Polizia cantonale San Gallo
SAN GALLO
09.09.2020 - 09:260
Aggiornamento : 10:16

Bambino caduto in un pozzo: un passante l'aveva lasciato aperto

Inizialmente si pensava a un incidente causato dal maltempo.

Le condizioni del piccolo sono ora stabili.

WIL - Era il 30 agosto, quando un bambino di quattro anni era finito in un tombino a Wil, nel canton San Gallo. L'intervento dei pompieri aveva permesso di estrarre il piccolo attraverso un'altra apertura. 

L'incidente, lo ricordiamo, era avvenuto nel maneggio Weierwise, luogo soggetto ad allagamenti in caso di forti piogge. Ecco perché era stato costruito un pozzo per scaricare l'acqua a valle. Quel giorno l'acqua era alta, e il tombino non era visibile. 

Inizialmente si pensava che il pozzo fosse stato scoperchiato dal maltempo, ma le indagini indicano che i fatti si sono svolti diversamente. Stando alla procura di San Gallo, un passante avrebbe spostato e pulito il coperchio quel pomeriggio, con l'intenzione di far defluire meglio le acque, senza poi rimetterlo al suo posto. La persona è stata identificata, ha dichiarato la portavoce a 20 Minuten. Nei suoi confronti è stato aperto un procedimento per lesioni personali gravi dovute a negligenza. 

Le condizioni del piccolo, inizialmente considerate critiche, sono ora stabili. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 03:24:45 | 91.208.130.85