Immobili
Veicoli

SVIZZERAL'Ospedale universitario di Zurigo chiede il lockdown

13.12.20 - 13:53
La situazione è drammatica e il sistema sanitario è sovraccarico.
keystone (archivio)
L'Ospedale universitario di Zurigo chiede il lockdown
La situazione è drammatica e il sistema sanitario è sovraccarico.
Medici e vertici dell'ospedale lanciano l'allarme e chiedono misure severe.

ZURIGO - La situazione degli ospedali svizzeri sta peggiorando a causa del nuovo aumento dei casi di coronavirus. Così scrivono la "NZZ am Sonntag" e la "SonntagsZeitung" facendo riferimento alle dichiarazioni dei dirigenti ospedalieri, dei medici e del personale sanitario.

Urs Karrer, primario di policlinica medica presso l'Ospedale cantonale di Winterthur, lancia l'allarme denunciando come il mondo politico non abbia ancora compreso «la drammaticità della situazione». «Il sistema sanitario è sovraccarico da settimane», sottolinea.

Ciò è dimostrato anche dalla situazione nell'Ospedale universitario di Zurigo, uno dei più grandi del Cantone. Sabato, nel reparto di terapia intensiva c'erano solo tre letti liberi, scrive la “SonntagsZeitung”. Un problema che grava come un macigno sulle sorti dei pazienti con altre malattie potenzialmente letali.

La scorsa settimana l'ospedale universitario ha dovuto rimandare a casa per la prima volta un giovane malato di cancro. Un intervento necessario e urgente, il suo, che si è dovuto rinviare e che si spera possa essere recuperato nei prossimi giorni, sottolinea il direttore dell'ospedale Gregor Zünd.

Anche lo sci deve essere vietato - In una lettera al consigliere federale Alain Berset, questa settimana, i cinque ospedali universitari hanno espresso la loro «grande preoccupazione per la situazione attuale». I posti letto nelle unità di terapia intensiva stanno scarseggiando e il personale infermieristico ha raggiunto il limite. Gli ospedali universitari hanno posticipato più di 4.000 interventi da ottobre.

Come se non bastasse, le previsioni dei direttori ospedalieri sono pessimistiche. Secondo loro, dopo Natale, arriverà la terza ondata e il sistema sanitario collasserà.

Nella loro lettera a Berset chiedono quindi un intervento più rigoroso da parte del Consiglio federale. Gregor Zünd chiede inoltre la chiusura di ristoranti, negozi, musei, strutture culturali e sportive in tutta la Svizzera. Anche lo sci deve essere vietato, secondo il loro punto di vista. E, soprattutto, si invitano le autorità federali a «disporre una volta per tutte misure chiare e uniformi».

COMMENTI
 
fgreto 1 anno fa su tio
Scusate questi 4 buffoni di Berna. Sembrano 4 pecorelle impaurite . Buffoni !!
Duca72 1 anno fa su tio
Non sappiamo autogestirci, lugano sabato sembrava il lungomare di Napoli un mese fa’, abbiamo avuto la prova che il senso di comunità e responsabilità che credevamo ci distinguesse era solo un errato criterio dettato da un senso di superiorità che appartiene solo a noi Svizzeri. Basta affidarsi al buon senso delle persone, perché qui non siamo diversi da nessuno. Solo chiudere tutto potrà riportare le cose ad uno stato accettabile.
Dani 1 anno fa su tio
Ma dai ma venite in Ticino allora, prima ci prendavate per pazzi e ora volete il lockdown. Sveglia........
sabi ludwig69 1 anno fa su tio
parliamoci chiari!!!la COLPA non e dei governi ma della gente IGNORANTE che non si rende conto della vera drammaticita di questa situazione.se tutti,e dico TUTTI si rendessero conto e natale o non natale la smettessero finalmente di andare in giro a zonzo inutilmente non avtemmo neanche questa situazione che con le feste davanti alle porte non fara altro che andare a peggiorare ancora di piu....BUONE FESTE A TUTTI!!!!!!😢🙏
Volpino. 1 anno fa su tio
A giudicare di quanto sta accadendo bisognerebbe aumentare i posti letto in psichiatria per certi politici.
spank77 1 anno fa su tio
Nikoleta Lazarević D'Ambra ... Il tuo ragionamento regge. Da un punto di vista logico tutto dovrebbe fermarsi assieme, in modo coordinato altrimenti tappi un buco mentre ce ne sono altri che perdono acqua... In fondo siamo davvero tutti sulla strada barca che affonda
Don Quijote 1 anno fa su tio
Meno male che non sono nella tua stessa barca e so anche nuotare...
spank77 1 anno fa su tio
... E i mezzi di comunicazione virtuale dei quali vanno fieri ... Forse e il momento di utilizzarli... E state al calduccio.. Neanche fossimo a luglio... Troppa paglia nella capoccia o menefreghismo ?
egi47 1 anno fa su tio
Possibile che i nostri politici ancora non hanno capito che per uscire da questo tunnel bisogna fermare tutto? Prendano l'esempio dall'Italia nazione con 63 milioni di abitanti, meno di ventimila contagi giornalieri, hanno bloccato quasi tutto. Noi 8 milioni, 5 mila contagi giornalieri che equivalgono a oltre il doppio dei loro contagi e nessuna restrizione. Svegliatevi.
Don Quijote 1 anno fa su tio
Cerca di svegliarti anche tu, in Italia hanno 64'000 morti, 12 volte quelli della Svizzera (5'300), quando la popolazione e solo 7 volte quella svizzera. Chisenefrega dei contagiati se la maggior parte sono sani. Fanno stato le vittime e la catastrofe economica italiana, è facile dire agli altri chiudete tutto quando si ha lo stipendio garantito, al paese mio li chiamano ipocriti.
Volpino. 1 anno fa su tio
Qui l'ipocrisia (che ci vuole una "balance" tra salute ed economia) sta uccidendo in particolare coloro che hanno creato per decenni la nostra economia.
joe69 1 anno fa su tio
Veramente, a dirla tutta, chissenefrega dei contagiati se sono sani, come dici tu, anche no!! Perché sono proprio i contagiati sani e asintomatici che contagiano di più... e possono fare ammalare gli altri... perciò bisogna fregarsene si, sopratutto dei contagiati sani e asintomatici e anche non... .
Don Quijote 1 anno fa su tio
Ripeto, chissenefrega dei contagi se poi nella realtà non sono proporzionali ai decessi. Se abbiamo il doppio dei contagi e la metà dei morti rispetto all'Italia significa che la carica virale di molti contagiati in svizzera è innocua, e questi sono fatti! le cause possono essere diverse, per ottenere un tampone positivo va amplificato il rilevamento con una quarantina di cicli, è probabile che in Svizzera siano più puntigliosi e che un tampone con 4 copie di virus replicato e morto sia definito ancora positivo
pillola rossa 1 anno fa su tio
I contagiati sani sono contagiosi quanto Maria è vergine
joe69 1 anno fa su tio
Con contagiati sani intendo gli asintomatici (stimati in circa il 40% del totale) e sono contagiosi, seppur un po' meno dei pazienti sintomatici, ma paradossalmente più pericolosi perché mentre i malati li "riconosci" , gli asintomatici no, potenzialmente potremmo essere tutti asintomatici...
joe69 1 anno fa su tio
Anche vero. forse anche perché in Italia c'è semplicemente una popolazione ancora più vecchia della nostra e un sistema sanitario peggiore (per quanto riguarda l'emergenza corona virus, per altri campi può anche essere migliore, tipo es. l'istituto dei tumori di Milano, un ottima struttura).
OrsoTI 1 anno fa su tio
Complimenti luca:) rispetta chi ha perso qualcuno di caro a causa del covid
LucaAstro 1 anno fa su tio
Sapendo che i nostri politici sono... (meglio non dire cosa sono), chiuderanno tra natale e capodanno. Così l’economia non ne risentirà! Maledetti! La banca nazionale ha tante di quelle riserve che potremmo chiudere tutto per anni e nessuno crebbe problemi! Ma se non in una situazione del genere, quando avete intenzione di usare tutti sti miliardi???? O forse volete papparveli voi politici destroidi?
Luca 68 1 anno fa su tio
tutti gli ospedali svizzeri e medici dovrebbero chiedere di chiudere tutto come a marzo. i politici fanno finta di prendere a cuore la salute della gente, ma quello che dimostrano e di tenere alla salute del economica. chiudere e aiutare tutti. e chi non crede nel covid19 si facciano un giro negli ospedali, e non pensare che muore solo gente vecchia o malata.
seo56 1 anno fa su tio
Politica sveglia prima che sia troppo tardi
Luca 68 1 anno fa su tio
sarebbe ora che i politici pensano alla salute della popolazione e chiudono tutto, senza più aspettare, la terza ondata arriverà
Volpino. 1 anno fa su tio
Chiudere tutto prima di Natale oppure a gennaio ecatombe!
DS 1 anno fa su tio
intanto l italia riapre... incoerenza... chiudere e basta...
Talos63 1 anno fa su tio
Purtroppo in questi momenti il federalismo non è una bella cosa ... Si richiedono misure più restrittive e ci si rifiuta di rispettare quelle in vigore Ognuno pensa al suo orticello e se ne frega del prossimo
LucaAstro 1 anno fa su tio
Mai avrei pensato di vergognarmi del paese in cui vivo! Politici piegati a 90 all’economia mentre la banca nazionale ha miliardi di riserve. Chiudete tutto!! I soldi per la gente ci sono! Come per le casse malati.. a cosa servono le riserve se non in un momento del genere? Ipocriti
Talos63 1 anno fa su tio
Si richiedono misure più restrittive, ma ci si rifiuta di rispettare quelle in vigore... il federalismo in questo caso è una brutta cosa ... poi però se si va in altri stati si rispettano le regole senza fiatare...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA