Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
06.12.2020 - 18:450

In 300 sulla terrazza, interviene la polizia

Tra risse, oggetti gettati di sotto e misure anti-Covid non rispettate, gli agenti hanno usato lo spray al peperoncino

BERNA - La polizia bernese ieri sera ha allontanato circa 300 adolescenti e giovani adulti che erano riuniti sulla terrazza dietro Palazzo federale in quanto non venivano rispettate le misure di protezione anti-Covid-19.

Alle forze dell'ordine erano giunte segnalazioni di persone che gettavano oggetti dalla terrazza nei quartieri sottostanti, ha comunicato oggi la polizia cantonale. Al suo arrivo una pattuglia ha dovuto far fronte a una rissa tra più persone e far ricorso allo spray al peperoncino per porvi fine. Un giovane, presumibilmente coinvolto nel tafferuglio, è stato portato temporaneamente in un posto di polizia per essere interrogato ed è stato poi rilasciato, viene precisato.

Dopo aver constatato che le misure di protezione contro il coronavirus non erano globalmente rispettate, la polizia ha quindi invitato i giovani a lasciare il luogo. Per fornire supporto sono state chiamate altre pattuglie. I presenti alla fine hanno dato seguito alla richiesta, indica la nota, precisando che l'operazione è terminata verso le 00:30.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 13:28:11 | 91.208.130.85