TiPress - foto d'archivio
CANTONE
01.04.2020 - 15:410

Vittima di violenza domestica? Ecco a chi puoi rivolgerti

Il 117 resta il numero principale per un intervento immediato. Non abbiate paura a telefonare

BELLINZONA - Le misure a tutela della salute pubblica volute dal Consiglio federale e dal Consiglio di Stato ticinese impongono in questo periodo di stare a casa. La convivenza obbligata, però, in alcuni casi può diventare un incubo. Soprattutto quando all'interno delle quattro mura domestiche avvengono episodi di violenza e chi li commette solitamente passa gran parte della giornata fuori casa.

A chi è vittima di tutto questo si rivolge oggi il messaggio del Governo. «Anche in questo periodo la rete contro la violenza domestica nel nostro cantone è sempre operativa - scrive il Consiglio di Stato -. In caso di necessità, tutte le persone che sono toccate dal fenomeno della violenza domestica non devono esitare a prendere contatto con gli enti predisposti. 

Lo scorso sabato, in conferenza stampa, Norma Gobbi aveva ricordato: «L'hotline per la violenza domestica è il 117. Bisogna intervenire subito e proteggere le vittime dalla violenza domestica». Per i corpi di polizia la protezione delle vittime è una priorità. La polizia può continuare a ordinare l'allontanamento di una persona violenta dalla propria abitazione e segnalare alle autorità competenti i casi in cui sono minacciati dei minori. Possono ancora essere emanati divieti di contatto e di avvicinamento e le autorità cantonali continuano a occuparsi dei casi a elevato rischio di violenza. In questo senso le Autorità regionali di protezione, la Camera di protezione, le Preture e il Ministero pubblico e il Magistrato dei minorenni garantiscono la loro operatività.  

A chi rivolgersi? 

In caso di timore per la propria integrità o di un proprio famigliare
Polizia 117  

Urgenze mediche
144

Casa Armonia (protezione e accoglienza immediata)
raggiungibile 24/24 e 7/7 (Sopraceneri)
0848 33 47 33

Casa delle Donne (protezione e accoglienza immediata)
raggiungibile 24/24 e 7/7 (Sottoceneri)
078 624 90 70  

Servizio per l’aiuto alle vittime di reati
091 814 75 02 – 091 814 75 08  

Ufficio dell’assistenza riabilitativa / Ufficio di patronato per gli autori/autrici
091 815 78 71  

Ufficio dell’aiuto e della protezione
091 814 71 01  

Consultorio delle Donne
informazioni e sostegno alle donne (Lugano) 
091 972 68 68 – 076 248 09 94 

Consultorio Alissa
informazioni e sostegno alle donne (Bellinzona) 
091 826 13 75    

La rete contro la violenza domestica ha intensificato inoltre la sensibilizzazione alle famiglie attraverso l'attivazione di messaggi informativi su siti molto frequentati e attraverso messaggi in newsletter e social media quali ad esempio:
www.ticinoperbambini.ch/Coronavirus
www2.aspi.ch/lettera-ai-genitori-ai-tempi-del-coronavirus/


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-10 23:15:35 | 91.208.130.87