Cerca e trova immobili

SVIZZERALa vittoria di Nemo è «un colpo di fortuna per la Svizzera»

18.06.24 - 19:20
Beat Jans ha incontrato l'artista e ha annunciato miglioramenti per le persone non binarie
X / BEAT JANS
Fonte Ats
La vittoria di Nemo è «un colpo di fortuna per la Svizzera»
Beat Jans ha incontrato l'artista e ha annunciato miglioramenti per le persone non binarie

BERNA - Dopo la vittoria di metà maggio all'Eurovision Song Contest (ESC) di Malmö, in Svezia, Nemo ha incontrato oggi a Berna il consigliere federale Beat Jans. Questi ha definito il trionfo «un colpo di fortuna per la Svizzera» che «rende - a ragione - fiere molte persone nel nostro paese». Jans ha anche spiegato che sono in cantiere miglioramenti per le persone non binarie.

L'obiettivo deve essere quello di vivere in una società aperta e tollerante in Svizzera, ha scritto il ministro della giustizia su X dopo l'incontro. In questa società tutti devono essere integrati e sentirsi tali. Jans ha ringraziato Nemo e si è rallegrato dell'incontro, ha riferito il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) all'agenzia Keystone-ATS.

Nemo si impegna per i diritti delle persone non binarie. Stando al DFGP il dialogo con le persone interessate è molto importante per Jans, il quale ha colto l'occasione per ascoltare e farsi un'idea della situazione delle persone non binarie in Svizzera.

Concretamente, secondo il DFGP, l'Ufficio federale di giustizia (UFG) sta attualmente lavorando a un rapporto e a un esame su come migliorare la situazione delle persone non binarie. In una fase successiva coinvolgerà le persone interessate per identificare i problemi e le discriminazioni che devono affrontare nella loro vita quotidiana.

L'UFG chiarirà le misure di miglioramento. A questo scopo organizzerà un workshop sul tema il 1. luglio. Il processo è concepito in modo partecipativo, precisa il DFGP, e si terrà conto dei desideri e delle esigenze delle persone interessate. Tuttavia, un processo del genere è complesso e richiede tempo. Il rapporto finale dovrebbe essere disponibile entro l'estate del 2025.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE