Keystone
I principali supermercati in Svizzera.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
LUCERNA
11 min
La Svizzera centrale vuole regole più severe contro il Covid
I direttori cantonali della sanità della regione auspicano un'estensione dell'obbligo d'indossare le mascherine.
BERNA
29 min
Votazioni di novembre: l'UDC dice "no", i Verdi "sì"
Le assemblee virtuali dei delegati dei due partiti si sono espresse sugli oggetti in consultazione in autunno.
SVIZZERA
1 ora
Ueli Maurer preoccupato per la repressione del dissenso
Il ministro delle finanze ha parlato di tendenze «pericolose per la democrazia» all'Assemblea dei delegati UDC
BERNA
2 ore
Coronavirus: «Il Consiglio federale deciderà nuove misure molto presto»
La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga lo ha confermato nel corso di una visita all'Inselspital di Berna
ARGOVIA
2 ore
Una 29enne dal piede pesante
La conducente è stata pizzicata mentre viaggiava a 214 km/h al posto dei 120 consentiti.
ZURIGO
3 ore
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
4 ore
«Garantire gli impieghi e accelerare il passaggio a un'economia verde»
Balthasar Glättli si è rivolto in modalità virtuale ai delegati dei Verdi riuniti in assemblea.
SVIZZERA
4 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
4 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
6 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
7 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
8 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
19 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
SVIZZERA
20 ore
Rubano un'auto e scappano contromano dalla polizia: due 15enni in manette
I due hanno anche provocato un incidente, mettendo in pericolo la vita di numerose persone
BERNA / ZURIGO
20 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
21 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
SVIZZERA
30.09.2020 - 14:400

Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner

L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato

ZURIGO - Coop e Migros rimangono più cari di Lidl, Aldi e Denner, ma il divario è diminuito: è quanto emerge dall'ultimo confronto sui prezzi dei supermercati effettuato da K-Tipp.

Il periodico consumeristico effettua i paragoni da ormai da 20 anni. Dapprima veniva utilizzato un paniere di prodotti di base, tre anni or sono è invece partita un'analisi con articoli un po' meno comuni. Questo perché nel primo segmento, quello di base, i prezzi ad esempio di pasta, riso, patate - tenendo conto anche delle linee a buon mercato come M-Budget o Prix Garantie - tendevano ad essere perfettamente identici: secondo la testata appare evidente che i vari operatori del ramo si controllano l'un l'altro per non apparire più costosi.

Secondo K-Tipp dal 2017, quando alcuni articoli di Migros e Coop si erano rivelati costare fino a cinque volte quanto veniva preteso dalla concorrenza, molto è cambiato: le due principali catene di negozi hanno abbassato le tariffe di diversi prodotti. Lo scarto con le altre aziende è diventato cosi meno marcato.

Nell'ultimo rilevamento, eseguito il 1 settembre con un carrello della spesa di 30 articoli, il cliente ha pagato di meno presso Lidl, dove sono stati spesi 63,40 franchi. Al secondo posto si trova Denner (68,10), al terzo Aldi (69,10); seguono Migros (70,90) e Coop (75,75). In termini percentuali il sovrapprezzo rispetto a Lidl è del 7% (Denner), 9% (Aldi), 12% (Migros) o 19% (Coop).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Cinzia Morelli 3 sett fa su fb
Vero Migros è diventata cara... meno di tot non riesco a spendere.
Enea Mazzoni Borsa 3 sett fa su fb
Manor è la migliore, i prodotti di Coop e Migros fanno schifo.
Eliott Odermatt 3 sett fa su fb
Aldi e Lidl avranno capito che in Svizzera possono alzare i prezzi come gli pare 🙄
Paolo Maspero 3 sett fa su fb
L'insalata dei grandi magazzini, marcisce in pochissimi giorni dall'acquisto ma come è possibile? Denner la conserva addirittura in brigorifero. La Migros e Coop è piena d'acqua che ci naviga. Altro che spreco alimentare, invece di buttarla loro, la vendono a noi, così la paghiamo e una grande quantità viene scartata, questo non è sicuramente un buon servizio al cliente.
Solar Figli 3 sett fa su fb
Paolo Maspero io personalmente non ho mai avuto questo tipo di problema!
Paolo Maspero 3 sett fa su fb
Beati voi, nel basso Malcantone si e spesso
Miriam Christian 3 sett fa su fb
Paolo Maspero anch'io nel cantone argovia ho avuto spesso questi problemi.
Antonio Mazzagatti 3 sett fa su fb
😱😱😱... naaaa... son care?...🤔🤔🤔
Antoine Les Chats 3 sett fa su fb
Fedele alla Migros da anni, ogni tanto faccio una scappatella romantica alla Lidl, la differenza di qualità si sente, ma anche quella di prezzo.
Jasmin Atakol 3 sett fa su fb
Sidonia Muggiasca
Claudio Trabattoni 3 sett fa su fb
Volere e' potere
Katia Ferri 3 sett fa su fb
Allora si poteva fare anche prima🤷‍♀️
VECCHIOTTO 3 sett fa su tio
Calma calma, prima devostono sostituire il personale residente con personale straniero e poi forse diventano competitivi.
Valentina Savio 3 sett fa su fb
Forse con le offerte ma c’è un abisso
renatogan 3 sett fa su tio
purtroppo dipende la qualità del cibo però Aldi ci sono prodotti degli svizzeri sono abbastanza sopra prezzi che origni della marca Aldi (prodotti europei) anche quel Lidl..... Resto i materiali sono convenienti!
Moira Verga 3 sett fa su fb
Ma non sparate c...e 👎
cle72 3 sett fa su tio
La prima differenza è dal personale presente. Aldi o lidl hanno il personale al minimo spesso in 4 o 5 persone max.
Alberto Bullo 3 sett fa su fb
Sopratutto in piena pandemia...🤑🤑🤑
seo56 3 sett fa su tio
In Italia é ancora più conveniente-:))
Nadia Tucci 3 sett fa su fb
Mah…
Don Quijote 3 sett fa su tio
In molti generi alimentari primari la differenza è molto marcata, dal 25 al 50%. Personalmente non mi sposterei con l’auto all’Aldi per risparmiare 10 franchi e perdere tempo quando sotto casa ho la Coop. Sicuramente mettendo tutti gli articoli nel calderone il divario scende ma questo non fa stato e non interessa a nessuno. La Coop rispetto all’Aldi ha un assortimento maggiore e si trova praticamente di tutto sempre, questo servizio ovviamente ha dei costi importanti dovuti a vari fattori, più scelta con quantità minori ha un prezzo più alto e saranno più alti anche i costi di deperimento merce.
Ivana Kohlbrenner 3 sett fa su fb
U n altra barzelletta
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 16:20:00 | 91.208.130.89