Cerca e trova immobili

SVIZZERADonne delle pulizie che lavorano nel torbido

19.02.24 - 23:02
Spesso in nero, pagate poco (soprattutto in Ticino) e ad alto rischio infortunio. La vita dura delle collaboratrici domestiche.
Deposit
Donne delle pulizie che lavorano nel torbido
Spesso in nero, pagate poco (soprattutto in Ticino) e ad alto rischio infortunio. La vita dura delle collaboratrici domestiche.

ZURIGO - Pulizie in casa, lavoretti in giardino, aiuto nella cura dei bambini.

Le collaboratrici e i collaboratori domestici sono da sempre le figure professionali più vulnerabili sul mercato del lavoro e, di riflesso, - sono anche quelli più a rischio sfruttamento.

Non sempre chi fa questi lavori, infatti, viene correttamente registrato e riceve tutti i contributi dovuti. Una realtà che è tale anche nella ricca Svizzera.

A confermarlo un rapporto della piattaforma per la gestione e segnalazione del personale domestico Quitt - costola del Politecnico di Zurigo - che riporta come, nella Confederazione, solo un collaboratore o una collaboratrice domestica è in regola.

Ogni anno il sito analizza i contratti che vengono registrati attraverso il suo servizio, nel 2023 questi sono stati ben 10'000.

Si tratta di una risorsa preziosa per il mercato di questo tipo di professionisti in Svizzera, che spesso e volentieri non viene considerato dalle statistiche ufficiali.

Stipendi, Ticino fra gli ultimi - In Svizzera, conferma il rapporto, il salario mediano del personale domestico è di circa 31,24 franchi all'ora.

Quali sono i cantoni con gli stipendi più bassi? Quelli di frontiera, più soggetti a dumping salariale e alla concorrenza del "nero", c'è il Ticino in penultima posizione (26,80 fr.) e Ginevra in ultima posizione (26,70 fr.) mentre terzultimo è il Giura (28.40).

Tra i più "generosi" risultano invece Appenzello Interno (33.60) Zugo (32.60) e Zurigo (32.50).

L'aumento salariale, conferma Quitt, è in tutta la Svizzera inferiore all'inflazione, quindi con una perdita di potere d'acquisto.

120 nazionalità diverse, ma soprattutto sono svizzere - Per quanto riguarda la demografia della professione, il 97% del personale domestico è di sesso femminile. La provenienza è vastissima, si calcolano più di 120 nazionalità diverse.

Fra le nazionalità più rappresentate però primeggia proprio la svizzera (31%), seguita da Portogallo (19%), Italia (6%), Spagna (6%) e Brasile (4%). Hanno soprattutto permessi di soggiorno B e C (circa due terzi del totale). Centinaia però sono sans papier.

Ad alto rischio infortuni - La zona grigia che il portale sta tentando di colmare è quella che riguarda gli infortuni sul lavoro. Le collaboratrici domestiche sono a «alto rischio infortuni» e - se non sono in regola - difficilmente saranno anche assicurate.

I dati del 2023 sono ancora parziali e parlano di 21 infortuni, i dati del 2022 sono più completi e descrivono ben 826 infortuni, 69 di questi sono considerati “gravi” (ovvero con un periodo di invalidità superiore ai 3 mesi, permanente o letale). Il tasso di infortunio è altissimo: 2,5%, quasi tre volte tanto rispetto a quello di un lavoro d'ufficio.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Valentina81 1 mese fa su tio
Ma quali fr26,80???io vivo in Ticino e in busta paga prende fr21,85...

Blobloblo 1 mese fa su tio
Vedo tanti bla bla bla…. Ma se potete permettervi un addetto alle pulizie solo per le normali faccende domestiche, non state poi così male!! Cercate di pagare almeno il giusto!

Kelt 1 mese fa su tio
Queste testimonianze restituiscono la reale ipocrisia di chi si lamenta dei frontalieri e poi fa lavorare collaboratrici domestiche in nero... E da anche l'idea della presunta onestà di chi pensa che i disonesti siano sempre gli altri. Chi fa del nero o fa lavorare in nero non è diverso da un borsaiolo. Solo che ruba un franchetto a tutti invece di sfilarne 100 da una tasca sola.

Mamy 1 mese fa su tio
Perché tutti hanno la frontaliera e dunque tutto in nero. Chi abita in Ticino arrotonda con soldi sempre in nero. E di donne che fanno pulizie ne conosco molte.

Panoramix il Druido 1 mese fa su tio
Bello il portale Quitt, molto funzionale ed intuitivo. Peccato che sia solo in tedesco, francese ed inglese.

Suissefarmer 1 mese fa su tio
assegne avrà la pena come putin, come Rina e come Messina denaro... vi sembra corretto? state al caldo tranquilli, quando toccheranno il vostro giardino, la gente farà lo stesso!

John Wayne 1 mese fa su tio
Qualche mese fa un caro collega ha segnalato il caso alla polizia vedendo spesso e volentieri un'auto targata italia fuori da una casa vicina, sono andati a fare un controllo, la signora in questione si è detta amica della famiglia ed era li a fare una visita, ma in casa non c'era nessuno.

maw 1 mese fa su tio
Quelle in regola spesso e volentieri "dormono" solo perché lavorano per i "servizi sociali", quando vanno a pulire le case di persone con problemi motori o anziane che non osano reclamare, ecc. e questo solo perché fare le pulizie é un lavoro di ripiego...

Blue Sky 1 mese fa su tio
Di signore che eseguono lavori domestici in nero è piena l'aria ma non si comportano così necessariamente perché sia la controparte a pretenderlo. Si lavora in nero anche perché si è in AI, con o senza prestazione complementare, in disoccupazione, in assistenza, per fare in modo che il marito divorziato non abbia la possibilità di chiedere al giudice la riduzione degli alimenti mensili dovuti alla ex moglie o più semplicemente perché non si vogliono pagare le tasse e i contributi sociali. Come capita anche in diversi altri settori, questa attività è in mano ai tanti disonesti e va a discapito di tutte le persone che vorrebbero invece lavorare in modo onesto e trasparente. Purtroppo non ci sono i mezzi per scovare e rimettere in ordine questa grossa fetta di mercato nero. Gli interessati lo sanno molto bene e se la ridono.

Marte18 1 mese fa su tio
Risposta a Blue Sky
Io non sono in Ai, assistenza, disoccupazione e faccio le pulizie per poter tirare avanti. E sono segretaria diplomata che parla ben 3 lingue

Bionda 1 mese fa su tio
Risposta a Marte18
Ottima risposta

Ceresio 1 mese fa su tio
25 CHF orari mi pare un compenso più adeguato per fare pulizie domestiche …

CJ 1 mese fa su tio
Risposta a Ceresio
Esatto e netti poi … visto che in nero è molto altro che poco

Marte18 1 mese fa su tio
Risposta a Ceresio
Qui in Ticino non te li fanno!! Io esco per 22 e se fortunata per 24

CJ 1 mese fa su tio
Risposta a Marte18
Io ho conoscenti in ticino che pagano 25 fr al ora per la donna delle pulizie …

zinga 1 mese fa su tio
Trovarne una che vuole essere in regola non è così semplice purtroppo

Brissago 1 mese fa su tio
Risposta a zinga
È come un cane che si morde la coda! tante vogliono lavorare in nero per trarne profitto presumo da disoccupazione oppure assistenza, ma ne trae profitto anche chi le fa lavorare in situazioni da non registrate assicurate, le pagano meno e non pagano niente di quanto dovuto per le varie assicurazioni ecc ecc ! Dunque una bella doppia combriccola non facile da smascherare!

CJ 1 mese fa su tio
Risposta a Brissago
Ma che pagano poco …. Chiedono tutte 25 fr al ora ….e vogliono il nero perché spesso sono mamme che prendono gli assegni integrativi e se lavori e dichiari ti tolgono quasi tutto dagli assegni …. Invece così facendo 500 o 1000 fr al mese con assegni integrativi sussidi cassa malati e mantenimento dal ex ( spesso sono divorziate ) e non pagando imposte o quasi stanno bene altro che … ci sono decine di migliaia di donne in ticino che fanno così e aggiungo che fanno pure bene per me ….

Blobloblo 1 mese fa su tio
Risposta a CJ
Se ti sembrano tanti 25 fr all’ora, non si cosa dirti!!

Mabilo 1 mese fa su tio
C’è chi vuole lavorare in nero per non dover sborsare soldi all’erario comunale e cantonale!

CJ 1 mese fa su tio
Risposta a Mabilo
Non solo per quello … vedi assegni integrativi e sussidi cassa malati eccc … spesso dichiarare vuol dire perdere di più di quel che guadagni …. Comunque il 90% delle donne delle pulizie lavora in nero erano uscite delle statistiche anni fa ….e per me fanno pure bene … se no uno non vive più qui da noi …

adri57 1 mese fa su tio
Purtroppo non vi sono controlli. Tutti negli uffici a imbrattare carta.

CJ 1 mese fa su tio
Risposta a adri57
Ma che controlli …. E poi il nero non gira mica solo lì … il 10% del economia in Svizzera è in nero non saranno mica solo le donne delle pulizie … che spesso lo fanno per riuscire ad arrivare a fine mese … vedi quello che ho scritto sopra … e parlo da esterno non ho compagne che fanno pulizie in nero …
NOTIZIE PIÙ LETTE