SVIZZERA
09.09.2018 - 10:450

Novitchok: i due agenti spesso a Ginevra

I due uomini che avrebbero aggredito l'ex spia Sergei Skripal a Salisbury sarebbero stati nella città di Calvino almeno sei volte

GINEVRA - I due agenti dell'intelligence militare russa GRU, accusati da Londra di aver commesso l’aggressione con il Novitchok, sono stati a Ginevra per molto tempo poco prima di quel 4 marzo. Lo riportano Le Matin Dimanche e il SonntagsZeitung. Lo hanno confermato diverse fonti svizzere, e non, rimaste anonime.

I due uomini si sarebbero recati in Svizzera almeno sei volte tra novembre 2017 e febbraio 2018, secondo il quotidiano britannico The Telegraph.

Londra ha annunciato mercoledì di aver emesso un mandato di arresto europeo contro di loro. Sono sospettati di aver contaminato la porta d'ingresso dell’ex spia Sergei Skripal a Salisbury (Inghilterra sud-occidentale) con il potente agente nervino, prima di lasciare il paese via aeroporto di Heathrow lo stesso giorno.

Skripal sopravvisse all'avvelenamento, così come sua figlia e il poliziotto che li aiutò. Alla fine di giugno, però, il Novitchok fece due nuove vittime ad Amesbury, una città vicina a Salisbury. Una di queste morì.

Mosca ha negato qualsiasi coinvolgimento in questo caso sin dall'inizio.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-14 10:25:52 | 91.208.130.86