa su fb
Confermo, zona Bellinzona, ristoranti e pasticcerie con un solo cliente, massimo due. età media 65 anni
Eric Fantin 3 mesi fa su fb
Era in coda al Mac per quello...🤣
skorpio 3 mesi fa su tio
Dopo quello che è successo in Cina e Corea, io aspetto almeno 2 settimane e vedo l andamento dei contagi...avrebbero riaperto l 8 giugno come era previsto la gente avrebbe avuto piu fiducia
Naike Romeo-The Prince of Wales 3 mesi fa su tio
Io per ora non ci penso nemmeno di andarci, non ne sento nemmeno il bisogno. Poi è ovvio che ci vuole un po' di tempo per permettere alla gente di riabituarsi e anche di vedere se effettivamente tutte queste aperture non porteranno ad una seconda grande ondata di contagi.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Naike Romeo-The Prince of Wales Beh, per intanto bisogna dire che oggi è stato il primo giorno con 0 morti, visto che nessuno l’ha segnalato e nemmeno per la redazione di Tio è stata una notizia degna di nota, lo dico io, non mi sembra cosa da poco!
Naike Romeo-The Prince of Wales 3 mesi fa su tio
@F/A-18 È senz'altro una buona notizia, purtroppo ce ne saranno ancora fra le persone che si trovano ancora intubate in terapia intensiva. Comunque un buon segnale.
lollo68 3 mesi fa su tio
All'Olimpia non potremo andare perché siamo in 6! Se avessi un lavoro andrei anch'io al ristorante sul mezzogiorno tempo permettendo.
Anaïs Ma 3 mesi fa su fb
Cari giornalisti, ma cosa pensavate di vedere i ristoranti pieni ? La gente ha (giustamente) paura e le misure adottate non bastano a placare i timori. Molti continueranno a preferire la propria casa oppure il delivery (tra questi ci sono pure io).
mokina 3 mesi fa su tio
Cautela ,paura ,timore,cambiamenti,e' tutta in salita la strada!! Non dimentichiamoci,non e' ancora finita!! Meditate gente,meditate!!
Paolo Maffi 3 mesi fa su fb
A lumino in un bar senza neanche tenere le distanze
Milano Milano 3 mesi fa su fb
Paolo Maffi ma è proprio per questo che la gente non ci va. Non sono state prese misure adeguate per la riapertura, non c’erano neanche nei supermercati quando andavi a fare la spesa figuriamoci nei ristoranti dove nessuno vede quello che fai in cucina
Paolo Maffi 3 mesi fa su fb
Nei paesini i bar invece sono pieni !
Milano Milano 3 mesi fa su fb
Paolo Maffi siamo a posto...
ciapp 3 mesi fa su tio
e cosa si aspettavano, non ci vuole molto a cambiare le abitudini della gente !! io ci sono comunque andato senza troppi timori
Fedeltà 3 mesi fa su tio
..gente svegliarsi basta avere paura della propria ombra..ritorniamo nei nostri bar e ristoranti e aiutiamo chi ha bisogno di ripartire..senza farsi paranoie inesistenti!!
seo56 3 mesi fa su tio
@Fedeltà Esattamente e tra 15 giorni tutti in quarantena. Gente... rimanete a casa..
Goran Jankov 3 mesi fa su fb
ha piovuto perquello
marco17 3 mesi fa su tio
Vista la campagna di terrorismo psicologico in atto da almeno due mesi, molte persone si sono lasciate contagiare dal panico isterico da coronavirus e hanno paura di andare al ristorante.
Maurizio Lamberto 3 mesi fa su fb
siccome si è sempre mangiato male giustamente preferiscono cucinare a casa loro! bravi
Egle Speziale 3 mesi fa su fb
Maurizio Lamberto 😂😂
Davide Pereira 3 mesi fa su fb
Non c'è da stupirsi, e sarà cosi almeno per un paio di settimane purtroppo. Ragion per cui bisognava attendere anziché farci aprire in fretta e furia abbandonandoci a noi stessi.
Laura Yoah 3 mesi fa su fb
Davide Pereira questa gente stai tranquillo che prima della vostra categoria se l’ è presa con i parrucchieri, con i centri estetici ecc.. meglio evitare di rispondere, lasciamoli nel loro egoismo , nell’incapacità di vedere oltre il loro naso!!! La maggior parte delle persone normali, sono più che felici che bar e ristoranti siano di nuovo aperti.
Eva Lee 3 mesi fa su fb
Davide Pereira nessuno ha obbligato i ristoranti e i bar ad aprire.. Possono farlo, ma non ci sono obblighi.. Il lavoro ridotto è assicurato ancora per un bel po' di mesi..
Nemo Dakkar 3 mesi fa su fb
Eva Lee e no se non apri salta il lavoro ridotto e tu paghi al 100 i tuoi dipendenti così come da oggi vengono sospese l'ipg
Bily Biljana 3 mesi fa su fb
Eva Lee si, obbligato!!! Se no non ti pagano!
Conny Majed 3 mesi fa su fb
Davide Pereira 👍
Conny Majed 3 mesi fa su fb
Eva Lee cosa c’entra lavoro ridotto e la perdita di incassa che abbiamo tutti da 2 mesi ? Guardi che le fatture ci arrivano puntuali ... ma facciamo morire il Ticino e aspettiamo in settembre, chi non vuole andare sta a casa , ma non deve andare neanche nei centri commerciali a pascolare o ai parchi ecc, prima o poi tutti devono ripartire. Chi è così privilegiato di stare altri 3/4 mesi a casa che lo fa , io personalmente non posso .
Eva Lee 3 mesi fa su fb
Conny Majed ho risposto al commento iniziale di Davide Pereira che si chiedeva perché hanno deciso di far aprire tutto di fretta.. Ho semplicemente detto che non c'era l'obbligo di aprire tutto di fretta.. Purtroppo è una situazione che crea problemi e perdite a tutti, sia per chi ha un locale /azienda, sia per chi è dipendente.. Chi ha richiesto un prestito alle banche ha una perdita a interessi zero ma comunque un aiuto dalle banche, ci sono famiglie, tipo me che vivo da sola con mia figlia, che perde il 20% mensile dal salario e nessuno aiuta.. E le assicuro che perdere il 20% dal salario per chi ha già uno stipendio basso, si sente parecchio! E non si ha neanche la possibilità di recuperarlo!
Davide Pereira 3 mesi fa su fb
Eva Lee a Berna non sono stati dello stesso avviso purtroppo per noi tutti. A interesse zero o no, che poi in realtà “dal secondo anno ci riserviamo il diritto di applicare un tasso”, non trovo giusto essere costretti a indebitarsi per anni o per il resto della vita per una situazione mal gestita da altri 😓
Eva Lee 3 mesi fa su fb
Davide Pereira non lo trovo giusto neanche io.. Ci hanno obbligato a chiudere, non è stata una nostra decisione.. Per una situazione di pandemia avrebbe dovuto intervenire lo stato e aiutare il popolo.. E invece, come sempre, chi ci rimette è proprio il popolo.. Tasse su tasse pagate da secoli... Mah..
Giorgio Caverzasio 3 mesi fa su fb
Grazie ticinonline per il solito titolo pessimista acchiappafrustrati
Marco D'Alessandro 3 mesi fa su fb
Io ho visto i bar al Serfontana e non mi sembravano deserti...
Giorgio Cerri 3 mesi fa su fb
Ma come di può parlare così quando non è ancora passato il primo giorno della riapertura?
Daniela Giancarlo Gagliardi 3 mesi fa su fb
Credo sia abbastanza normale 😩
Chanty Addor 3 mesi fa su fb
E cosa vi aspettavate il pienone di natale ? 😂😂
vulpus 3 mesi fa su tio
Ma non penso che poi tutti gli esercenti si aspettavano l'afflusso di clienti oggi. Con la pioggia a catinelle, e la poca voglia di girare, mi sembra anche accettabile che ci vorrà un pò di tempo . È evidente che se qualcuno va a intervistarli rispondono con le loro impressioni di oggi.
Tal Li 3 mesi fa su fb
Si ma ci vuole tempo...hanno aperto oggi 😑
Jessica Lafranchi Schmid 3 mesi fa su fb
Ma quanta fretta!
miba 3 mesi fa su tio
La pioggia sicuramente, gli effetti da isteria da coronavirus forse anche ma covid19 o no gli esercizi pubblici in Ticino sono comunque troppi...e quando non c'è più da mangiare per tutti poi arriva la carestia.......
Nes Suno 3 mesi fa su fb
Non ci fanno aprire... Governo ladro ci costringono ad aprire... Governo ladro piove... Governo ladro... La prossima quale sarà fa troppo caldo?
Gabriele Tedeschi 3 mesi fa su fb
GOMBLOTTO!!!!!🤦🏻‍♂️ p.s. ....mi fate pena...
Manuela Cerutti Schindler 3 mesi fa su fb
un pò di pazienza... non è neanche finita la prima giornata...!
Laura Domeniconi 3 mesi fa su fb
Ma c’è qualcosa che vi va bene?
Gus 3 mesi fa su tio
Avete anche rotto con tutte le lamentele
Federica Spanu 3 mesi fa su fb
Ma più che paura penso che dopo 2 mesi fermi tanti devono un attimo tirare la cinghia...
Marilena Decarli 3 mesi fa su fb
Federica Spanu entrambi
Ramon Pedrini 3 mesi fa su fb
Boh io non mi lamento, vero non ho fatto il pienone (il tempo non ha aiutato, ma comunque in linea con quanto mi aspettavo visto la situazione ) un po’ di persone le ho fatte. Poi chiaro ora la fiducia va riguadagnata, e poi introdurrei anche nella ristorazione (come fece claro per i commerci a suo tempo) l’adesivo nero / rosso / verde in base ai frontalieri impiegati ciò farebbe anche chiarezza su chi impiega personale residente e che no.
Sheila Barenco 3 mesi fa su fb
Ramon Pedrini ma io sta cosa della fiducia che va riguadagnata mica la comprendo...... Non è colpa di nessuno se c e quel che c e.... Come si va in negozio a far la speda, cambia ben poco andar al ristorante. Che poi buona parte di chi commenta ha preso take away sicuri nei mesi scorsi quindi...
Ramon Pedrini 3 mesi fa su fb
Sheila Barenco forse mi sono spiegato male. Bisogna dimostrare che si lavora nel rispetto delle norme e bisogna attendere che la gente ritrovi la fiducia ad uscire ed andare al ristorante.... poi anche io sarei stato felicissimo di fare 30 persone oggi ma mi accontento di quelle che ho fatto...
Chris Taiana 3 mesi fa su fb
Io il mio primo caffè al bar oggi l'ho bevuto con gusto.
Anna Planamente 3 mesi fa su fb
Meglio così, speriamo che la gente capisce, e invece di sedersi in bar, fare delle belle passeggiate,
comp61 3 mesi fa su tio
Dai dai tenete duro ancora un po’!!
francox 3 mesi fa su tio
Alessio Nesurini, al Mc drive mangi in macchina. No other people.
Daneo Azzoni 3 mesi fa su fb
Oggi siamo rimasti a casa per il maltempo, avendo poco lavoro al coperto, ma questa notizia della riapertura dei ristoranti mi rallegra. Nei prossimi giorni sicuramente la pausa pranzo sarà nel ristorante vicino al cantiere e spero che tanti mi seguano come ringraziamento al trattamento che ci ha riservato il cantone a noi frontalieri.... Guardate che in Italia stanno ancora annusando il profumo della misera cassa integrazione promessagli dal governo mentre noi abbiamo,tutti, avuto la nostra disoccupazione in toto.... Chapeau.... Fate sapere solo se bisogna prenotare prima...🇨🇭🇮🇹🇨🇭🇮🇹🇨🇭🇮🇹🇨🇭🇮🇹
Lulzim Zairi 3 mesi fa su fb
Daneo Azzoni bene.
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Speriamo che continui così ancora per un po’.
Nadia Franchi 3 mesi fa su fb
Pensavano che ci saremmo precipitati tutti nei ristoranti o nei bar??????
Lulzim Zairi 3 mesi fa su fb
Nadia Franchi conoscendo le capre che vivono nel nostro cantone si
Nadia Franchi 3 mesi fa su fb
Lulzim Zairi 😊😊😊
Daniele Orlando 3 mesi fa su fb
Tanto i Germania, Wuhan, e Corea de sud hanno iniziato a chiudere ancora tutto. FI NI TA. Il nuovo ordine ci vuole così, sottomessi e poveri e impestati.
Matteo Ulfara 3 mesi fa su fb
Giusto cosi. INIZIATE AD ASSUMERE RESIDENTI. La maggior parte di ristoranti e GROTTI ASSUME SOLO PERSONALE FRONTALIERO. Per me potete fallire😘😘😘baci😘😘
Lorenzo Negretti 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara grande Ulfa👍👍👍!!!! Sempre sul pezzoooooo!!!! 🤣🤣
Michael Merlina 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara domanda: Se assumono i residenti quindi ci andresti? 😊
Marina Caruncho 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara premetto che ho personale residente. Ma tengo sempre a ribadire chi scrive cose come lei, che non è evidente trovare persone indigene .io ci ho messo anni e l’ufficio collocamento non è d’aiuta. Senza offesa ma per chi ha la passione del proprio lavoro è doloroso sentirsi dire questo.
Marco Miozzari 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara sei un grande
Riccardo Stefano Maestri 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara vieni a dare un occhiata ai curriculum e guarda quanti INDIGENI trovi 😉
Nicola Villan 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara si si certo, come se fosse facile, ci sono pochissimi svizzeri che vogliono fare questo lavoro purtroppo. Cmq bravo che speri nel fallimento altrui. Intelligente 🥴
Nicola Villan 3 mesi fa su fb
Mauro Piccirilli se vuoi rispondere tu😎
Mauro Piccirilli 3 mesi fa su fb
Nicola Villan e che gli vuoi rispondere, se devo parlare con i cogl..no parlo con i miei...così son sicuro che non mi rispondono
Nicola Villan 3 mesi fa su fb
Mauro Piccirilli 😂😂😂😂
Fabiana Locatelli-Beck 3 mesi fa su fb
Non sono d'accordo con alcuni commenti, noi stiamo aprendo un grotto sopra Sonvico, tra tutte le candidature ricevute ho scelto una svizzera e un cuoco con il permesso C. Non è vero che non si trovano, ce ne sono diversi! Forza che si può ripartire, un po' più local possibilmente! Ne abbiamo tutti bisogno!
Maurizio Marra 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara fenomeno da tastiera Vi ricordo che fate i ricchi con soldi non vostri.💩💩💩
Marco Piscioli 3 mesi fa su fb
Riccardo Stefano Maestri bisogna pagarli il giusto ... come Indigeni ! Magari vedrete che avete un qualche CV in più. I prezzi delle consumazioni sono Svizzere o sbaglio ... e non tirate fuori la storia degli affitti ecc che chi ci va di mezzo é sempre l’indigeno.
Giorgio Dalla Bona 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara lavoro nella ristorazione ticinese da oltre 10 anni.... Ne ho visti diversi "residenti" passare da noi...ma non si è fermato nessuno alla fine. La loro risposta....Prendo di più a stare a casa in disoccupazione. 😉
Kiko Gozzi 3 mesi fa su fb
Maurizio Marra Diciamo che Matteo ha commentato in maniera provocatoria, ma da li a dire che quello che lui guadagna con il suo lavoro, lo deve agli altri ce ne passa.
Laura Yoah 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara wow, certo che ci vai pesante!!!! Addirittura auguri il fallimento. Non so cosa tu faccia nella vita, ti piacerebbe che ti augurassero di perdere il lavoro? Non credo
Fausto Foster Magro 3 mesi fa su fb
Sotto pagati....
Riccardo Stefano Maestri 3 mesi fa su fb
Marco Piscioli quando si propongono lo faccio volentieri 😉
Martino Ostinelli 3 mesi fa su fb
Giorgio Dalla Bona è proprio questo il punto 😂😂
Thanwa Singphanit 3 mesi fa su fb
Giorgio Dalla Bona beh se prendevano di più in disoccupazione so anch’io se non si fermava nessuno. La maggior parte delle persone che prende le indennità a malapena arriva a 3000 franchi al mese, se non si sono fermati da voi è perché può darsi che abbiate offerto meno e con tutto quello che c’è da pagare si sa che non è sufficiente.
Sabina Porro 3 mesi fa su fb
Giorgio Dalla Bona e non solo nella ristorazione... purtroppo.
Mariluz NeMa 3 mesi fa su fb
Nicola Villan mio marito da anni cerca un posto annuale per il servizio in sala, e non lo trova, ed è svizzero!!!
Mariluz NeMa 3 mesi fa su fb
Fabiana Locatelli-Beck basterebbe assumerli! È che si preferisce il frontaliere così lo si paga meno. Complimenti a chi assume personale indigeno!
Sabina Porro 3 mesi fa su fb
Thanwa Singphanit a me hanno risposto così ragazzine di 20 anni appena uscite dalla scuola, che, piuttosto di imparare e svolgere il lavoro x cui hanno studiato (presso un azienda non indifferente, con la possibilità di essere assunte a tempo indeterminato) e magari poi, anche x inserire sul c.v.. E sa quanti... Rispondono in questo modo? Potrei capire chi ha già una certa esperienza lavorativa, ma ragazze giovani, che dovrebbero farsi la gavetta, vorrebbero passare dalla scuola direttamente alla paga da manager!
Thanwa Singphanit 3 mesi fa su fb
Sabina Porro sì ho sentito di questi casi, però secondo me non perché sei giovane e alle prime esperienze che allora meriti una paga dove fai fatica a sostenere i costi, ovviamente non si può nemmeno pretendere che appena usciti da scuola si riceva la paga da manager quello no, perché oltre ad avere un diploma a livello universitario, bisogna dimostrare quello che si vale. Fossi stato io al posto della “ragazzina” di 20 anni, non ci avrei pensato due secondi ad accettare, i colloqui con i consulenti della disoccupazione sono inutili e si viene inseriti in queste aziende “virtuali” (bello che si ha un ritmo lavorativo e che si incontra nuova gente) che nessuno conosce e il certificato che ti danno non ha un peso per nessuna azienda. Solo una mia opinione, non ammazzatemi 😅
Fabiana Locatelli-Beck 3 mesi fa su fb
Mariluz NeMa non è la mia filosofia lo sfruttamento del personale 😉
Mariluz NeMa 3 mesi fa su fb
Fabiana Locatelli-Beck mi fa piacere brava! Fossero tutti così!
Mariluz NeMa 3 mesi fa su fb
Sabina Porro si certo purtroppo i giovani non vogliono più fare la gavetta, pretendono già paghe come chi ha anni d'esperienza. Mio marito con anni di esperienza lo pagano il minimo salariale, e in altri posti si è sentito dire che non lo assumevano perché troppo qualificato. Mah...allora!!,??
Conny Majed 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara io non ho frontalieri
Conny Majed 3 mesi fa su fb
Marco Piscioli sono pagati giusto c’è un contratto collettivo e se vai vedere , un contratto che va benissimo.Io ho 11 dipendenti e sono tutti residenti qua , quando però per l’estate non trovo anche io prendo un frontaliere che pagato uguale si nostri . Basta con questa storia in gastronomia sono sempre stato i frontalieri ( se no non riusciamo stare in piedi) piuttosto attaccatevi al terziario dove prima non c’erano ......
Led Swan 3 mesi fa su fb
Marina Caruncho Questo è un controsenso, nei Comuni vi sono diverse persone in assistenza con un profilo idoneo nel ramo della ristorazione ma non sono registrati all'URC e si preferisce farli marcire in assistenza sino al pensionamento...
Davide Pereira 3 mesi fa su fb
Matteo Ulfara esiste un CCNL, tengo un occhio di riguardo per il residente ma poi va preso il piu bravo. Se poi ci sono i “furbi” che aggirano i CCNL, quelli sono ovunque e dovrebbero fare controlli a tappeto! Ma Il vero “problema” sono i troppi “ma io voglio la domenica libera, natatale, e la festa di qua, la festa di la, orari regolari, 8h, ecc” È un lavoro che può essere estremamente gratificante, ma DEVE essere la tua passione! Non l’ultima spiaggia perchè non trovi ciò vuoi! E ci metto anche l’inutilità della cassa disoccupazione! Tempo fa chiamai l’Unia a chiedere profili per la sala. Nemmeno mi hanno richiamato, eppure qualche giorno dopo si è presentato un signore di 50 anni iscritto alla diso che mi ha detto di non aver avuto proposte da parte loro seppur aveva le competenze! Bravissimo collaboratore e contento di averlo con noi!
Marina Caruncho 3 mesi fa su fb
Led Swan concordo pienamente con lei.
seo56 3 mesi fa su tio
Dovrebbe piovere per un mesetto almeno si evitano le scene da baraccone..
Anna Moretti 3 mesi fa su fb
Senza lavoro e senza aver guadagnato un centesimo per 2 mesi.. mica si può andare al ristorante dai! Al Mac si perché con massimo 15 fr sei a posto.
Hardy 3 mesi fa su tio
Personalmente, aspetterò ancora un po'. Non vedo l'ora di andare a mangiarmi qualcosa con fidanzata e/o amici ma credo che attenderò ancora un po'. In generale, credo che la "ripresa" sarà graduale ed è giusto così.
Yvonne Venturelli 3 mesi fa su fb
Be' date un po di tempo!
Angela Giordano 3 mesi fa su fb
Se ci fosse stato il sole e quindi si poteva stare seduti fuori, sono certa che l'affluenza sarebbe stata diversa 😎
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Angela Giordano per fortuna é andata così
Nemo Dakkar 3 mesi fa su fb
Roberto Oliboni perché per fortuna? Dobbiamo fallire a tutti i costi.... Sai quanto è dura farsi 17/18 ore nel posto che hai faticato a mettere in piedi? Quanti sacrifici devi fare ogni santo giorno? Quando vorresti avere un dipendente e per la cifra che fai non te lo puoi permettere così ogni giorno ti alzi e inizi almeno due ore prima dell'apertura per pulire il locale e metterlo in condizione di essere a posto con tutte le norme igienicosanitarie...poi arrivi a casa dopo una giornata, che fortunatamente non è andata male, e leggi il furbo di turno che gioisce del fatto che i ristoranti oggi, giorno di riapertura forzata, erano pressoché vuoti... Dovresti provare sulla tua pelle... Furbastro da tastiera
Marco Merola 3 mesi fa su fb
Speriamo duri così..
Francesco Cec Moretti 3 mesi fa su fb
Ma se la gente lavora mica va al ristorante
Alessio Nesurini 3 mesi fa su fb
Per tutti quelli che scrivono “cosa vi aspettavate?”, ricordo che due settimane fa (ma ancora in seguito) c’erano colonne chilometriche per usufruire del McDrive
Nadia Franchi 3 mesi fa su fb
Alessio Nesurini a prendere e portare a casa non mangiare lì... per quanto mi riguarda pure loro potevano ancora tenere chiuso!!! Prima di andarci deve passare ancora molto ma molto tempo.... messi proprio!!!!
Alessio Nesurini 3 mesi fa su fb
Nadia Franchi la teoria è quella del “prendere e portare a casa”, ma ho letto di diversi assembramenti nei pressi dei vari Mc
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Alessio Nesurini la cosa é leggermente diversa. #restateacasa
Nadia Franchi 3 mesi fa su fb
Alessio Nesurini si anch’io purtroppo qualcuno non ha forse capito che non ne siamo ancora fuori
Giusi Cropanese 3 mesi fa su fb
è lunedì, piove, la gente ha ancora paura... tempo al tempo
Luigi Simone 3 mesi fa su fb
Prevedibilissimo.
Lara Cebulski Menotti 3 mesi fa su fb
Be, meno male direi. Ormai ci vorrà del tempo, la gente ha ancora paura
Энтони Демарки 3 mesi fa su fb
Anche paura dei prezzi.
Marco Miozzari 3 mesi fa su fb
Энтони Демарки anche
Luana Riva 3 mesi fa su fb
Ristoranti Ticinesi, con personale unicamente frontaliero per me possono chiudere! E sia chiaro che non ho nulla contro di loro, ma contro i nostri politici, datori di lavoro ecc SI e ne ho le palle 🏐 piene di sentire ma voi svizzeri non volete fare ........ Da oggi in poi chi ha solo personale non residente a me non mi vede più Sono riusciti ancora una volta i vari politici a scatenare odio tra noi e i frontalieri che sputeranno dentro le bevande e il cibo quindi anche no !
Mari Dei Fiori 3 mesi fa su fb
Luana Riva però ti piace andare in Italia a fare la spesa... o no?
Paola DaMa 3 mesi fa su fb
Luana Riva ciaooo! D’accordo con te ☺️
Luana Riva 3 mesi fa su fb
Mari Dei Fiori allora uno impari a leggere ho scritto non ho nulla contro i frontalieri, due sto commentando sotto un post del Ticino lei no, tre la spesa la faccio in casa mia da oltre un anno, in Italia ci vado come turista, ho degli amici splendidi, di cui anche frontalieri, e per finire durante tutto questo periodo vivo mangio cago e spendo qui ! Lei invece dove lavora ? I sindaci italiani al posto che lamentarsi sulle frontiere chiuse da noi incominciassero a tenervi a casa e darvi lavoro, con paghe dignitose !
Giuseppe Votta 3 mesi fa su fb
Luana Riva stai tranquilla che i frontalieri non sputeranno dentro le bevande e il cibo che arriva ai tavoli!! Quello che mi viene da pensare piuttosto è che il lupo di malcoscenza quel che fa pensa....
Luana Riva 3 mesi fa su fb
Giuseppe Votta io sono libera di pensare a ciò che voglio ed è inutile che ogni volta ti senti colpito e ti limiti a rispondere solo a ciò che ti fa comodo ! Quando ho detto in modo chiaro che non ho nulla contro i frontalieri ma che i cari politici hanno fatto scatenare una guerra ! Poi a prescindere da tutto non ho una grande urgenza di andare È giusto per essere in chiaro fino in fondo se non ti vado bene come amica puoi eliminarmi perché vedi nel mio scritto io a differenza tua ho scritto che ho amici frontalieri persone bellissime quindi non parare solo dove ti fa comodo
Tiziana Paganini 3 mesi fa su fb
Be la gente intelligente ci tiene alla propria salute #iorestoacasa#
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Tiziana Paganini esattamente
Damiano Iannino Schipilliti 3 mesi fa su fb
Tiziana Paganini ma x favore invece quella che ha preso d assalto I negozi vogliono tutti morire?
Tiziana Paganini 3 mesi fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti problemi loro
Damiano Iannino Schipilliti 3 mesi fa su fb
Tiziana Paganini no problemi di tutti se l economia non riparte
Alessandro Ferrari 3 mesi fa su fb
Si sapeva giá...
Francesco Donati 3 mesi fa su fb
Domanda: a quando articoli positivi?
Nadia Franchi 3 mesi fa su fb
Francesco Donati quando ci saranno contagi zero ma per giorni non solo uno
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Francesco Donati perché mai. Di positivo c’è che la gente é responsabile e rimane a casa !
Patrick Adro 3 mesi fa su fb
Ma il tempo fuori dalla finestra l avete visto? Piove a dirotto. Chi ha voglia di uscire?
Ambrogio Fanali 3 mesi fa su fb
cosa vi aspettavate? la gente e' terrorizzata, non ha soldi e prevede un futuro nero...Penso che il ristorante non sia una priorita',purtroppo per i ristoratori e per chi ci lavora
Lulzim Zairi 3 mesi fa su fb
Ambrogio Fanali terrorizzata??? 😂
Ambrogio Fanali 3 mesi fa su fb
Lulzim Zairi buona parte si. La paura del contagio è ancora forte.
Lulzim Zairi 3 mesi fa su fb
Ambrogio Fanali ieri era pieno Lugano. Che schifo
Ambrogio Fanali 3 mesi fa su fb
Lulzim Zairi si, ma stare seduti al ristorante, magari con famiglia al seguito, fa ancora paura. Ci vorrà tempo... Ma credo che i fasti di tre mesi fa non torneranno presto
Damiano Iannino Schipilliti 3 mesi fa su fb
Ambrogio Fanali strano nei negozi a San Antonino non sembrava terrorizzata... Certo che dopo tutto il terrorismo mediatico fatto e che conguminua le persone ci mettono un attimo a liberarsene.. Che paura c'è di andare al ristorante in cui hai pochi contatti con i camerieri e invece si va bellamente in negozi in cui incroci molte persone d magari hai molto più contatti con i commessi???
Ambrogio Fanali 3 mesi fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti è un mio pensiero, ascoltando la gente
Milano Milano 3 mesi fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti forse le sfugge che al ristorante c’è un cuoco che prepara il cibo toccandolo, molto probabilmente mentre lo prepara parla con i colleghi e le sue particelle si potrebbero fermare sul cibo.
Damiano Iannino Schipilliti 3 mesi fa su fb
Milano Milano e si fa il problema solo adesso... E prima? Quante mani toccano gli alimentari o altra merce che poi lei toccherà? Bisogna essere realisti e non alimentare psicosi...
Mirella Zanni Abdul 3 mesi fa su fb
Magari hanno imparato a cucinare e vedere che ne vale la pena stare a casa a mangiare e a bere $$$. Poi con questo tempo ...dirai. ...e un può di paura e buon senso ci vuole comunque. #rimaniamoacasa ....meglio!!!
Elisabetta Farolfi 3 mesi fa su fb
Mirella Zanni Abdul peccato che senoirimaniamoacasa, anche loro rimangonoacasa inteso come disoccupazione. Ovviamente non siamo obbligati ad andarci. Rispetto le diffidenze e anche i budget risicati che non lo consentono. Ma non dimentichiamoci che dietro a tutte le attività velleitarie, ci sono famiglie che campano. Tutti noi vorremmo che non si snobbassero le attività e i consumi da cui dipendono le nostre entrate. Anche loro!
Mirella Zanni Abdul 3 mesi fa su fb
Elisabetta Farolfi sono d'accordo con te. Ma tutto è una questione di tempo.... e ci vorrà un può ...credo🤔 Parlo per me che amo cucinare 🥘🍕🍝🍳🥗🍔 Ma il caffè fuori casa quando faccio una passeggiata a me fa piacere.☕🍦🍰 Piano piano si va lontano 🍀🇨🇭👍🙏
Elisabetta Farolfi 3 mesi fa su fb
Mirella Zanni Abdul vero. Auguri. 🍀😀
Manuela Decarli 3 mesi fa su fb
Elisabetta Farolfi - in parte hai ragione, ma non potremo salvare tutti , già prima della pandemia c'era crisi figurarsi dopo,
Gino Negrini 3 mesi fa su fb
Elisabetta Farolfi assolutamente vero...buon senso certamente si...la paure e le angosce portano altre malattie forse anche più pericolose , subdole e anche letali
Ridvan Albana Asllani 3 mesi fa su fb
Mirella Zanni Abdul va bene ma voglio vederti fare una bella fiorentina in casa!! Finché si tratta di un piatto di pasta posso capire... e poi al ristorante di va anche per cambiare aria ogni tanto
Elisabetta Farolfi 3 mesi fa su fb
Gino Negrini 🍀😀
Elisabetta Farolfi 3 mesi fa su fb
Manuela Decarli credo anche io che ci sarà inevitabilmente “selezione della specie”. Purtroppo. 😞
Mirella Zanni Abdul 3 mesi fa su fb
Ridvan Albana Asllani altro che .... Ma la fiorentina di sicuro non la mangio qui in Svizzera per non ho la possibilità $$$$$. Chi può ...che bene sia $☺$ Ma non che io non vado...magari per cambiare si...per una pizza .
Fausto Foster Magro 3 mesi fa su fb
Non tornerà più come prima.scordatevelo.sara dura...
Manuela de Rungs 3 mesi fa su fb
E datevi tempo che era il primo giorno!!
Juan Carlos Ribas 3 mesi fa su fb
Money For Nothing!
Alessio Nesurini 3 mesi fa su fb
Juan Carlos Ribas cheeks for free
Sabatino Di Meo 3 mesi fa su fb
Calma è il primo giorno e la pioggia non aiuta
Charlotte Queen 3 mesi fa su fb
Sono entrata in un bar a fare colazione ! Niente disinfettante e pulizie al tavolo tra un cliente e l’altro .. rispettate solo la distanze tra i tavoli ecc., e le ragazze avevano mascherine e guanti.
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Charlotte Queen una foto e segnalazione alla polizia
Marko Vucic 3 mesi fa su fb
Ma cosa aspettavate tutto pieno dopo di quello che successe
Yvonne Cedraschi 3 mesi fa su fb
è il primo giorno e piove, daiii un pò di positività
Tiziano Guarneri 3 mesi fa su fb
perché vi aspettavate che tutti corressero al ristorante? Secondo me era prevedibile.
Moirin Moirin 3 mesi fa su fb
Meno male piano piano tornerà tutto
Nati Cassina 3 mesi fa su fb
È lunedì piove e non tutti hanno ricominciato a lavorare sopratutto negli uffici ,tempo...un pò di sole e meno paura e si riempiranno di nuovo
Giuseppe Villani 3 mesi fa su fb
Nati Cassina brava ben detto😃
Энтони Демарки 3 mesi fa su fb
Magari fra 6 mesi...
Roberto Oliboni 3 mesi fa su fb
Nati Cassina nel 2021
Kiko Gozzi 3 mesi fa su fb
Diamo tempo al tempo, poi oggi non era una giornata da terrazza, ma torneremo...
Mino Gabo 3 mesi fa su fb
ciap kalm…. paura, tempo uggioso, insicurezza :o ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 22:37:49 | 91.208.130.89