Cerca e trova immobili

ZURIGOMulta di 500 franchi per aver nutrito “Mäusi”

27.11.23 - 23:03
Una 76enne ha dato da mangiare per anni a una poiana comune. Ma è vietato dalla nuova legge sulla caccia.
GETTY
Fonte 20Minuten
Multa di 500 franchi per aver nutrito “Mäusi”
Una 76enne ha dato da mangiare per anni a una poiana comune. Ma è vietato dalla nuova legge sulla caccia.

ZURIGO - Recentemente due poliziotti hanno bussato alla porta di Sonja Schalcher per chiederle di rispettare la nuova legge sulla caccia. Il suo "crimine": aver dato da mangiare per anni ad una poiana comune, che lei chiamava affettuosamente “Mäusi”. A quanto pare un vicino ha sporto denuncia. Dall'inizio dell'anno, d'altra parte, la nuova legge sulla caccia del Canton Zurigo vieta di dare nutrimento agli animali selvatici, compresa dunque la poiana.

Conseguenza? L'anziana dovrà pagare una multa di 500 franchi ai quali si aggiungono altri 250 franchi per aver presentato ricorso, come riferisce il quotidiano "ZüriOst".

«Tre anni fa mi sono presa cura di "Mäusi", riusciva a malapena a volare», racconta la donna. Trovato l'animale in cattive condizioni, con un'ala ferita, la signora Schalcher si è preoccupata di curarla e nutrirla. Per lei quell’uccello non era più selvatico, ma un «animale domestico che vive libero».

La donna non riesce a capire perché il cantone abbia introdotto la nuova legge sulla caccia. «Non è necessaria e non ha nulla a che fare con la protezione degli animali», sostiene. Insieme alla figlia, vuole ora fare in modo di ripristinare la vecchia legge.

Gli esperti sconsigliano di dare cibo agli animali selvatici

Il comportamento dell’anziana signora non incontra nemmeno il favore degli esperti. «Gli animali selvatici non dovrebbero abituarsi all'uomo», afferma Andreas Lischke, direttore del centro per rapaci di Berg am Irchel. «La detenzione e la cura degli uccelli selvatici necessitano di un permesso cantonale e non possono quindi essere esercitate autonomamente».

Livio Rey dell'Osservatorio ornitologico di Sempach aggiunge: «I privati ​​non possono prendersi cura degli uccelli selvatici feriti. Questi animali dovrebbero essere affidati il prima possibile a una struttura specializzata». Quindi conclude: «Come privato disinformato, puoi fare più male che bene».

COMMENTI
 

Spartan555 2 mesi fa su tio
Esagerazione. Bastava darle un ammonimento e spiegarle bene la legge.

Thinks 2 mesi fa su tio
Risposta a Spartan555
Già, ma succede solo nei paesi dove c'è ancora il buon senso, da noi è più importante incassare... Queste leggi sono furti legalizzati, ma nessuno le smantella...

Raptus 2 mesi fa su tio
....quando la legge e l'ignoranza umana prevale sul buon senso capitano queste cose ....

Platon-Socrate 2 mesi fa su tio
BRAVO à cette Mammy au grand coeur. Honte au délateur, sans doute un frustré, pauvre type. Une amende de Frs. 500.- est une ignominie, incompréhension de fonctionnaires à l'esprit et le coeur fermés. C'est un fait rare alors que d'autres faits, ceux-ci fréquents et sérieux sont à peine sanctionnés, je veux parler des agressions verbales ou physiques contre les femmes. Je suis aussi une mammy qui a vécu des périodes beauoup plus humaines et agréables.

El Lobo loco 2 mesi fa su tio
Risposta a Platon-Socrate
Je suis absolument d'accord avec toi !

Mgrazia60 2 mesi fa su tio
Se se se!!!!! Se il vicino si faceva i fatti suoi !!!!!!

Achoo 2 mesi fa su tio
Ma ce la fate? Nessuno dice che avrebbe dovuto lasciarla morire, ma doveva chiamare chi ha la competenza per occuparsi di animali selvatici. Se l'avesse curata male e fosse morta o se venisse uccisa da qualcuno perché abituata all'uomo, sareste della stessa opinione? Non perché è andato tutto bene, significa che ciò che ha fatto sia giusto.

Valery13 2 mesi fa su tio
Risposta a Achoo
Generalmente queste sono le soluzioni proposte da "chi ha la competenza per occuparsi degli animali selvatici"... [url rimossa]

Valery13 2 mesi fa su tio
Risposta a Valery13
Visto che non si può postare il link...mi riferivo all'articolo sulla concessione del permesso per abbattere 12 branchi di lupi...

Sig der sauer 2 mesi fa su tio
Risposta a Valery13
Valery13, mai sentito parlare di società per la protezione degli animali? Il povero Besomi si rivolterebbe nella tomba leggendo i commenti di questa pagina…

Achoo 2 mesi fa su tio
Risposta a Valery13
Nemmeno a me piace la decisione presa per quanto riguarda i lupi, ma questa non è esattamente la stessa situazione.

Sig der sauer 2 mesi fa su tio
Bastava semplicemente affidare il volatile alla protezione animali quando l’ha trovato, è tanto semplice, così la signora si sarebbe risparmiata la multa, il vicino gli insulti e le autorità le polemiche e questa notizia non sarebbe mai stata notizia! PS, dare da mangiare a cigni, anatre selvatiche e gabbiani oltre che essere vietato dalla legge può essere dannoso e a volte anche mortale per i volatili stessi, perciò pensateci bene prima di fare del “bene”!

El Lobo loco 2 mesi fa su tio
Vergognoso, non ho parole davvero!

vulpus 2 mesi fa su tio
L'invidia non porta consiglio. Il vicino è un bevero come del resto la nuova legge. Inutile qualsiasi apprezzamento sui tutori dlla legge intervenuti.

Honghy 2 mesi fa su tio
Per fortuna del vicino la signora non è mia mamma

bradipo 2 mesi fa su tio
Ho provato spiegare ai miei amici caprioli che con la nuova legge non possono più servirsi nel mio orto 😂😂😂

Dylan Dog 2 mesi fa su tio
Che tristezza, non c'era bisogno di multare la signora, bastava ammonirla! Riguardo il vicino impiccione NO COMMENT!!!

JR89 2 mesi fa su tio
Risposta a Dylan Dog
Il covid ha creato un mondo di infami e spioni

cle72 2 mesi fa su tio
Un bel gesto sarebbe stato, se gli specialisti avessero pagato la multa alla signora, facendole i complimenti per aver salvato un rapace, da morte certa. Il resto da parade delle autorità, è meglio che non commento ci sarebbero diversi bippp bippp bipp Bipp anche per il vicino bippp bippp bippp. Oggi se salvi una vita ad un animale sei condannato, se lo ammazzi osannato, vedi lupo. Che dite un bel mondo!

medioman 2 mesi fa su tio
Risposta a cle72
Certe leggi nel nostro paese sono veramente assurde….

Dan1962 2 mesi fa su tio
Assurdo multate quelli che guidano con telefono mandando messaggi piuttosto che un anziano allora multate quelli che nutrono cigni e gabbiani vecchi soli disperarti

Fox1981 2 mesi fa su tio
Un paese fatto di divieti!

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Viviamo in un mondo dove questa signora si vede beccare una condanna, mentre il tipo che si toccava davanti ai passeggeri nel treno la condanna gli viene tolta……

Brissago 3 mesi fa su tio
La frustrazione made in confederella! la poiana da come c'è scritto sarebbe sicuramente morta! Non mi sono mai piaciuti gli spioni!

Scorpion1065 3 mesi fa su tio
se la Pojana è sopravvissuta più di tre anni con le cure della signora, vuol dire che tanto male non le ha fatto..

Dapat 3 mesi fa su tio
Se il principio è giusto, in quanto caso bastava avvertire la signora che in buona fede ha tutelato un selvatico ferito senza rinchiuderlo. Inoltre il vicino che fastidio ne riceveva?

Dex 3 mesi fa su tio
Il politicamente corretto

Dex 3 mesi fa su tio
Accogliamo con cuore ogni divieto. Questa è la realtà

RV50 3 mesi fa su tio
Scusate ,io non sono un animalista attivo, ma quando questa signora ha curato la poiana nessuno si rivolto a lei per ringraziarla , a questo punto sapendo che avrebbe potuto andare in contro a una sanzione penale avrebbe potuto lasciarla morire e risparmiarsi i soldi della multa .... ma quel vicino non poteva pensare ai c...zi suoi ?

Cula 3 mesi fa su tio
In effetti la signora ha salvato un uccello selvatico e ha ricominciato a volare,da noi spesso volentieri viene ucc iso e la festa è finita.

centauro 3 mesi fa su tio
Sempre verso il peggioramento....delle istituzioni intendo.

Keope1963 3 mesi fa su tio
Ok tutto ma la multa era proprio necessaria? Flessibilità zero!
NOTIZIE PIÙ LETTE