C'è un cuore che pulsa sul Brè
Foto lettore Tio/20minuti
LUGANO
14.04.2020 - 21:300

C'è un cuore che pulsa sul Brè

È l'iniziativa delle AIL per creare un legame tra la popolazione e ringraziare il personale sanitario

LUGANO - Un cuore che pulsa. I più attenti l'avranno già notato. Dallo scorso mercoledì sul monte Brè è ricomparsa l'insegna luminosa. O meglio, è stata riaccesa. Se un tempo c'era la scritta "Brè", ora ricorda alla popolazione che nonostante il momento difficile che stiamo attraversando, c'è ancora un cuore che batte all'unisono.

L'iniziativa è delle Aziende industriali di Lugano (AIL). «Si tratta del’insegna che si trova lì da tanti anni e che non era più utilizzabile a causa di problemi tecnici, ancora presenti - ci spiega il portavoce Francesco Tanzi -. È stata trovata una situazione temporanea, anche se non perfetta, per riaccenderla».

Un segnale a tutta la popolazione, a chi sta bene, a chi si trova in casa o in ospedale e sta lottando con il virus. Ma anche al personale sanitario che sta combattendo la battaglia più difficile. «È un cuore che batte, un legame tra tutti noi e un ringraziamento».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 18:39:52 | 91.208.130.87