Keystone
SVIZZERA
26.11.2020 - 13:100

Un nuovo presidente del Nazionale dai «molti talenti»

Il democentrista Andreas Aebi non è solo politico, ma pure agricoltore, banditore e proprietario di un'agenzia di viaggi

Il futuro presidente siede nei banchi della Camera bassa da tredici anni.

BERNA - L'UDC bernese Andreas Aebi, che lunedì sarà eletto presidente del Consiglio nazionale, è un uomo dai molti talenti. Il 62enne non è solo un politico, ma anche un agricoltore, un banditore e proprietario di un'agenzia di viaggi.

All'inizio di quest'anno Andreas Aebi ha ceduto a suo figlio la gestione della fattoria di famiglia ad Alchenstorf, nell'Emmental. Tuttavia, il consigliere nazionale continua a dare manforte all'azienda, ha spiegato in un'intervista a Keystone-ATS.

In qualità di banditore, Aebi vende all'asta bestiame o materiale agricolo, un'attività che svolge da 23 anni in Svizzera e all'estero. La sua agenzia di viaggi non ha dipendenti né punti vendita. È un'azienda a conduzione familiare che offre solo pochi viaggi all'anno.

Il futuro presidente del Consiglio nazionale ha iniziato la sua carriera politica a livello comunale. Dal 1998 al 2008 è stato sindaco di Alchenstorf, un villaggio di poco più di 570 abitanti. Nel 2007 viene eletto al Consiglio nazionale, dove sarà poi rieletto tre volte, sempre con ottimi risultati.

Agricoltura e politica estera - Questo maggiore dell'esercito ama definirsi sia come agricoltore sia come esperto di politica estera. Da molti anni Aebi è membro della Commissione della politica estera, che ha presieduto nel 2012 e nel 2013. Aebi ha sempre mostrato interesse per la scoperta del mondo.

Nel 1977, il cittadino di Alchenstorf ha compiuto uno stage nella provincia canadese del Québec. Ha anche soggiornato in Australia, Nuova Zelanda e negli Stati Uniti. Come guida turistica, ha visitato molte altre regioni del mondo.

Aebi è appassionato di ornitologia. Ha partecipato alla creazione di un'associazione locale che invita la popolazione e gli ambienti agricoli a impegnarsi per la protezione di specie di uccelli e il rafforzamento della biodiversità. La sua fattoria ospita rondini, gufi e falchi.

Tuttavia, Aebi non ha mai voluto convertirsi all'agricoltura biologica. In uno dei suoi discorsi ha affermato che gli agricoltori erano prima produttori di beni di consumo prima di essere attivisti ambientali o fornitori di servizi.

Per Aebi, un'azienda agricola biologica non è necessariamente più rispettosa dell'ambiente di un'altra con una produzione integrata rispettosa dell'ambiente. Vicino agli ambienti agricoli, dal 2004 al 2013 è stato presidente di swissherdbook, la più grande federazione di allevatori di bestiame della Svizzera.

Nel 2012 non è riuscito ad assumere la presidenza dell'Unione svizzera dei contadini (USC). La scelta dell'assemblea dei delegati è caduta solo al quarto scrutinio a favore del consigliere nazionale Markus Ritter (PPD/SG). Poco conosciuto nella Svizzera romanda, il bernese ha anche presieduto il comitato organizzatore della Festa federale di lotta nel 2013 a Burgdorf (BE).

Andreas Aebi al posto di Heinz Brand - L'accesso di Aebi alla presidenza del Consiglio nazionale non era prevista. Nel settembre 2018 il gruppo parlamentare dell'UDC aveva nominato Heinz Brand, consigliere nazionale grigionese, come candidato alla seconda vicepresidenza della Camera del popolo, scartando così la candidatura di Aebi.

Tuttavia Brand non è stato rieletto alle elezioni federali dell'autunno 2019 e poco dopo Aebi è riuscito a prevalere contro due colleghi in un'elezione interna alla frazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 02:45:14 | 91.208.130.86