Archivio Keystone
SVIZZERA
22.03.2020 - 12:040

Le banche sono più solide e preparate per affrontare una crisi rispetto al 2008

Lo ha affermato Jörg Gasser, CEO dell'Associazione Svizzera dei Banchieri (ASB)

BERNA - Le banche elvetiche sono più forti e più solide rispetto al 2008, e sono quindi più pronte per far fronte alla crisi causata dalla pandemia.

Lo ha affermato Jörg Gasser, CEO dell'Associazione svizzera dei banchieri (ASB), che ritiene inoltre che la crisi darà «un impulso alle tecnologie digitali».

Nel dettaglio, la crisi darà una spinta per migliorare l'accesso remoto a Internet, ha spiegato l'Amministratore delegato dell'ASB in un'intervista a Le Matin Dimanche. L'incentivo verrà dal fatto che «metà del Paese lavora da casa, e siamo un'economia di servizi».

Per quanto riguarda il rischio per le banche, Gasser osserva che tutto dipenderà dalla durata della crisi. Tuttavia, «le banche sono oggi molto più forti di quanto lo fossero durante la crisi finanziaria del 2008. Inoltre, le finanze della Confederazione sono solide, e ciò le consentirà di sostenere l'economia».

Gasser ha inoltre sottolineato come anche l'Autorità di vigilanza dei mercati, la FINMA, abbia dichiarato che «le banche sono ben attrezzate dal punto di vista operativo e finanziario per affrontare la crisi». Saranno infatti principalmente le PMI ad essere sotto pressione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 1 sett fa su tio
Mah....sarà poi da credere? :):):)
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 14:32:17 | 91.208.130.86