Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
27 min
Premi di cassa malati, il Governo presenta la sua soluzione
Per il Consiglio federale l'iniziativa "per premi meno onerosi" non tiene conto dei costi, ma solo dei sussidi.
GRIGIONI
2 ore
I Grigioni riattivano lo stato maggiore di condotta
In questo modo le autorità possono ricevere il supporto di polizia, esercito e protezione civile.
VALLESE
2 ore
Si ribalta l'escavatore: morto un 43enne
Si indaga sulle cause del tragico incidente
SVIZZERA
2 ore
Raddoppiano contagi e ricoveri, aumentano i morti
La percentuale dei tamponi effettuati ieri risultati positivi è del 19,8%.
BERNA
2 ore
Dal primo gennaio 2021, congedo paternità di 2 settimane
Per finanziare il congedo di paternità, il primo gennaio 2021 il tasso di contribuzione IPG passerà dallo 0,45 allo 0,5%
SVIZZERA
3 ore
Brivido nei cieli: gli F/A-18 non potevano vedere l'elicottero
Sono terminate le indagini relative a un pericoloso avvicinamento che ha avuto luogo nel 2018 sopra il lago di Zurigo
SVIZZERA
4 ore
Il “Gaucho” per salvare le barbabietole da zucchero
I produttori svizzeri chiedono la reintroduzione temporanea di un insetticida vietato dallo scorso anno
SVIZZERA / GERMANIA
4 ore
800 robot di ABB in viaggio: direzione Volkswagen
La commessa porterà alla produzione di veicoli elettrici nella sede di Hannover
SVIZZERA
4 ore
Una giornata della dislessia, la prima in Svizzera
Si terrà domani: il disturbo interessa circa il 10% della popolazione
SVIZZERA
4 ore
Credit Suisse abbraccia Axa per lanciarsi nelle assicurazioni
La collaborazione permetterà a Credit Suisse d'integrare soluzioni assicurative nel suo servizio digitale
SAN GALLO
4 ore
Accoltellamento mortale, algerino a processo
I fatti sono avvenuti nel febbraio del 2018 a Mels, nel Canton San Gallo
SVIZZERA
5 ore
Riparabile o no? «Ditelo nell'etichetta»
In un sondaggio i consumatori chiedono un'etichettatura diversa per computer e smartphone
GINEVRA
6 ore
Due reinfezioni da Covid-19 segnalate a Ginevra
Le autorità non hanno ancora confermato ufficialmente questa circostanza
SVIZZERA
21.09.2018 - 14:010

Il Consiglio federale in breve

Pensioni, ricerca, cioccolato: questi alcuni dei temi trattati

BERNA - Ancora fumata nera oggi per quanto attiene ai rapporti tra la Svizzera e l'Ue in vista della conclusione di un accordo istituzionale: il dossier è stato al centro delle discussioni odierne del Consiglio federale, ma una decisione sul proseguo delle trattative verrà presa la settimana prossima. La prossima seduta del governo è prevista per venerdì, come da tradizione quando siede il Parlamento.

Nella sua seduta odierna il Consiglio federale inoltre ha:

PENSIONI: adeguato le rendite di vecchiaia che dal 2019 subiranno un lieve incremento. La rendita minima AVS passerà da 1175 franchi al mese a 1185 franchi e quella massima da 2350 a 2370.

WHISTLEBLOWER: adottato il messaggio aggiuntivo concernente la modifica del Codice delle obbligazioni (CO) volto a meglio proteggere i dipendenti che segnalano infrazioni al codice penale o amministrativo, oppure ad altre leggi, nonché il mancato rispetto di regole interne. Quest'ultimi, prima di rivolgersi alle autorità, dovranno in linea di principio informare dapprima il datore di lavoro, a meno che non sussista un pericolo grave per loro o terzi. Non è tuttavia prevista alcuna protezione dai licenziamenti.

PROGRAMMA RICERCA: approvato un credito di 30 milioni di franchi su cinque anni per un programma di ricerca volto ad esaminare le conseguenze e gli effetti concreti della trasformazione digitale in Svizzera.

AGGIUNTA PREVENTIVO: approvato quattordici crediti aggiuntivi per complessivi 47,5 milioni di franchi nell'ambito della seconda aggiunta al preventivo 2018 della Confederazione.

SORVEGLIANZA ASSICURATI: deciso che i detective che saranno incaricati di sorvegliare i beneficiari di assicurazioni sociali, sempre che la relativa legge verrà approvata dal popolo il prossimo 25 novembre, dovranno disporre di una specifica autorizzazione che sarà rilasciata dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali.

LEGGE CIOCCOLATO: deciso che la cosiddetta "legge sul cioccolato" verrà soppressa il 1° gennaio 2019. Da allora verranno interrotte le sovvenzioni alle esportazioni per prodotti agricoli trasformati, verrà introdotto un sostegno a favore del latte e dei cereali panificabili da versare direttamente ai contadini (94,6 milioni all'anno).

FARMACI: adeguato numerosi disposizioni nell'ambito della rivista legge sugli agenti terapeutici volte ad agevolare l'accesso ai medicinali per i malati. Certi preparati antiallergici potranno essere dispensati senza ricetta. Il Governo ha deciso anche di proteggere meglio i brevetti legati agli studi su farmaci prescritti ai bambini.

CARBURANTI: avviato la procedura di consultazione relativa alla modifica dell'ordinanza concernente la costituzione di scorte obbligatorie di carburanti e combustibili liquidi. Oggi alla benzina e al Diesel vengono sempre più di frequente aggiunti biocomponenti in parte prodotti in Svizzera. La modifica dell'ordinanza tiene conto di questa situazione. Per quanto riguarda le scorte obbligatorie, i produttori nazionali devono essere equiparati agli importatori.

ACQUE: approvato il mandato della delegazione svizzera per l'ottava Conferenza delle Parti alla Convenzione sulla protezione e l'utilizzazione dei corsi d'acqua transfrontalieri e dei laghi internazionali della Commissione economica delle Nazioni Unite per l'Europa (UN-ECE) che si terrà ad Astana (Kazakistan) dal 10 al 12 ottobre 2018.

CLIMA: definito il mandato della delegazione svizzera per la prossima conferenza sul clima, che si terrà dal 3 al 14 dicembre 2018 a Katowice (Polonia). La delegazione si impegnerà ad adottare norme solide e dettagliate per garantire l'attuazione efficace dell'accordo di Parigi. Sosterrà l'adozione di disposizioni uniformi per tutte le Parti circa la descrizione dell'obiettivo nazionale di riduzione, l'annuncio del suo rafforzamento ogni cinque anni e il computo delle emissioni e delle riduzioni conseguite.

AMBIENTE: approvato la modifica di quattro ordinanze nel settore ambientale. Secondo l'ordinanza sui rifiuti (OPSR) modificata le ceneri di legno possono essere depositate in discariche di tipo D (residui di incenerimento) ed E (rifiuti con componenti organici). Si tratta di una soluzione elaborata insieme ai Cantoni e al settore dell'energia del legno. Gli altri adeguamenti interessano l'ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2, l'ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR) e l'ordinanza sull'organizzazione del Governo e dell'Amministrazione (OLOGA).

ACQUISTI AMMINISTRAZIONE: preso atto del rapporto sul controllo gestionale degli acquisti per il 2017. A livello di Amministrazione federale centrale il rapporto indica pagamenti per un valore di 5,7 miliardi di franchi per l'acquisto di prestazioni e forniture commerciali (beni e prestazioni di servizi).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 14:57:12 | 91.208.130.87